Università degli studi dell'Insubria

Sostieni Uninsubria

Dona il tuo 5 per mille ad Uninsubria

Se sei un privato, puoi destinare il 5 per mille dell’imposta sul reddito (IRPEF) al nostro Ateneo: lo prevede ormai da qualche anno la legge Finanziaria, che in questo modo consente ai contribuenti di sostenere la ricerca scientifica.
Il 5 per mille non costa nulla e non è in concorrenza con l’8 per mille: è una quota aggiuntiva dell’imponibile, che prima restava allo Stato.
Uninsubria destinerà le risorse raccolte al sostegno dei giovani ricercatori. Guarda la pagina dedicata alle storie dei nostri Ricercatori per farti una idea di come investiamo questi contributi. 

Come puoi destinare il 5 per mille nella tua dichiarazione?

Se sei tenuto alla dichiarazione dei redditi, potrai usare le apposite schede allegate a:

  • Modello CU 2018 per i redditi 2017
  • Modello 730/2018 per i redditi 2017
  • Modello Unico 2018 persone fisiche per i redditi 2017

Lo spazio relativo alla scelta del cinque per mille è simile in tutti i modelli.

Per destinare il tuo cinque per mille al nostro ateneo, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi ti basta firmare la casella "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" e indicare il codice fiscale dell’Università degli Studi dell’Insubria:

95039180120

Esempio:

5x1000 - 730 firmato 2015

Non sei tenuto alla dichiarazione dei redditi?

Puoi comunque richiedere la scheda per la destinazione del 5 per mille al tuo datore di lavoro o all'ente erogatore della tua pensione, firmare nello spazio "Finanziamento della ricerca scientifica e della università" ed indicare il codice fiscale dell’Università degli Studi dell’Insubria:

95039180120

Chiudi la scheda in una busta, sulla quale scriverai DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF ed indicherai cognome, nome e codice fiscale del contribuente.
Quindi, consegna la busta chiusa a un ufficio postale, uno sportello bancario, che le ricevono gratuitamente, o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialista, ecc.).

 

Sostieni i nostri laureati o ricerche e progetti particolari

Se sei un ente o un’azienda e vuoi sostenere le attività dell’Ateneo, i suoi studenti o particolari temi di ricerca, puoi farlo in ogni momento: valuta d’istituire un premio di studio o una borsa di dottorato.
Scopri come fare.

Altre opportunità

Esistono anche alcune altre modalità con le quali puoi sostenere Uninsubria.

La sponsorizzazione

La sponsorizzazione è un contratto con il quale l‘immagine dell’Università degli Studi dell'Insubria viene associata a quella dello sponsor (soggetto terzo, pubblico o privato). L'obiettivo è sostenere iniziative che hanno finalità istituzionali o attività culturali organizzate dall’Ateneo.
Il tuo contributo può essere economico, tecnologico o tradursi nella messa a disposizione di beni o servizi, o anche di risorse umane o tecniche.

La donazione

Questo è un atto di liberalità con il quale puoi destinare all’Ateneo somme in denaro o beni. La proposta di donazione deve essere accettata da parte dell'Ateneo e, quando necessario, si procede alla stipula di un atto notarile.
Per informazioni, puoi contattare l’Ufficio Affari generali e organi collegiali.

Se vuoi effettuare una donazione ad una delle nostre biblioteche, consulta:

Il legato

All'interno del testamento è possibile indicare che alcuni beni determinati, mobili o immobili, siano destinati all'Università degli Studi dell’Insubria, anche finalizzando il lascito ad uno specifico scopo.

Il lascito ereditario

Attraverso il testamento è anche possibile nominare erede universale Uninsubria. Se non viene definita la destinazione d’uso dei beni che compongono il lascito, sarà poi il nostro Ateneo a deciderne l'impiego nell'ambito dei propri fini istituzionali. Se, invece, viene vincolata la destinazione, significa che lo scopo del lascito viene prestabilito dal testatore.