Le linee e i gruppi di ricerca

Sezione Scienze e tecnologie biologiche

Linee di ricerca in Biochimica

Gruppo The Protein Factory 2.0

Gli argomenti principali dell’attività di ricerca del gruppo The Protein Factory 2.0 sono:
- lo studio di proteine (in particolare di enzimi e di intere vie metaboliche) coinvolte in patologie umane rilevanti, in particolare di quelli coinvolti nel metabolismo dei D-amino acidi.
- la produzione di varianti migliorate (generate mediante ingegneria proteica) di enzimi ricombinanti utili in diversi settori delle biotecnologie: la salute umana (proteine terapeutiche), la bioindustria (biocatalisi), le bioraffinerie (valorizzazione della lignina), l'ambiente (biorisanamento di pesticidi, plastiche e tossine).

I componenti sono:

Sito del gruppo: The Protein factory 2.0
Parole chiave: D-amino acidi; neuromodulazione; proteine ricombinanti; ingegneria proteica; biocatalisi; bioraffinerie; biosensori; bioinformatica strutturale; enzimologia;lignina; plastica
Settori ERC: LS1_2 biochimica generale e metabolismo, LS1_5 sintesi proteica, modificazione e turnover, LS1_11 biochimica e meccanismo molecolari della trasduzione del segnale, LS9_1 ingegneria genetica applicata, organismi transgenetici, proteine ricombinanti, biosensori, LS9_9 biotecnologie applicate, bioreattori, micobiologia applicata, LS5_2 neurofisiologia.
Collaboriamo con: IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, Milano; Università degli Studi di Milano; University of Massachusetts Medical Center, Worcester (MA); Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Roma; FIIRV Gerenzano; Università degli Studi di Milano-Bicocca, Milano; Università Ca’ Foscari, Venezia; CMIC, Politecnico di Milano; Università degli Studi di Torino; Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (ISPA), CNR, Bari; CNRS-ENS Paris Saclay; Università degli Studi di Parma; Department of Chemistry and Applied Biosciences, ETH, Zürich, Switzerland; Ecole Normale Supérieure - Université PSL, Paris; Istituto di Biostrutture e Bioimaging, CNR, Napoli; Università della Campania, Caserta.

Linee di ricerca in Biologia cellulare e molecolare

Gruppo Biologia cellulare

Si occupa di nanotossicologia, degli effetti dei manomateriali sulla proliferazione e il differenziamento delle cellule staminali umane, e delle interazioni tra nanoparticelle e molecole biologiche. Si occupa, inoltre, di studiare l’epigenetica dell’invecchiamento cardiaco. Attraverso la combinazione di tecniche per lo studio dell’epigenoma (ChIP-seq) e del trascrittoma (RNA-seq) con tecniche di microscopia elettronica stiamo creando la mappa delle modificazioni epigenetiche responsabili delle alterazioni strutturali e funzionali dei cardiomiociti durante questo processo biologico.

I componenti sono:

Sito del gruppo: www.dbsm.uninsubria.it/biocellu/
Parole chiave: nanotecnologia, nanotossicologia, cellule staminali, invecchiamento, cuore, epigenetica. modificazioni istoniche
Settori ERC: LS3_1 Morfologia e imaging funzionale delle cellule; LS3_2 biologia cellulare e meccanismi di trasporto molecolari; LS3_12 biologia delle cellule staminali
Collaboriamo con: Università di Milano Bicocca, Università di Torino, Università Humanitas, University of Zaragoza.

Gruppo Neurobiologia molecolare

Il principale filone di ricerca seguito nel laboratorio di “Molecular Neurobiology” riguarda lo studio della protein-chinasi CDKL5, coinvolta nella patogenesi del Cdkl5 Deficiency Disorder (CDD), annoverata tra le patologie del neuro sviluppo. Le alterazioni del sistema nervoso associate all’assenza di CDKL5 vengono analizzate attraverso tecniche di biologia molecolare, cellulare e di imaging allo scopo di individuare e validare nuove strategie terapeutiche finalizzate al miglioramento dei difetti associati al CDD. Tale ricerca prevede l’indagine dei meccanismi neuronali alterati Si occupa dello studio del ruolo della chinasi CDKL5 nel sistema nervoso con lo scopo di identificare e validare nuovi farmaci capaci di normalizzare i difetti neuronali associati alla mancanza di CDKL5.

I componenti sono:

Settori ERC: LS1_1 interazioni molecolari; LS5_2 neurophysiology.

Linee di ricerca in Biotecnologie animali

Gruppo Biotecnologie animali e acquacoltura

Si occupa delle Scienze e Tecnologie Biologiche di supporto all’allevamento di prodotti ittici a scopo agro-alimentare. Con un approccio fisiologico-nutrizionale, nutraceutico e metagenomico, affronta studi finalizzati alla manipolazione del microbioma intestinale dei pesci tramite la dieta, con la finalità di ottimizzarne le prestazioni produttive, le difese immunitarie e la qualità nutrizionale dei prodotti finali destinati al consumo umano.

