Le linee di ricerca e i gruppi

Area economica

Linee di ricerca in Economia applicata ed empirica

Il gruppo Trasporti, regolamentazione e sviluppo sostenibile

Il gruppo di ricerca si occupa dell’analisi economica e territoriale dei sistemi di trasporto passeggeri e merci, con una particolare focalizzazione sui processi di governo della mobilità in un’ottica di sviluppo sostenibile. In linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 istituita dalle Nazioni Unite, vengono affrontate le relazioni fra le dinamiche del settore dei trasporti e il loro potenziale impatto sulle dimensioni di natura sociale, economica ed ambientale.
Viene applicato principalmente un approccio di tipo microeconomico ed empirico, basato su modelli teorici e statistico-econometrici ed agent-based. I risultati ottenuti vengono interpretati e discussi sotto la lente delle principali teorie dell’economia dei trasporti, dell’organizzazione industriale e della concorrenza e regolamentazione dei mercati.
I principali campi di indagine sono:

  • lo studio dell’interazione tra le decisioni di trasporto prese dagli agenti economici e le loro ricadute sullo sviluppo sostenibile;
  • l’impatto delle dinamiche demografiche e territoriali su domanda ed offerta di trasporto;
  • gli effetti delle politiche pubbliche sulla mobilità e sui comportamenti degli agenti, soprattutto in un’ottica di sostenibilità;
  • lo studio dei processi di regolamentazione e di promozione della concorrenza nonché di innovazione nei settori dei trasporti;
  • la problematica di finanziamento delle infrastrutture (con focalizzazione sul continente africano);
  • l’analisi dell’interazione tra trasporti, turismo e sviluppo sostenibile.
     

I componenti sono:

Parole chiave: Economia dei trasporti; Mobilità e sviluppo sostenibile; Politiche pubbliche; Ambiente, infrastrutture e sviluppo; Regolamentazione; Politiche della concorrenza; Economia comportamentale; Turismo e trasporti; Agent-based model; Studi urbani e regionali

Settori ERC: SH1_8; SH1_9; SH1_11; SH1_13; SH2_7; SH2_8; SH2_9 
Settori ERC (revisione 2021-2022): SH1_8; SH1_9; SH1_10; SH1_15; SH7_4; SH7_6; SH7_7; SH7_9

Collaboriamo con:

  • università: Politecnico di Milano, Università degli Studi di Torino/Politecnico di Torino, Università degli Studi di Padova, Università IUAV di Venezia, Università degli Studi di Bicocca, Venice International University, Università Svizzera Italiana (USI), Università di West of England (UWE) – Bristol, International School of Transport, Logistics and Infrastructures
  • altri enti: Fondazione Cluster Smart Cities and Communities, Comune di Varese, Provincia di Varese, Regione Lombardia, CAST, Agenda 21 Laghi, FIAB

Il gruppo Innovazione, proprietà intellettuale e sviluppo

Il gruppo di ricerca studia l’innovazione tecnologica, le strategie di appropriabilità, i processi di sviluppo, adozione e diffusione delle innovazioni e il loro impatto su occupazione e crescita economica.
Tali processi vengono analizzati con un approccio principalmente empirico, basato sull’applicazione e stima di modelli statistico-econometrici su basi di dati complessi. I risultati ottenuti vengono interpretati e discussi sotto la lente delle principali teorie economiche di organizzazione industriale, economia evolutiva e della crescita.
I principali campi di indagine sono:

  • l’interrelazione tra attività di ricerca e sviluppo, internazionalizzazione e accesso al credito da parte delle imprese;
  • lo studio degli effetti delle politiche pubbliche a sostegno dell’innovazione;
  • diritti di proprietà intellettuale e dinamiche innovative settoriali;
  • open innovation, collaborazioni in progetti di ricerca e sviluppo e trasferimento tecnologico;
  • l’utilizzo di indicatori brevettuali come misure d’impatto tecnologico;
  • la relazione tra innovazione e disuguaglianze nei paesi in via di sviluppo.
     

