Tipologia
Laurea Triennale
Accesso
Libero
Durata
3 anni
Sedi
Como
Lingua
Italiano
Struttura di riferimento
DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E CULTURE
Classe di laurea: Classe delle lauree in Scienze del turismo
Presidente del Consiglio di corso: GIUSEPPE COLANGELO
Crediti: 180

Descrizione del corso

Perché iscriversi a Scienze del Turismo? Il turismo è un business dinamico, in forte ripresa dopo la battuta d’arresto dovuta al Covid. Inoltre il lavoro umano e le competenze professionali risultano assolutamente cruciali in questa industria e lo saranno sempre anche in presenza di notevoli innovazioni tecnologiche. Il nostro Paese ha una vocazione fortemente turistica e dispone di innumerevoli importanti beni culturali e attrazioni turistiche, che andrebbero meglio gestite dal punto di vista economico. I laureati in Scienze del Turismo si possono ben inserire in questo importante e difficile obiettivo nazionale. Dai dati raccolti da Eurostat si evince che il turismo ha visto impiegati 1,7 milioni di persone in Italia nel 2019 per una quota lavoro dell’11,3% dell’intera economia reale italiana. Quindi un’industria grande e importante per l’Italia. Inoltre, nell’arena della competizione internazionale, il posizionamento dell’Italia è già molto buono e potrebbe migliorare ulteriormente: dai dati disponibili sul 2022 si evince che l’Italia è quarta a livello mondiale per arrivi di turisti con più di 65 milioni e sesta nel reddito proveniente dal turismo con più di 44 miliardi di dollari ottenuti in questa industria.
 

Il Corso di laurea in scienze del turismo, di durata triennale, prepara i propri laureati ad operare - in ruoli economico-gestionali, di promozione e di marketing - nelle imprese, nelle organizzazioni e negli enti dell'industria turistica nazionali ed internazionali. A questo scopo, il corso adotta un approccio multidisciplinare fornendo agli studenti gli opportuni strumenti in ambito economico, giuridico, manageriale, sociale, culturale, linguistico e informatico. Il percorso degli studi comprende attivita' di base, caratterizzanti e affini/integrative nelle discipline menzionate. L'opportunita' di accedere a stage presso imprese o enti che erogano servizi turistici (sia in Italia sia all'estero, attraverso il programma Erasmus Traineeship) nonche' la possibilità di svolgere un periodo di studio all'estero mediante il programma Erasmus Plus o programmi specifici di scambio di studenti di paesi diversi, arricchiscono la formazione degli studenti fornendo una prima rilevante esperienza di studio e convivenza in organizzazioni complesse. A conclusione degli studi viene richiesta l'elaborazione di una tesi di laurea presentata in forma scritta e discussa oralmente con il relatore e la commissione dell'esame finale. Il corso di studi e' idoneo ai seguenti sbocchi professionali e occupazionali: impiegati, quadri e dirigenti in imprese e amministrazioni operanti nell'industria turistica, in particolare alberghi, enti di promozione e comunicazione turistica, agenzie di viaggio, strutture ricettive, compagnie di trasporto, società di servizi.

Cosa ti occorre sapere

Per accedere al corso di laurea devi essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo.

Scopri di più su UniversItaly

L’Ateneo mette a disposizione dei futuri studenti una “cassetta degli attrezzi” con gli strumenti necessari a intraprendere il percorso universitario nel modo più efficace e positivo possibile.

In particolare, alle nuove matricole di Scienze del Turismo si consiglia di frequentare il Precorso di lingua italiana, che si svolge di norma nel mese di settembre prima dell'inizio delle lezioni.

Preparati all'università

Precorso di italiano

IMPIEGATO/PROFESSIONISTA NEL SETTORE DELL'OSPITALITA'

ORGANIZZATORE E GESTORE DI EVENTI

IMPIEGATO/PROFESSIONISTA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE TURISTICA

ESPERTO DI PROMOZIONE TURISTICA

I docenti tutor

L'obiettivo del Tutorato è quello di seguire gli studenti durante tutto il loro percorso universitario, aiutandoli a superare le eventuali difficoltà che incontrano nel corso degli studi. Il servizio offre attività di accompagnamento e affiancamento agli studenti neo-immatricolati e in corso attraverso diverse iniziative e attività proposte dal Corso di Studio.

Una giornata informativa intitolata "Porte aperte" e dedicata agli studenti delle scuole superiori per la scelta del percorso di studio è in programma all’Università dell’Insubria nel giorno del 25esimo compleanno dell’ateneo, venerdì 14 luglio dalle ore 9.30 alle 13.

Percorsi formativi e programmi

Opportunità e agevolazioni

Iscriversi

È questo il corso che fa per te? Allora iscriviti e studia con noi! 
L'iscrizione, in linguaggio universitario, si chiama "immatricolazione". Consulta sempre gli Avvisi per sapere quando puoi immatricolarti.

L'immatricolazione al corso di laurea è ad accesso libero.

Gli iscritti devono obbligatoriamente partecipare al test di verifica delle conoscenze prima di poter sostenere gli esami profitto.

Possono iscriversi al corso di laurea in Scienze del Turismo gli studenti che hanno conseguito un diploma di scuola media superiore di durata quinquennale, o titolo equivalente.

