Tipologia
Laurea Magistrale
Accesso
Libero
Durata
2 anni
Sedi
Varese
Lingua
Inglese
Struttura di riferimento
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA
Classe di laurea: Classe delle lauree magistrali in Scienze economico-aziendali
Presidente del Consiglio di corso: ALBERTO ONETTI
Crediti: 120

Descrizione del corso

Nel contesto attuale diviene essenziale formare professionisti in grado di sviluppare la propria capacità di adattamento ai cambiamenti. È perciò strategico fornire ai nuovi laureati strumenti manageriali ed economici specialistici, necessari sia a comprendere i fenomeni in corso, sia ad affrontare e risolvere le diverse problematiche aziendali e di sviluppo economico-territoriale in uno scenario in rapido e continuo mutamento.
Il GEEM si caratterizza proprio per l’obiettivo di formare dei laureati in grado di competere sul mercato del lavoro, grazie alla loro capacità di adattamento alle più diverse situazioni aziendali e di contesto (“change management”).

Lo scenario attuale è difatti caratterizzato da una sempre più massiccia globalizzazione, la quale porta ad una contrazione della dimensione spazio-temporale dei fenomeni. Innovazione e internazionalizzazione diventano perciò per le imprese e per tutte le organizzazioni economiche, private e pubbliche, dei sentieri di sviluppo necessari e interdipendenti, ai quali esse non possono sottrarsi.
In tale scenario, la preparazione offerta dal GEEM permette ai laureati di essere in grado di allinearsi ai nuovi modi di fare impresa (a livello di strategia, organizzazione e  business model), offrendo loro una capacità di analisi critica e costruttiva delle dinamiche in corso tramite appositi strumenti economico-quantitativi.

Il corso è strutturato in due indirizzi:

  • International Business and Entrepreneurship (IBE)

Ha una forte focalizzazione sugli aspetti del management con un’attenzione specifica ai temi dell’imprenditorialità (lancio e sviluppo di startup ed imprese innovative, costruzione di un business plan, raccolta di finanziamenti – seed venture capital, private equity, trasferimento tecnologico e spin-off, ecc.) e dell’internazionalizzazione di impresa (gestione di imprese multinazionali, ingresso su mercati esteri, sviluppo di prodotti globali, ecc.).
Ciò al fine di mettere gli studenti nelle condizioni di trovare impiego in imprese italiane ed estere così come di avviare una propria attività imprenditoriale o sviluppare un percorso professionale nel campo della consulenza.

  • Economics of Innovation (EI)

Si pone come obiettivo formativo specifico quello di far acquisire agli studenti le conoscenze economico-quantitative necessarie per comprendere ed analizzare in modo critico le rapide dinamiche dei settori industriali e di sviluppo territoriale a livello sia locale sia globale. Ciò al fine di sviluppare la capacità di individuare efficaci politiche e strategie di crescita, tramite strumenti di innovazione dei processi e di internazionalizzazione.
Al fine di ottenere tale obiettivo, il curriculum in EI presenta un piano di studi interdisciplinare, spaziando dalle discipline di economia politica avanzata ed applicata (economia dell’innovazione, internazionale, dei trasporti, regionale, ambientale e comportamentale, ecc.) alle discipline manageriali, matematico-econometriche e giuridiche.

Cosa ti occorre sapere

Il corso consente l’accesso senza debiti formativi per gli studenti provenienti dalle lauree triennali appartenenti alle classi di laurea di seguito specificate e con una votazione pari o superiore a 85/110:

  • CLASSI DI LAUREA DM 270/04 (ex CLASSI DI LAUREA DM 509/99)
  • L-5 FILOSOFIA (ex CL 29 FILOSOFIA)
  • L-6 GEOGRAFIA (ex CL 30 SCIENZE GEOGRAFICHE)
  • L-7 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (ex CL 8 INGEGNERIA CIVILE ED AMBIENTALE)
  • L-8 INGEGNERIA DELL’INFORMAZIONE (ex CL 9 INGEGNERIA DELL’INFORMAZIONE)
  • L-9 INGEGNERIA INDUSTRIALE (ex CL 10 INGEGNERIA INDUSTRIALE)
  • L-12 MEDIAZIONE LINGUISTICA (ex CL 3 SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA)
  • L-14 SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (ex CL 2 SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI)
  • L-15 SCIENZE DEL TURISMO (ex CL 39 SCIENZE DEL TURISMO)
  • L-16 SCIENZE DELL’AMMINISTRAZIONE E DELL’ORGANIZZAZIONE (ex CL 19 SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE)
  • L-18 SCIENZE DELL’ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE (ex CL 17 SCIENZE DELL’ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE)
  • L-20 SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (ex CL 14 SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE)
  • L-21 SCIENZE DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA, PAESAGGISTICA E AMBIENTALE (ex CL 7 URBANISTICA E SCIENZE DEL-LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE ED AMBIENTALE)
  • L-26 SCIENZE E TECNOLOGIE AGRO-ALIMENTARI (ex CL 20 SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE, AGROALIMENTARI E FORESTALI)
  • L-33 SCIENZE ECONOMICHE (ex CL 28 SCIENZE ECONOMICHE)
  • L-35 SCIENZE MATEMATICHE (ex CL 32 SCIENZE MATEMATICHE)
  • L-36 SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (ex CL 15 SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI)
  • L-37 SCIENZE SOCIALI PER LA COOPERAZIONE, LO SVILUPPO E LA PACE (ex CL 35 SCIENZE SOCIALI PER LA COOPERAZIONE, LO SVILUPPO E LA PACE)
  • L-40 SOCIOLOGIA (ex CL 36 SCIENZE SOCIOLOGICHE)
  • L-41 STATISTICA (ex CL 37 SCIENZE STATISTICHE)
  • LMG/01 CORSO A CICLO UNICO IN GIURISPRUDENZA (ex CL 31 SCIENZE GIURIDICHE)

Per il curriculum in International Business and Entrepreneurship (IBE) gli studenti provenienti da classi di laurea differenti da quelle sopra elencate possono accedere al corso di laurea magistrale purché in possesso di un numero minimo di crediti pari a 6 in uno dei seguenti SSD: SECS-P/07 e/o SECS-P/08 fermo restando il requisito di voto pari o superiore a 85/110.
Per il curriculum in Economics of Innovation (EI) gli studenti provenienti da classi di laurea differenti da quelle sopra elencate possono accedere al corso di laurea magistrale purché in possesso di un numero minimo di crediti pari a 6 nel SSD SECS-P/05 fermo restando il requisito di voto pari o superiore a 85/110.
Sono ammessi gli studenti che abbiano un titolo di studio equiparabile per durata alla laurea triennale, quadriennale o specialistica/magistrale nel rispetto della documentazione richiesta dagli uffici della Segreteria Studenti e, nel caso di studenti extra-comunitari, nel rispetto della quota riservata agli studenti stranieri.
La verifica dei requisiti curriculari precede l’immatricolazione.
L’adeguata preparazione e attitudine personale degli studenti viene così verificata:

  1. Per le domande di ammissione degli studenti provenienti dai corsi di laurea rientranti nell’elenco delle classi sopra riportate, l’adeguata preparazione e attitudine personale sarà verificata con l’esame dei titoli (carriera universitaria) e con un colloquio in lingua inglese a cura dei responsabili del corso.
  2. L’adeguata preparazione e attitudine personale degli studenti in possesso di titolo di studio italiano (laurea triennale ex D.M. 509/99; ex D.M. 270/04 o laurea quadriennale 'vecchio ordinamento') che non rientri nell’elenco delle classi sopra riportate (fermo il requisito di voto per i titoli di studio italiani) sarà verificata mediante colloquio con i responsabili del Corso di Studio che valutano la preparazione dello studente e il suo complessivo background, e accertano l’eventuale necessità di integrare (prima dell’immatricolazione) le conoscenze nei settori scientifico-disciplinari sopra indicati. Del colloquio viene redatto un verbale di valutazione in cui viene evidenziata tale necessità. Solo in questo caso sarà necessario procedere a un ulteriore colloquio di verifica e procedere quindi alla redazione di un nuovo verbale necessario ai fini dell’ammissione.
  3. L’adeguata preparazione e attitudine personale degli studenti in possesso di titolo straniero sarà verificata con l’esame dei titoli (carriera universitaria, curriculum, lettera motivazionale) da parte della Commissione internazionalizzazione del Dipartimento con il supporto dell’Ufficio Foreign Students e dei responsabili del CdS. Le domande di ammissione da parte degli studenti extra-UE vanno indirizzate alla Commissione e inviate all’indirizzo e-mail [email protected], secondo la scadenza e le modalità dettagliate nella guida per gli studenti stranieri scaricabile dal sito web di Dipartimento. Per la richiesta del visto gli studenti sono tenuti a rispettare le scadenze stabilite dalle rappresentanze italiane all’estero (uffici dell’Ambasciata). Le domande di ammissione da parte degli studenti UE possono essere indirizzate alla Commissione e inviate all’indirizzo e-mail [email protected] prima dell’apertura ufficiale delle iscrizioni (luglio), ferma restando la normale procedura di pre-ammissione da inoltrare alla Segreteria Studenti di Ateneo. Dal momento dell’apertura delle iscrizioni vanno indirizzate esclusivamente alla Segreteria Studenti di Ateneo.


 

Imprenditori e manager nelle aziende e istituzioni dei settori industriali e di servizi, di natura pubblica e privataFunzione in un contesto di lavoro:L'imprenditore e il manager partecipa in modo fattivo sia all'avvio di nuove iniziative imprenditoriali che alla gestione e sviluppo di business esistenti. Altresì partecipa alla gestione delle singole funzioni aziendali (amministrazione, gestione, organizzazione aziendale, del lavoro e della produzione, marketing, finanza, pianificazione e controllo di gestione, auditing e revisione, progettazione e gestione delle reti intra e inter-organizzative) in cui può essere di volta in volta specificatamente

Competenze associate alla funzione:Capacità di riconoscere, descrivere ed interpretare problematiche ed opportunità connesse all'operatività e alla fase di sviluppo dell'azienda in cui è inserito.Capacità di lavorare in gruppo e in posizione di leadership Capacità di predisporre e presentare piani e strategie di sviluppo aziendale e di soluzione di problematiche individuate

Sbocchi professionali:aziende e istituzioni dei settori industriali e di servizi, di natura pubblica e privata, sia a supporto del management aziendale sia all'interno di funzioni aziendali specifiche (marketing, finanza, sales, procurement, sistemi informativi, logistica, gestione delle risorse umane)professionisti e consulentiFunzione in un contesto di lavoro:Il consulente supporta in modo fattivo sia l'avvio di nuove iniziative imprenditoriali che la gestione e lo sviluppo di business esistenti. Altresì porta contributo a valore aggiunto nella gestione e progettazione di singole funzioni aziendali in cui può essere di volta in volta specificatamente coinvolto (amministrazione, gestione, organizzazione aziendale, del lavoro e della produzione, marketing, finanza, pianificazione e controllo di gestione, auditing e revisione, progettazione e gestione delle reti intra e inter-organizzative).

Competenze associate alla funzione:Capacità di riconoscere, descrivere ed interpretare problematiche ed opportunità connesse all'operatività e alla fase di sviluppo dell'azienda in cui è inserito.Capacità di coordinamento con strutture aziendali ed inserimento al loro interno.Capacità di predisporre e presentare piani e strategie di sviluppo aziendale e di soluzione di problematiche individuate

Sbocchi professionali:consulente di aziende e istituzioni dei settori industriali e di servizi, di natura pubblica e privata, sia a supporto del management aziendale sia all'interno di funzioni aziendali specifiche (marketing, finanza, sales, procurement, sistemi informativi, logistica, gestione delle risorse umane)dipendenti e consulenti in organismi internazionali (quali Commissione Europea, OECD, ecc.) ed enti di ricercaFunzione in un contesto di lavoro:Il professionista si inserisce in modo fattivo in organismi internazionali (quali Commissione Europea, OECD, ecc.) ed enti di ricerca e di consulenza economica a supporto delle attività esistenti e di nuovi progetti. Altresì porta contributo a valore aggiunto nella gestione e progettazione delle singole attività di ricerca.

Competenze associate alla funzione:Capacità di guidare, coordinare, anche in collaborazione con altri enti, e realizzare ricerche su concetti, teorie e metodi per analizzare e comprendere il funzionamento del mercato dei beni e dei servizi e le opportunità di crescita dei sistemi economiciCapacità di individuare soluzioni ai problemi economici e programmare le politiche di sviluppo economico e di regolazione dell’economia. Capacità di analizzare le strategie, la struttura e l’organizzazione di imprese o di organizzazioni per migliorarne le prestazioni e individuare le risposte più adeguate alle sollecitazioni provenienti dal sistema economico

Sbocchi professionali:consulente o dipendente in organismi internazionali (quali Commissione Europea, OECD, ecc.) ed enti di ricerca


 

Percorsi formativi e programmi

Opportunità e agevolazioni

Per informazioni relative a borse di studio ed altre agevolazioni, consulta:

Il corso offre l’opportunità di conseguire il doppio titolo.

Per saperne di più:

Iscriversi

È questo il corso che fa per te? Allora iscriviti e studia con noi!

L'iscrizione, in linguaggio universitario, si chiama "immatricolazione". Consulta sempre gli avvisi per sapere quando puoi immatricolarti.

Enrolment to the Master Degree Course GEEM is without a selecting entry test.

Students can apply to the Students Registrar, according to the rules and administrative dead-lines.

Students can enroll without any additional course if they have an Italian BA belonging to the sections listed in the Manifesto degli Studi and if they got a minimum final BA mark 85/110. A committee will evaluate the requisites before formal enrolment. Italian students with a foreign BA have to be evaluated before enrolment.

EU and extra EU students with a foreign BA or MSc can apply according to the rules and administrative dead-lines of the Students Registrar. A committee will evaluate their requisites. Extra EU students need to positive answer from the committee before applying for a VISA for study reasons. Foreign students can be accepted according to the maximum number established by the Dept. of Economics.

Frequentare

Nell'Anno Accademico 2024-2025, le lezioni del primo semestre inizieranno il 30 settembre 2024.

  • Le lezioni saranno in presenza.
  • Le attività di laboratorio verranno svolte in presenza nel rispetto delle disposizioni stabilite dall’Ateneo in merito alla sicurezza e al distanziamento. Per accedere al laboratorio devi prenotare il tuo posto al turno di laboratorio tramite Student Booking (SBK) e presentarti in Ateneo con il tesserino universitario e/o carta di identità.
  • Per consultare il materiale didattico delle lezioni e/o prendere tempestivamente visione degli avvisi pubblicati dai docenti, è necessario essere iscritti all’insegnamento sulla piattaforma di e-learning. Se nel tuo catalogo non trovi il "corso" corrispondente all'insegnamento che t'interessa, puoi selezionarlo nell'elenco generale e procedere all’iscrizione volontaria.

Attenzione. Se la tua procedura d'immatricolazione non è completa, non riuscirai ad accedere ai sistemi legati al profilo studente.

Gli orari delle lezioni sono disponibili:

  • accedendo ai Servizi Web Segreterie studenti o ad App Insubria, se sei uno studente e la tua procedura d’immatricolazione è completa (orario degli insegnamenti del proprio piano di studio).
  • sul calendario pubblico

    Curriculum EI

    • 1° anno
    • 2° anno

    Curriculum IBE

    • 1° anno
    • 2° anno
       
    • Una volta aperto il link, vedrai la settimana attuale. Per consultare quelle successive, usa le frecce in alto a destra.

È importante che controlli spesso gli orari: tutte le modifiche, compresi sospensioni e recuperi, sono aggiornate direttamente nel calendario online.

Ti interessa anche

Disposizioni particolari ed aggiornamenti su chiusure e festività, nonché sul calendario didattico del corso sono disponibili alle seguenti pagine:

Studiare, sostenere gli esami e laurearsi

Per consultare il materiale didattico:

  1. vai all'indirizzo: https://elearning.uninsubria.it/
  2. accedi con le tue credenziali di ateneo: nome utente e password della casella di posta elettronica (senza digitare la parte @studenti.uninsubria.it)
  3. scegli i corsi del tuo piano di studio nella sezione I miei corsi
  4. lì troverai tutti i materiali che il docente titolare mette a disposizione.

Per consultare le date e gli orari degli esami, vai ai Servizi Web Segreterie studenti:

https://uninsubria.esse3.cineca.it/ListaAppelliOfferta.do 

Nel Menu seleziona una o più opzioni:

  • il giorno previsto per l’esame
  • la struttura didattica, cioè il tuo Dipartimento o la tua Scuola
  • il corso di studio, cioè il tuo corso di laurea
  • l’attività didattica, cioè il titolo dell’insegnamento
  • il docente. 
     

Per iscriverti agli esami, devi accedere alla tua area personale dei Servizi Web segreterie studenti.

Vai all'area riservata

  1. Accedi con le credenziali di ateneo: nome utente e password della casella di posta elettronica @studenti.uninsubria.it
  2. Esami > Appelli; seleziona l’appello d’esame al quale vuoi iscriverti e procedi seguendo le istruzioni

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente e sotto la guida di un docente-relatore. Viene valutata da una Commissione d’esame composta da almeno cinque docenti e presieduta da un professore di prima fascia di ruolo del Dipartimento. Per ogni studente viene individuato un controrelatore.
Alla prova finale sono attribuiti 18 CFU.
La tesi di laurea è redatta e discussa in lingua inglese. Lo studente può richiedere a qualsiasi docente o ricercatore del corso di studio l’assegnazione della tesi concordando l’argomento.
Su proposta del relatore e sentito il controrelatore, la Commissione determina il voto di laurea.
La votazione finale è espressa in centodecimi ed è calcolata come somma dei seguenti elementi:
- media dei voti, ponderata per il numero di crediti attribuiti all’esame e rapportata a 110;
- 0,33 punti per ogni lode (da aggiungere al voto in centodecimi);
- punti alla rapidità della carriera: consiste nel riconoscimento di 2 punti aggiuntivi contabilizzati ai fini del voto di laurea (espresso in centodecimi). I punti rapidità carriera vengono attribuiti a tutti quegli studenti che conseguono la laurea in corso, senza posizione di fuori corso intermedio o interruzioni/sospensioni di carriera, e che si immatricolano al primo anno del Corso di Studio anche con trasferimento da Altro Ateneo o passaggio di corso senza abbreviazione di carriera. Il premio viene attribuito a partire dagli immatricolati all’a.a. 2015/16;
- giudizio assegnato alla tesi e alla sua discussione. La valutazione della tesi rispetterà i seguenti criteri:
- negativo - In presenza di insufficienze molteplici, quando la tesi a giudizio della Commissione non sia migliorabile.
- da 0 a 2 punti - La tesi costituisce mera riesposizione di testi e presenta limiti o lacune.
- da 3 a 4 punti - La tesi risulta appena sufficiente; mostra conoscenza limitata dell’argomento; riguarda strettamente il tema.
- 5 punti - Il contenuto è esposto nella tesi in modo chiaro e ordinato. La bibliografia essenziale è stata consultata e compresa; modelli e indagini empiriche sono esposti correttamente; la costruzione è coerente.
- da 6 a 7 punti - Il candidato ha approfondito i temi connessi. La tesi riflette la capacità dello studente di effettuare confronti e collegamenti tematici, nonché di trattare aspetti critici/problematici.
- da 8 a 10 punti - La tesi dimostra autonomia di giudizio, notevoli capacità critiche, approfondimento di aspetti specifici, vasta conoscenza bibliografica e indagini sull’argomento. Nella discussione il candidato mostra interesse e competenza.
La richiesta di un punteggio superiore a 7 punti (e/o con lode) dovrà essere segnalata dal relatore al Direttore e al controrelatore almeno 15 giorni prima della seduta di laurea, mediante una relazione che indichi i punti della tesi particolarmente significativi; nel caso in cui il punteggio di partenza del candidato sia inferiore a 102/110 è richiesta la presenza di un secondo controrelatore.
Quando la tesi presenta contenuti particolarmente rilevanti, o caratteristiche di originalità, la Commissione all’unanimità può deliberare la lode, su proposta del relatore e del controrelatore (o dei controrelatori); con la stessa procedura può altresì deliberare un encomio o dichiarare la dignità di stampa.
Non potrà essere chiesta la lode se la media dei voti è inferiore a 98 centodecimi.
Gli studenti che partecipano al Double Degree possono svolgere la propria tesi di laurea presso le Università partners, secondo le modalità previste nelle apposite convenzioni che regolano il programma di Double Degree, ma sono comunque tenuti a discutere la loro tesi di laurea in una delle sedute di laurea programmate presso il Dipartimento, davanti a una Commissione di Dipartimento, secondo le modalità indicate sul sito web. Gli studenti stranieri in Double Degree sono tenuti a rispettare le medesime procedure e gli oneri amministrativi previsti per gli studenti italiani.

OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI
La prova finale è finalizzata ad accertare il possesso, da parte del laureando, di un avanzato bagaglio di conoscenze e competenze scientifiche e metodologiche, nonché di sviluppate capacità critiche, utili ad affrontare, analizzare e definire problematiche di carattere economico-aziendale con un approccio professionale. Con la prova finale il laureando dimostra di saper usare gli strumenti teorici appresi nel corso di studio in modo flessibile adattandoli al singolo tema.

Servizi per gli studenti

Per tutte le risorse, i servizi e le opportunità dedicate ai nostri iscritti: 

Se non sei ancora un nostro studente consulta:

Organi del corso e rappresentanti

Il corso di laurea è frutto di una complessa sinergia, nella quale sono coinvolti attori che si occupano della sua organizzazione e della sua Qualità ed altri che ti supportano nel tuo percorso formativo.
Alcuni sono previsti da specifiche normative, altri sono stati istituiti dal Dipartimento di riferimento.

La Commissione AIQUA (in SUA-CdS come Gruppo di gestione AQ), formata dal Responsabile del CdS, da uno o più docenti del CdS, uno o più studenti e da un Manager Didattico per la Qualità, si riunisce periodicamente per gestire i processi per l'Assicurazione della Qualità in termini di messa in opera, monitoraggio e controllo, nel rispetto delle scadenze definite dal Presidio della Qualità, in funzione delle disposizioni ministeriali. E’ responsabile del monitoraggio del percorso di studio dell'analisi degli esiti occupazionali dei laureati del CdS. La Commissione AiQua esamina i documenti ufficiali della CPDS e compila le schede RAD e SUA; analizza e discute i questionari di valutazioni della didattica degli studenti e propone eventuali azioni correttive. La Commissione AiQua valuta l'attuazione e l'efficacia a posteriori degli interventi proposti. 
La Commissione AiQUA relaziona periodicamente al Consiglio di Corso di studio (CCdS).

Docenti

Studenti

Personale tecnico Amministrativo (MDQ)

All’interno del Dipartimento è istituita questa commissione, che è un osservatorio permanente interno sulle attività didattiche.   
La CPDS svolge infatti attività di monitoraggio dell'offerta formativa e della qualità della didattica, nonché dell'attività di servizio agli studenti da parte dei professori e dei ricercatori ed individua indicatori per la valutazione dei risultati, formula pareri su attivazione, soppressioni e modifiche di regolamento didattico dei Corsi di Studio (CdS), elabora proposte per migliorare le attività didattiche e l'efficienza delle strutture formative.   
La CPDS mantiene un contatto con il Presidente del CdS ed, ad esempio, la Relazione Annuale (RA), il parere sulla congruità dei CFU rispetto agli obiettivi formativi e riscontri in merito alla valutazione della didattica.

La prof.ssa Giovanna Gavana è il Presidente della Commissione ed è affiancata da uno studente in qualità di Vice-Presidente.

Docenti

Studenti

Personale T/A

Si tratta di studenti come te, che si sono assunti la responsabilità di partecipare attivamente alla vita del corso di laurea e di portare anche il punto di vista degli studenti in quelle sedi dove si decide e si organizza la vita universitaria.

Ci sono tuoi rappresentanti nella CPDS e nella Commissione AiQua. Per conoscerli e contattarli, consulta i relativi paragrafi.

Chi ti supporta nel tuo percorso

A livello di Ateneo sono organizzati diversi Servizi, a complemento e supporto della tua vita da studente. Per conoscerli, consulta la voce “Servizi agli studenti” su questa pagina.

Presso il corso di laurea puoi avere supporto per questioni inerenti alla didattica:

Il Corso di Studio individua dei docenti tutor per ciascun anno di corso. Ai tutor è affidato il compito di interfacciarsi con gli studenti per rilevare eventuali criticità legate all'erogazione e all'organizzazione del percorso di Studio. Inoltre, in concomitanza con l'inizio delle lezioni, i tutor, in collaborazione con i docenti e il personale della segreteria didattica, organizzano un incontro dedicato all'accoglienza delle matricole per la Presentazione del Corso di Laurea.
L'obiettivo del Tutorato è quello di seguire gli studenti durante tutto il loro percorso universitario, aiutandoli a superare le eventuali difficoltà che incontrano nel corso degli studi. Il servizio offre attività di accompagnamento e affiancamento agli studenti neo-immatricolati e in corso attraverso diverse iniziative e attività proposte dal Corso di Studio.
I docenti del Corso di Studio, in collaborazione con gli MDQ della segreteria didattica, organizzano ulteriori incontri durante tutto il percorso di formazione.

Docenti tutor