I componenti sono:

Parole chiave: Economia dell’innovazione,  Ricerca e sviluppo, Innovazione aperta, Diritti di proprietà intellettuale, Trasferimento tecnologico, Econometria e analisi dei dati, Crescita economica, Sviluppo e disuguaglianze

Settori ERC: SH1_6; SH1_9; SH1_11; SH3_13
Settori ERC (revisione 2021-2022): SH1_3; SH1_6; SH1_9; SH1_12;  SH3_9; SH3_14

Collaboriamo con: ICRIOS - Università Bocconi, LEM - Scuola Superiore Sant'Anna, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università di Pisa, Università degli Studi di Milano, JRC – Commissione Europea, GREThA - University of Bordeaux, University of Hohenheim, University of Jena, UECE – University of Lisbon, GIMPA - Ghana Institute of Management and Public Administration.

Linee di ricerca in Economia pubblica

Gruppo di ricerca Economia sanitaria

Il gruppo di ricerca ha come obiettivo lo studio del funzionamento dei sistemi sanitari e la valutazione delle performance di tali sistemi. Inoltre, si occupa dell’analisi delle relazioni tra fattori di natura socio-economica e la salute degli individui, sia di tipo fisico che psicologico. Queste analisi vengono svolte con un approccio principalmente empirico, di tipo micro-econometrico. Di particolare interesse è lo studio della problematica del reporting bias e l’applicazione delle tecniche econometriche legate alle anchoring vignettes per la correzione di tale bias. Le analisi si avvalgono dell’utilizzo di dati sia di tipo survey che di tipo amministrativo. I risultati ottenuti vengono interpretati e discussi alla luce delle principali teorie di economia della salute, economia del lavoro, economia pubblica ed economia comportamentale.

I principali campi di indagine sono:

  1. la performance dei sistemi sanitari relativa alla qualità dei servizi offerti ai cittadini, con particolare riferimento alla qualità delle dimensioni non-cliniche dei servizi sanitari ed ai diritti dei pazienti. Questi studi sono svolti sia tramite comparazioni internazionali che tramite focus su specifici paesi, come l’Italia e la Spagna;
  2. le interrelazioni tra le condizioni contrattuali e lavorative e la salute degli individui. Questi studi riguardano sia paesi industrializzati come l’Italia e l’Inghilterra, che paesi in via di transizione come la Russia e la Cina;
  3. le interazioni tra la psicologia e l’economia, con riferimento all’economia della salute. In particolare, le analisi riguardano l’applicazione di teorie legate all’economia comportamentale e lo studio delle interazioni tra tratti di personalità, preferenze e salute.

I componenti sono:

  • Silvana Robone – professore associato (Responsabile)
  • Angel Fernandez Perez - dottorando
  • Maria Vasyakina – esterna

Parole chiave: Economia della salute, Economia del lavoro, Economia pubblica, Economia comportamentale, Sistemi sanitari, Salute, Qualità dei servizi sanitari, Diritti dei pazienti, Condizioni lavorative e contrattuali, Tratti di personalità e preferenze, Micro-econometria, Reporting biasAnchoring vignettes

Settori ERC: SH1_6, SH1_7, SH1_13, SH1_14, SH1_15

Collaboriamo con: Università Cattolica del Sacro Cuore, DONDENA Università Bocconi, CERGAS Università Bocconi, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Università di Perugia, Azienda Ospedaliera di Perugia, Ospedale Papa Giovanni XIII (Bergamo), HEDG University of York, University of Kent, Hospinnomics (Paris), Paris School of Economics, Università di Granada, Università di Pamplona.