Per saperne di più: 

Frequentare

Nell'Anno Accademico 2023-2024, le lezioni del primo semestre inizieranno il 19 settembre 2023.

  • le lezioni saranno in presenza
  • le attività di laboratorio verranno svolte in presenza nel rispetto delle disposizioni stabilite dall’Ateneo in merito alla sicurezza e al distanziamento.
  • per consultare il materiale didattico delle lezioni e/o prendere tempestivamente visione degli avvisi pubblicati dai docenti, è necessario essere iscritti all’insegnamento sulla piattaforma di e-learning. Se nel tuo catalogo non trovi il "corso" corrispondente all'insegnamento che t'interessa, puoi selezionarlo nell'elenco generale e procedere all’iscrizione volontaria.

Attenzione: Se la tua procedura d'immatricolazione non è completa, non riuscirai ad accedere ai sistemi legati al profilo studente.

Gli orari delle lezioni sono disponibili:

1° anno

2° anno

3° anno

Una volta aperto il link, vedrai la settimana attuale. Per consulthttps://unins.prod.up.cineca.it/calendarioPubblico/linkCalendarioId=64c23e975ca37b001c6849acare quelle successive, usa le frecce in alto a destra.

È importante che controlli spesso gli orari: tutte le modifiche, compresi sospensioni e recuperi, sono aggiornate direttamente nel calendario online.

Ti interessa anche:

Disposizioni particolari ed aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus, su chiusure e festività, nonché sul calendario didattico del corso sono disponibili su:

Studiare, sostenere gli esami e laurearsi

Servizi per gli studenti

Per tutte le risorse, i servizi e le opportunità dedicate ai nostri iscritti:

Se non sei ancora un nostro studente: 

Organi del corso e rappresentanti

Il corso di laurea è frutto di una complessa sinergia, nella quale sono coinvolti attori che si occupano della sua organizzazione e della sua Qualità ed altri che ti supportano nel tuo percorso formativo.
Alcuni sono previsti da specifiche normative, altri sono stati istituiti dal Dipartimento di riferimento.

L'organo collegiale di riferimento del Corso di Studio (CdS) è il Consiglio del Dipartimento di Diritto, economia e culture – DiDEC.
Il Consiglio si riunisce, di norma, mensilmente per le azioni di ordinaria gestione, ove richiesto per prendere visione e deliberare sulle attività istruttorie svolte dai Comitati dei Responsabili/Commissioni AiQua istituiti per il corso o dalle Commissioni delegate su singole attività del corso (programmazione didattica, pratiche studenti, stage e tirocini, orientamento, convenzioni e collaborazioni con altri Atenei italiani e stranieri, laboratori, seminari, calendari esami, lauree e lezioni ecc.).

La Commissione AIQUA, (in SUA-CdS come Gruppo di gestione AQ), formata dal Responsabile del CdS, da uno o più docenti del CdS, uno o più studenti e da un Manager Didattico per la Qualità, è responsabile della gestione dei processi per la qualità del corso di studio, è protagonista nelle attività di autovalutazione e riesame del CdS. Coadiuva il Presidente del CdS nella redazione della Scheda Unica Annuale e degli altri documenti chiave per l’AQ del CdS.
Scopri di più:

All’interno del Dipartimento è istituita questa commissione, che è un osservatorio permanente interno sulle attività didattiche.
La CPDS svolge infatti attività di monitoraggio dell'offerta formativa e della qualità della didattica, nonché dell'attività di servizio agli studenti da parte dei professori e dei ricercatori ed individua indicatori per la valutazione dei risultati, formula pareri su attivazione, soppressioni e modifiche di regolamento didattico dei Corsi di Studio (CdS), elabora proposte per migliorare le attività didattiche e l'efficienza delle strutture formative.
La CPDS mantiene un contatto con il Presidente del CdS ed, ad esempio, la Relazione Annuale (RA), il parere sulla congruità dei CFU rispetto agli obiettivi formativi e riscontri in merito alla valutazione della didattica.

La Prof.ssa Chiara Perini è il Presidente della Commissione ed è affiancata da uno studente in qualità di Vice-Presidente.

Si occupa di incrementare le possibilità di dialogo e collaborazione con enti di ricerca e università straniere.

Si occupa di sviluppare progetti strategici nelle scuole per avvicinare gli studenti delle scuole superiori ai corsi di studio offerti dal DiDEC.

Si occupa di incrementare le possibilità di dialogo e collaborazione con gli ordini professionali, gli studi legali e le realtà imprenditoriali al fine di avviare proficuamente i laureati del DiDEC nel mondo del lavoro.

Si tratta di studenti come te, che si sono assunti la responsabilità di partecipare attivamente alla vita del corso di laurea e di portare anche il punto di vista degli studenti in quelle sedi dove si decide e si organizza la vita universitaria.

Rappresentanti degli Studenti nel Consiglio di Dipartimento di Diritto, economia e culture – DiDEC sono:

Ci sono tuoi rappresentanti anche nella CPDS e nella Commissione AiQua. Per conoscerli e contattarli, consulta i relativi paragrafi.

 

Prosegui con noi

Vuoi proseguire con noi dopo la laurea? Dai un occhio alla laurea magistrale che ti aspetta in Uninsubria: