Università degli studi dell'Insubria

Contribuzione studentesca

Tasse e Contributi A.A. 2018/2019

La Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (legge di bilancio 2017) ha profondamente innovato il sistema di tassazione a partire dall’a.a. 2017/2018.
Il sistema di contribuzione è costituito da una parte di tassazione fissa (tassa d'iscrizione) e da una parte variabile (contributo unico).

Tassa di iscrizione

€ 156,00

Sia per le matricole che per gli studenti che rinnovano l’iscrizione, è composto da due voci:

  • tassa regionale, pari a € 140,00

  • imposta di bollo, pari a € 16,00

Il pagamento della tassa di iscrizione è indispensabile per completare l’iscrizione e deve avvenire entro il 1 ottobre 2018, per i corsi ad accesso libero.

Per i corsi ad accesso programmato, deve avvenire entro i termini specificati nei relativi Bandi di Concorso.

Calcolo del contributo unico

Il contributo unico è diverso per ogni studente ed è determinato, sia per gli studenti immatricolati che per gli iscritti ad anni successivi al primo, sulla base della condizione economica del nucleo familiare dello studente valutata mediante l’ISEE (indicatore situazione economica equivalente) per le prestazioni universitarie e sulla base del corso di laurea di appartenenza (coefficiente K).

Studenti iscritti al primo anno: vedi in Allegati il pdf “Contributo Primo Anno” nella spalla destra.

Per gli iscritti ad anni successivi al primo, il contributo varia in funzione dell’ISEE, della posizione di iscrizione e del numero di crediti (CFU) acquisiti nel corso degli ultimi dodici mesi e sulla base del corso di laurea di appartenenza (coefficiente K). In particolare uno studente è considerato:

- regolarmente iscritto ai fini del calcolo del contributo se è iscritto all’università di appartenenza da un numero di anni accademici inferiore o uguale alla durata normale del corso di studio aumentata di uno;

- in possesso del requisito di merito se

  • essendo iscritto al secondo anno abbia conseguito entro la data del 10 agosto almeno 10 cfu;
  • essendo iscritto ad anni successivi al secondo abbia conseguito nei dodici mesi antecedenti la data del 10 agosto precedente la relativa iscrizione, almeno 25 cfu.

Quindi, per gli iscritti ad anni successivi al primo, vedi in Allegati il pdf “Contributo Anni Successivi” nella spalla destra.

Coefficiente K e Area corso di studio

Area A (coefficiente K=1,2)
  • Corsi di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria
  • Corsi di laurea in Chimica, Scienze Chimiche, Chimica Industriale Gestionale e Tessile, Chimica e Chimica Industriale, Fisica, Scienze Naturali, Scienze Ambientali, Valutazione e Controllo Ambientale, Analisi e Gestione delle Risorse Naturali, Scienze dell’Ambiente e della Natura, Biotecnologie, Scienze Motorie, corsi di laurea specialistica/magistrale in Scienze Chimiche, Chimica Industriale, Chimica, Scienze Ambientali, Analisi e Gestione delle Risorse Naturali, Fisica, Biotecnologie Industriali e Biocatalisi, Biotecnologie Molecolari e Industriali, Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica, Biomedical Sciences.
Area B (coefficiente K=1,1)

Corsi Area Sanitaria (tranne Scienze Motorie), corsi di laurea in Matematica, Informatica, Scienze e Tecnologie dell’Informazione, Scienze biologiche, Biologia Sanitaria, Scienze e Tecnologie Biologiche, Ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente,  Ingegneria ambientale per la sostenibilità degli ambienti di lavoro, Scienze della mediazione Interlinguistica e Interculturale, corso di laurea magistrale in Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale, corso di laurea specialistica in Scienze Biologiche, Informatica e Matematica e corsi di laurea magistrale in Biologia, Informatica e Matematica.

Area C (coefficiente K=1)
  • Corsi di laurea in Economia e Commercio, Economia e Management, Economia e Amministrazione delle Imprese, corsi di laurea magistrale in Imprenditorialità e Management Internazionale, Economia e Diritto di Impresa, Economia dell'Innovazione, corsi di laurea specialistica in Economia Banca e Finanza e Economia e Commercio 
  • Corso di laurea, di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza
  • Corsi di laurea in Discipline Giuridiche, Scienze Giuridiche, Scienze del Turismo, Scienze dei Servizi Giuridici per Giuristi d'impresa e della Pubblica Amministrazione, corso di laurea in Scienze della comunicazione e in Scienze dei beni e delle attività culturali, corso di laurea specialistica/magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione, corso di laurea in Storia e Storie Contemporaneo.
Modalità di pagamento del contributo, scadenze e more

Qualora il contributo risulti minore o uguale a € 400 il pagamento avviene in unica soluzione con scadenza il 17/12/2018.

Qualora il contributo risulti superiore a € 400 il pagamento viene suddiviso in:

  • un acconto pari al 30% con scadenza il 17/12/2018;
  • un saldo pari al restante 70% con scadenza il 27/05/2019.

Gli studenti che si immatricolano ad un corso di laurea magistrale non a ciclo unico dopo il 17/12/2018 dovranno versare l’acconto del contributo entro il 29/03/2019 e il saldo entro il 27/05/2019.

È prevista una mora in caso di pagamento tardivo:

  • € 50,00 fino a 30 gg. dalla rispettiva scadenza
  • € 100,00 oltre 30 gg. dalla scadenza prevista.
     
Iscrizione a tempo parziale e fuori corso

Gli studenti iscritti ai corsi di studio part-time beneficiano di una riduzione del contributo, pari al -15%.

Gli studenti iscritti in posizione di fuori corso finale da almeno due anni sono tenuti a pagare il contributo aumentato di una percentuale variabile, in base al numero di anni trascorsi in posizione di fuori corso finale:

  • +3% se in fuori corso finale da 2 anni
  • +5% se in fuori corso finale da 3 anni
  • +10% se un fuori corso finale da 4 anni e oltre
Rateizzazione del saldo di contributo

L’avviso di pagamento del saldo del contributo sarà disponibile, tramite i Servizi Web Segreterie Studenti, a partire dal mese di aprile.

Una volta emesso l’avviso di pagamento verrà reso noto il termine entro il quale sarà possibile presentare all’Ufficio Diritto allo studio e servizi agli studenti la richiesta di rateizzazione, il cui modulo sarà pubblicato su questa pagina web.

 

Rimborsi tasse

È possibile chiedere il rimborso della tassa regionale solo nei seguenti casi:

  • Studenti iscritti ad anni successivi al primo che presentino domanda di trasferimento ad un altro Ateneo fuori dalla Regione Lombardia entro e non oltre il 31/10/2018, purché la domanda di rimborso venga presentata entro 30 gg. dalla domanda di trasferimento;
  • Studenti che rinnovano l’iscrizione all’a.a. 2018/2019 e che si laureino entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2017/2018, purché la domanda di rimborso venga presentata entro 30 gg. dal conseguimento del titolo finale.

Qualora si sia proceduto ad una doppia iscrizione, secondo le disposizioni emanate da Regione Lombardia, il rimborso della tassa regionale dovrà essere chiesto direttamente all’Ateneo di seconda immatricolazione.

RIMBORSI NON EFFETTUABILI

Non sono comunque rimborsabili:

  • La tassa d’iscrizione versata da studenti che abbiano rinnovato l’iscrizione all’a.a. 2018/2019;
  • Il contributo di ammissione per i corsi di studio ad accesso programmato.

Per presentare richiesta di verifica delle tasse universitarie, scarica il modulo allegato e consegnalo all’Ufficio Segreteria Studenti. Al modulo devono essere allegati gli originali delle attestazioni e/o ricevute di pagamento degli importi di cui si chiede il rimborso. In assenza degli originali delle ricevute non si potrà procedere al rimborso.

Attenzione: eventuali domande di rimborso che perverranno oltre i predetti termini, saranno valutate a condizione che siano adeguatamente motivate e corredate da apposita documentazione. Qualora accolte, allo studente verrà trattenuta dalla quota di rimborso spettante la mora in caso di accoglimento di altre istanze amministrative oltre i termini prescritti, pari a €. 100,00

Scadenze amministrative

a.a 2018/2019

  • Rinnovi iscrizione ad anni successivi al primo:  Dal 1° agosto 2018 al 1 ottobre 2018
    Iscrizioni in ritardo, due scadenze differenziate:

    a) Dal 2 ottobre 2018 al 31 ottobre 2018  (mora di euro 50,00)
    b) Dal 1° novembre 2018 (mora di euro 100,00)

    Attenzione
    Dal 1° gennaio 2019 iscrizione in posizione di fuori corso finale (mora di euro 100,00)
    Per iscriversi in posizione regolare dopo il 31 dicembre ulteriore mora di euro 100,00
     

  • Istanza di esonero dalle tasse e dai contributi universitari: dal 16 ottobre 2018 al 17 dicembre 2018.

 

  • Scadenza pagamento contributo unico:
    - acconto: 17 dicembre 2018.
    - saldo: 27 maggio 2019
     Oneri di mora:

    - €. 50,00 per pagamento tardivo fino a 30gg. dalla rispettiva scadenza.
    - €. 100,00 per pagamento tardivo oltre 30gg. dalla rispettiva scadenza.
     
  • Termine entro il quale ottenere l’attestazione ISEE per il diritto allo studio universitario:  sottoscrizione D.S.U. entro  il 16 ottobre 2018.
    Sottoscrizione DSU in ritardo: 
    penale pari a €.50,00 fino al 31 dicembre 2018 
    Se la dsu non viene sottoscritta entro il 31 dicembre 2018, gli studenti saranno tenuti a versare l’importo massimo di contributo. 

Eventuali presentazioni dell’ISEE dopo il 31 dicembre 2018 potranno avvenire solo su apposita istanza, debitamente documentata, circa i gravi motivi di impedimento alla presentazione nei termini: in caso di accoglimento lo studente sarà tenuto a versare la penale di €. 300,00.

NB: gli studenti che prevedono di laurearsi nella sessione straordinaria dell’a.a. 2017/2018 (febbraio – marzo 2019) devono comunque premunirsi dell’attestazione ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario sottoscrivendo la DSU entro il 16 ottobre 2018