Gruppo di ricerca Tassazione, diseguaglianza e microsimulazione fiscale

Il gruppo di ricerca studia le diverse modalità dell’intervento pubblico nell’economia e gli effetti di efficienza ed equità delle imposte e dei trasferimenti sociali, focalizzandosi sull’impatto di questi sulle condizioni di vita, sui comportamenti delle persone fisiche e sulla distribuzione del reddito. Tali effetti vengono analizzati con un approccio principalmente empirico, basato sullo sviluppo e l’applicazione di modelli di microsimulazione fiscale – statici e comportamentali – su basi di dati campionari o amministrativi. I risultati ottenuti vengono interpretati e discussi sotto la lente delle principali teorie economiche di finanza pubblica, economia del lavoro e distribuzione del reddito.

Le analisi sono condotte prevalentemente in un’ottica comparativa attraverso l’utilizzo del modello EUROMOD, modello di microsimulazione fiscale dei paesi dell’Unione Europea di cui il gruppo di ricerca è, insieme all’Università degli Studi di Milano, referente nazionale.

Recentemente le analisi hanno anche riguardato paesi extra-europei (attraverso lo sviluppo del modello ETMOD per l’Etiopia) e regioni italiane (attraverso lo sviluppo dei modelli LigurMOD, LombarMOD e PiemMOD).

I componenti sono:

Parole chiave: Tassazione, Welfare, Distribuzione del reddito, Redistribuzione, Microsimulazione fiscale, EUROMOD, ETMOD, 

Settori ERC: SH1_13, SH3_2; SH3_7; SH3_8; SH3_9

Collaboriamo con: Collegio Carlo Alberto, DONDENA Università Bocconi, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Genova, Università degli Studi di Milano, JRC – Commissione Europea, ISER\CEMMAP University of Essex, University of Antwerp, University of Leuven, University of Alcalà, UNI-Wider Helsinky, Liguria Ricerche, Polis Lombardia, IRES.

Linee di ricerca in Macroeconomia

Il gruppo di ricerca si occupa delle interazioni tra settore finanziario ed economia reale con un doppio focus:

  1. le disfunzionalità dell'area euro;
  2. innovazioni finanziarie e crisi.

Gli approcci utilizzati sono da un lato l'analisi empirica dei flussi finanziari e dall'altro approcci modellistici eterodossi, in particolare Stock-Flow Consistent, Agent Based e la loro combinazione.

Il gruppo Macroeconomia e finanza

I componenti sono:

Parole chiave: Macro-financeEuro areaPost-Keynesian economicsAgent based and stock-flow consistent modelsMonetary economics

Settori ERC: SH1_1, SH1_2; SH1_3; SH1_4
Settori ERC (revisione 2021-2022): SH1_1; SH1_2; SH1_4; SH1_5

Linee di ricerca in Microeconomia

Il gruppo di ricerca studia i fenomeni economici a livello microeconomico, con un focus sulla teoria delle decisioni, cioè l’analisi dei processi decisionali degli agenti economici. Tali processi vengono indagati da un punto di vista sia teorico che sperimentale, utilizzando sia approcci mainstream che comportamentali. Il gruppo di ricerca studia la teoria delle decisioni anche in prospettiva di storia del pensiero economico e di metodologia economica.
I principali campi di indagine sono:

  • l’influenza delle emozioni o di altri fenomeni psicologici sulle scelte degli agenti economici in contesti di decisione strategici e non (statici e dinamici);
  • la teoria dei nudge e le policy basate su di essi;
  • i problemi teorici e sperimentali legati alla misurazione dell’utilità.

Il gruppo si occupa altresì di studiare l’interazione tra il comportamento di tipo strategico e le istituzioni, ad esempio in materia di analisi economica del diritto.

Il gruppo Teoria economica delle decisioni

I componenti sono:

Parole chiave: Teoria della decisione, Teoria dei giochi, Economia comportamentale, Economia sperimentale, Storia della microeconomia, Metodologia economica, Teoria dei nudge, Analisi economica del diritto

Settori ERC: SH1_7, SH1_8; SH4_7; SH4_13; SH6_13
Settori ERC (revisione 2021-2022): SH1_7; SH1_8; SH1_16

Collaboriamo con: Università Bocconi, University of Jena, Università di Roma-Tor Vergata, Università di Milano, Università di Milano-Bicocca, Centre for Philosophy of Natural and Social Science presso London School of Economics

Area giuridica

Linee di ricerca in Diritto commerciale

Il gruppo di ricerca si occupa fondamentalmente di analizzare le linee evolutive del diritto societario e della regolazione degli strumenti finanziari, focalizzando la propria attenzione sugli aspetti organizzativi dell’impresa e sulla sua struttura finanziaria.  I principali campi di indagine sono:

  • lo studio dell’organizzazione interna dell’impresa collettiva e degli strumenti di voice nelle società chiuse (con la pubblicazione di una monografia e di articoli su riviste scientifiche e di classe A, nonché di contributi in commentari ampiamente conosciuti nel settore);
  • la struttura finanziaria delle società e degli enti collettivi, con l’analisi del concetto di strumento finanziario all’interno del T.U.F. e le nuove regole in tema di circolazione delle quote di s.r.l. (con pubblicazioni su riviste di classe A e su trattati dedicati, ampiamente conosciuti nel settore);
  • la remunerazione degli amministratori nelle società aperte, con l’analisi degli effetti della più recente regolazione nei comportamenti dei soggetti coinvolti nelle relative decisioni (con la pubblicazione di articoli su riviste di classe A, nonché di contributi in commentari ampiamente conosciuti nel settore);
  • la sostenibilità ambientale e sociale e il diritto commerciale, con l’analisi del recepimento di nuovi valori e principi nell’ambito della regolazione societaria e lo studio degli effetti sui comportamenti dei soggetti coinvolti (con pubblicazioni su riviste di classe A).

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: Diritto commerciale, Amministrazione delle società, Assetti amministrativi adeguati, Società chiuse, Struttura finanziaria delle società, Quota di s.r.l., Strumenti finanziari, Remunerazione degli amministratori, Sostenibilità ambientale e sociale.

Settori ERC: SH2_8; SH2_7; SH1_5; SH2_4

Collaboriamo con: Università degli Studi di Pavia; Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Università Statale di Milano; Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli; Universität Heidelberg.

Linee di ricerca in Diritto privato

I principali campi di indagine sono:

  • contratti relazionali e contratti di lunga durata;
  • disciplina delle sopravvenienze;
  • sistemi giuridici e legal transplants;
  • data protection e decisioni automatizzate;
  • diritto e welfare degli animali;
  • poteri normativi delle Autorità indipendenti e integrazione del contratto;
  • contratti finanziari;
  • contratti del settore dell’energia, con particolare riferimento ai servizi a rete.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: Contratto di durata,  Contratto relazionale, Sopravvenienze, Legal transplantsAnimal welfare, Decisioni automatizzate, Autorità indipendenti, Integrazione del contratto.

Settori ERC: SH2_4

Collaboriamo con: Università degli Studi di Milano; Arera – Unità Affari Giuridici e Consulenza.

Linee di ricerca in Diritto pubblico

Il gruppo di ricerca si occupa di tematiche che si collocano a cavallo tra il diritto costituzionale e il diritto amministrativo. I principali campi di indagine sono:

  • principio di eguaglianza e pari dignità sociale;
  • amministrazione elettronica;
  • regolazione giuridica degli algoritmi (AI-driven discriminations, principio di trasparenza algoritmica, applicazione del principio di precauzione alle decisioni algoritmiche). 

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: Dignità, Eguaglianza, Diritto del web, Amministrazione elettronica, Discriminazioni algoritmiche.

Settori ERC: SH2_1; SH2_2; SH2_4.

Collaboriamo con: LUISS Guido Carli; Università degli studi di Genova; Università degli studi di Cagliari, Istituto di teoria e tecniche dell’informazione giuridica (ITTIG-CNR – Firenze).

Linee di ricerca in Diritto tributario

Il gruppo di ricerca studia il sistema fiscale tributario nazionale con particolare attenzione agli aspetti interdisciplinari.
I principali campi di ricerca sono:

  • la tax compliance e le comunicazioni preventive nei procedimenti tributari, anche con riguardo al rapporto tra i presupposti internazionalistici e di diritto euro-unitario e le “resistenze” giurisprudenziali domestiche”;
  • il diritto a una buona amministrazione nei procedimenti tributari;
  • la nuova trasparenza amministrativa nei procedimenti tributari e la digitalizzazione del rapporto tributario;
  • la fiscalità delle criptovalute;
  • la responsabilità fiscale del consulente, sia con riguardo alle sanzioni amministrative che a quelle penali;
  • la confisca “allargata” (o “per sproporzione”) nei reati fiscali.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: Diritto tributario, Buona amministrazione, Procedimenti tributari, Confisca, Sanzioni tributarie, Consulenza fiscale, Criptovalute.

Settori ERC: SH2_4

Area management

Linee di ricerca in Economia e gestione delle imprese

I membri dell’area SECS-P/08 sono impegnati in lavori focalizzati sullo studio di problematiche riconducibili alle macro-aree proprie del settore di afferenza di seguito specificate:

  • Imprenditorialità, management e management dell’innovazione, con particolare riguardo a:
    • percorsi di crescita delle startup/scaleup innovative, includendo sia aspetti legati alle startup (startup life cycle, business models, fundraising, exit strategies, pivoting e failure), sia aspetti legati alla figura dell’imprenditore e dei team imprenditoriali (team formation, entrepreneurial diaspora/migration, international entrepreneurship: born globals e international new ventures);
    • ecosistemi di start-up;
    • Open innovation (collaborazioni corporate-start-up e innovation outpost);
    • innovazione responsabile, frugale e inclusiva.
  • Sostenibilità, innovazione e territorio, con particolare riguardo a:
    • strategie di valorizzazione dei territori e del turismo sostenibile (sviluppo territori “lenti”, territori minori, turismo e disabilità);
    • economia circolare e strategia d’impresa;
    • sostenibilità e CSR (nel settore del lusso/moda; benefit corporation e settore vinicolo);
    • Smart City e Smart Land (strategie di sviluppo e di valorizzazione territoriale; innovazione dei servizi urbani e nuovi modelli di business; strumenti innovativi di monitoraggio dei dati urbani strategici e di data management);
    • smart governance e innovazione dei modelli di partenariato pubblico-privato a sostegno dell'innovazione;
    • digitalizzazione e sostenibilità nelle nuove filiere del lusso;
    • distretti tecnologici virtuali nei settori innovation-based e science-based.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: imprenditorialità (startup, scaleup, entrepreneurship), internazionalizzazione, management, strategia, innovazione, sostenibilità, smart city e smart land.

Settori ERC: SH1_9; SH1_4

Collaboriamo con: Centro di Ricerca in economia sanità innovazione e territorio (CRESIT), Centro di Ricerca International Study Center for Smart Organizations Management and Smart Territory Valorization (SMARTER).

Linee di ricerca in Management, accounting, planning and control

Il gruppo di ricerca è impegnato in lavori focalizzati sullo studio di problematiche riconducibili a tre macro aree:

  • Management. I principali progetti in corso riguardano: 
    • le scelte strategiche per la continuità delle imprese familiari;
    • la governance e la leadership nelle imprese familiari a livello corporate e proprietario;
    • Corporate governance non profit;
    • Sharing Economy and CSR;
    • CSR and luxury sector;
    • Sustainable development and smart city;
  • Accounting. Progetto in corso:
    • Intellectual capital and performance of family firms. Evidence from Italy, France and Spain;
  • Planning ad control: I principali progetti in corso riguardano:
    • Managerial control systems and innovation partnerships success;
    • Preventing crises and managing turnaround processes in Sme: forecasting The Risk Of Insolvency In Italian Smes;
    • Management control in SMEs and external consultants;
    • Forme contrattuali, modelli organizzativi e meccanismi operativi utili per governare i network d’impresa;
    • Le determinanti della qualità dell’Integrated Reporting;
    • CSR e sistemi di misurazione delle performance;
    • Strategie di servitization e sistemi di misurazione delle performance.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: management, accounting, planning and control system, strategy, governance, CSR, reporting. 

Settori ERC: SECS_P07

Collaboriamo con: Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali – Università degli Studi di Pavia; Dipartimento di Management Università Bocconi; Università di Palermo, Università di Novara.

Linee di ricerca in Mercati e intermediari finanziari e finanza d’impresa (Financial Markets and Institutions)

Questo gruppo di ricerca è impegnato in progetti e lavori focalizzati sullo studio delle caratteristiche strutturali ed evolutive dei mercati finanziari, delle tematiche di gestione e della regolamentazione degli intermediari finanziari e delle loro relazioni con le imprese, con focalizzazione su alcuni temi di finanza d’impresa. Nello specifico i principali progetti in corso riguardano:

  • la governance delle banche e degli intermediari finanziari, con attenzione ai profili di qualità e diversità dei board;
  • la digitalizzazione e gli operatori FinTech;
  • le problematiche finanziarie delle imprese e l’accesso al credito anche nel quadro dell’emergenza e della crisi legata al COVID-19;
  • la piazza finanziaria ticinese e l’economia del Nord Italia (nell’ambito del progetto Interreg Intecofin-Insubria).

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: banking governance, finance, fintech, capital structure of firms, financial markets.

Settori ERC: SH1_4

Linee di ricerca in Organization studies

Il gruppo di ricerca è impegnato negli studi di Organizzazione, tra cui Organization Theory, Information Systems, Human Resources Management, Organizational Behaviour, e in quelli riconducibili agli ambiti della General Sociology.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: organizational design, process design, project management, people management, soft skills, digital competencies, future work, talent management.

Settori ERC: SECS_P10 e SPS/07

Collaboriamo con: il Dipartimento di Economia-Università Cattolica di Milano e Liuc per i progetti nazionali; per i progetti internazionali con Supsi (CH) e Business School  della California State University.

Area quantitativa

Linee di ricerca in Econometria

Il gruppo di ricerca si colloca all’intersezione tra econometria, statistica e teoria della probabilità, matematica applicata, e teoria delle decisioni. I principali campi di indagine sono:

  • lo studio dei modelli psicologici di decisione (con pubblicazioni su Management Science, European Journal of Operational Research) e di misura (Journal of Mathematical Psychology);
  • le proprietà degli stimatori statistici sotto condizioni non standard (SIAM Journal on Optimization, Journal of Optimization Theory and Applications, Statistical Science);
  • la stima e la calibrazione dei modelli ad agente (Econometrics and Statistics);
  • i comportamenti etici in ambito economico (Business and Society, Journal of Economic Psychology) e scientifico (Organizational Behavior & Human Decision Processes);
  • l’analisi dell’equidistribuzione di punti su ipercubi e ipersfere (Mathematics of Computation, Journal of Complexity);
  • le funzioni speciali (Journal of Mathematical Analysis and Applications).

Il gruppo di ricerca

Il componente è:

Parole chiave: Econometria, Statistica inferenziale, Teoria della decisione, Psicologia matematica, Equidistribuzione su ipercubi e ipersfere.

Settori ERC: SH1_6; PE1_13; PE1_14; PE1_17.

Collaboriamo con: Research Centre for Computational & Organisational Cognition – University of Southern Denmark, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Università Ca’ Foscari, Université Paris Dauphine, ICERM – Brown University, Center for Constructive Approximation – Vanderbilt University, CWI Amsterdam, Universidad Adolfo Ibáñez, Universität Hohenheim, FSU Jena, GREThA – Université de Bordeaux.

Linee di ricerca in Matematica e statistica per l’economia e la finanza

I temi di ricerca dell’area matematico-statistica riguardano, prevalentemente:

  • i metodi matematici per le scienze economiche ed attuariali, con particolare riguardo ai temi dell’ottimizzazione, scalare e vettoriale, dell’ottimizzazione robusta e, in generale, delle scienze delle decisioni;
  • le misure di rischio statiche e dinamiche, anche in ambito set-valued, e la loro relazione con le equazioni differenziali stocastiche retrograde e i teoremi di rappresentazione dei funzionali quasiconvessi;
  • problemi di controllo ottimo stocastico e relative applicazioni alla selezione del portafoglio;
  • l’analisi della distribuzione del reddito e la misurazione di povertà, disuguaglianza e benessere multidimensionale mediante indicatori compositi;
  • il confronto tra modelli statistici di previsione, anche attraverso la curva ROC e sue generalizzazioni;
  • l’analisi della sopravvivenza, con particolare riguardo allo studio della concentrazione di survival data.

L’attenzione per le applicazioni alla teoria economica e manageriale, nonché alla finanza, permette di coltivare il dialogo e la collaborazione con le altre aree attive nel dipartimento e di sviluppare collaborazioni internazionali con stimati ricercatori nell’ambito della matematica applicata, della ricerca operativa e della statistica economica.

Il gruppo di ricerca

I componenti sono:

Parole chiave: Giochi robusti; Giochi multiobiettivo; Ottimizzazione stocastica con probabilità set-valued; Buona posizione nell’ottimizzazione vettoriale e set-valued; Misure di rischio; Selezione del portafoglio; Equazioni differenziali stocastiche; Indicatori compositi; Statistical learning; Misurazione di povertà, disuguaglianza e benessere; Statistica multivariata; Survival analysis.

Settori ERC: PE1_8, PE1_13, PE1_14, PE1_19, PE1_20, SH1_4, SH1_6, SH1_8, SH1_11, SH3_10

Collaboriamo con: Università di Pisa, Shimane University (JPN), Skema Business school (France), Università di Bergamo, Università di Milano Bicocca, Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia Università dell’Insubria, Bilkent University (Turkey), Hausdorff Center for Mathematics (Bonn), University College London (UK), Georgia Institute of Technology (Atlanta, Georgia), DONDENA Università Bocconi, Università Politecnica delle Marche, University of Luxembourg, LISER (Luxembourg Institute of Socio-Economic Research), ISTAT, World Bank, Georgetown University (Washington DC), University of Cologne (Germany).

I Centri di ricerca

Elenco dei centri

I risultati della Ricerca

Le pubblicazioni

I progetti di ricerca

Altri risultati di ricerca

Oltre alle ricadute sul territorio sopra accennate, ogni progetto di ricerca ha portato alla pubblicazione di prodotti scientifici pubblicate in  riviste di rilievo internazionale (si rimanda all’elenco delle pubblicazioni dei singoli ricercatori afferenti al DiECO).

Premi conseguiti da docenti afferenti al Dipartimento

  • Anno 2020
    • Premio Farmafactoring 2020 conseguito dalla prof. Silvana Robone, professore associato di politica economica (consulta la notizia)
    • Kapp Prize 2020. Il dott. Eugenio Caverzasi, ricercatore a tempo determinato, ha vinto il prestigioso riconoscimento internazionale attribuito dalla Eaepe, European association for evolutionary political economy, grazie all’articolo sull’economia evolutiva intitolato «Inequality and finance in a rent economy», di cui è co-autore, tra gli altri, con il premio Nobel Joseph Stiglitz (Columbia University)
  • Anno 2018
    Premio della European Society for the History of Economic Thought (ESHET) per il miglior articolo in storia dell’analisi economica pubblicato nel 2016–2017 (prof. Ivan Moscati – prof. I fascia)
  • Anno 2017
    Finanziamento individuale MIUR per l’attività base di ricerca (FFABR)
    Sezione professore associati:

    Sezione ricercatori:

Mobilità Internazionale dei docenti del DiECO

  • Anno 2018
    Visiting fellowship presso l’Institute for Computational and Experimental Research in Mathematics (ICERM), Brown University, Providence (RI, USA), durante il programma semestrale “Point Configurations in Geometry, Physics and Computer Science” sponsorizzato dalla National Science Foundation, Grant No. DMS-1439786 (prof. Raffaello Seri – prof. I fascia).
  • Anno 2016
    Visiting fellowship presso Research Centre for Computational & Organisational Cognition, University of Southern Denmark (prof. Raffaello Seri – prof. I fascia).

Negli ultimi anni i docenti del Dipartimento hanno utilizzato con frequenza le opportunità di mobilità internazionale offerte dall’Ateneo. Si riepilogano di seguito gli scambi che sono stati realizzati con le Università estere partner.

Visiting professor da altri Atenei ed Enti

Anno 2019-2020

  • Ararat Cagin, Bilkent University
  • Centorrino Samuele, Stony Brook University New York
  • Cholette Susan, San Francisco State University
  • Diez Parra Ignacio, Parlamento europeo
  • Guenther Christian Martin Luther, University Halle-Wittenberg
  • Jimenez Rubio Dolores, University of Granada
  • King Timothy, University Of Kent
  • Kiron Chatterjee, University of the West of England
  • Massini Silvia, University of Manchester
  • Narenova Meruyert, University Of International Business
  • Nizalova Olena, University of Kent
  • Paterson Audrey Sadie, Aberdeen Business School
  • Parkhurst Graham, University of the West of England – Bristol
  • Secchi Davide, University of Southern Denmark
  • Steger Thomas, University of Regensburg
  • Sterzi Valerio Vittorio Antonio, Université de Bordeaux
  • Sulganova Monica, Technical University of Ostrava
  • Tescasiu Bianca, Transilvania University of Brasov
  • Tubaro Paola, CNRS, Parigi
  • Vannuccini Simone, University of Sussex

Anno 2018-2019

  • Albeverio Sergio, University of Bonn
  • Ararat Cagin, Bilkent University
  • Bradley Richard, London School of Economics
  • Ceriani Lidia, Georgetown University - Washington DC
  • Cholette Susan, San Francisco State University
  • Centorrino Samuele, Stony Brook University
  • Cohen Samuel, University of Oxford
  • Diez Parra Ignacio, Parlamento europeo
  • Martellosio Federico, University of Surrey
  • Massini Silvia, University of Manchester
  • Papagiannis Akis, Liverpool John Moores University
  • Popovici Nicolae, Babes-Bolyai University
  • Riolli Laura, California State University
  • Sengupta Sanjit, San Francisco State University
  • Sterzi Valerio Vittorio Antonio, Université de Bordeaux
  • Tubaro Paola, CNRS, Parigi
  • Vătămănescu Elena, Mădălina National University of Political Sciences and Public Administration (Romania)

Anno 2017-2018

  • Ceriani Lidia, Georgetown University - Washington DC – USA
  • Cholette Susan, San Francisco State University
  • Leigh Jin, San Francisco State University
  • Lissoni Francesco, Université de Bordeaux Massini Silvia University of Manchester
  • Mongin Philippe, Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) e Ecole des Hautes Etudes Commerciales (HEC)
  • Tubaro Paola, CNRS, Parigi
  • Vătămănescu Elena, Mădălina S.N.S.P.A Bucarest