I componenti sono:

Sito del gruppo: www.dbsm.uninsubria.it/acquacoltura/
Parole chiave: Acquacoltura in acque dolci, di mare e salmastra e servizi connessi, Microbiomica, Nutrigenomica, Biotecnologie alimentari, Sostenibilità in acquacultura, Economia circolare
Settori ERC: LS9_1 Non-medical biotechnology and genetic engineering, LS9_3 animal sciences, LS9_5 food sciences, LS2-2 transcrittomica 
Collaboriamo con: Università di Milano Bicocca; Università degli Studi di Torino; Porto Conte Ricerche; Parco Tecnologico Padano; Italbiotec; Università degli Studi di Messina; Università di Las Palmas (SP); Università dell’Algarve (PT); Istituto di Ricerche Marine Torre del Sal (SP); Università di Stirling (UK); Università di Helsinki (FI); Università di Wageningen (NL); Università di Ghent (BE); Ifremer di Palavas (F); INRA (F); Centro di Ricerca Volcani Center (Israele); Università dell’Idaho (USA); Università di Southern Illinois (USA); Columbus University (Ohio, USA); Kerala University (India); Zakho University (Iraq); Università di Tirana (Albania).

Linee di ricerca in Botanica e fisiologia vegetale

Gruppo di Botanica ambientale e applicata

Il gruppo di ricerca si occupa dello studio del sistema radicale delle piante con particolare riferimento alla dinamica e morfologia delle radici fini e all'architettura delle radici strutturali. Tali caratteristiche sono relazionate all'influenza di fattori abiotici, antropici e di stress ambientali. Il gruppo di ricerca si occupa anche dell’identificazione di fattori molecolari che controllano lo sviluppo del sistema radicale e del rilascio di molecole organiche bioattive nella rizosfera. Infine, oltre le piante modello quali Arabidopsis e Populus, oggetto della ricerca sono anche specie di interesse agronomico e forestale.

I componenti sono:

Sito del gruppo: http://www.dbsm.uninsubria.it/botapp/
Parole chiave: sistemi radicali, eco-morfo-fisio-logia, stress ambientali, allelopatie, metodologie agronomiche innovative
Settori ERC: LS9_4 Plant sciences (including crop production, plant breeding, agroecology, soil biology).
Collaboriamo con: Università degli Studi del Molise, USDA Forest Service Moscow (ID) United States, National University of Mongolia, Mongolia, IBIMET-CNR Firenze, Università degli Studi "Mediterranea" di Reggio Calabria, Università degli Studi della Tuscia, Democritus University of Thrace (Greece).

Gruppo Fisiologia vegetale

Si occupa della risposta delle piante a differenti stress abiotici quali alte o basse temperature, carenza idrica, inquinamento da metalli.  Negli ultimi anni il gruppo si è occupato anche di interazione tra piante di interesse agronomico e microorganismi benefici del suolo. Studia inoltre la comunicazione intra- e inter-pianta mediata da composti organici volatili. Gli studi sono realizzati attraverso analisi fisiologiche e molecolari, in particolare di proteomica e fosfoproteomica.

I componenti sono:

Parole chiave: proteomica, stress biotici e abiotici
Settori ERC: LS2_3 proteomica; LS3_8 trasduzione del segnale; LS9_5 scienze alimentari
Collaboriamo con: Università di Milano; Università di Bari; Università di Torino; Università di Urbino; Università Campus Bio-Medico di Roma; IRD, Cirad, Univ. Montpellier, Interactions Plantes Microorganismes Environnement (IPME); CNR ITB di Milano; CNR DiSBA di Roma; CNR IPSP di Firenze; CNR IPSP di Portici; Centro Tessile Cotoniero S.p.A, Varese; KCS biotech, Vergiate, Varese.

Linee di ricerca in Chimica

Gruppo Chimica organica e fotobiologia

Si occupa di sintesi di fotosensibilizzanti di seconda e terza generazione appartenenti alla famiglie delle porfirine, ftalocianine e dei BODIPY per la loro successiva applicazione nella terapia fotodinamica in vitro sia in ambito antitumorale che in ambito antibatterico.

I componenti sono:

Parole chiave: Terapia Fotodinamica, Fotosensibilizzanti, sintesi di sostanze organiche
Settori ERC: PE5_10 Colloid chemistry; PE5_16 Supramolecular chemistry; LS7_3 Pharmacology, pharmacogenomics, drug discovery and design, drug therapy; LS3_4 apoptosi.
Collaboriamo con: CNR di Bologna; CNR di Messina; Istituto Mario Negri; Università Statale di Milano; John Moores University di Liverpool, Max Planck Institute for Polymer Research. 

Gruppo Chimica dei polimeri e nanotecnologie

Si occupa della sintesi e caratterizzazione di materiali polimerici nanostrutturati.
In particolare, l’attività scientifica è focalizzata sullo studio meccanicistico di reazioni di polimerizzazione per la sintesi di polimeri a microstruttura controllata e sullo studio delle relazioni proprietà-struttura.
Inoltre, si interessa del design e della sintesi di polimeri per la formazione di nanosistemi stimuli-responsive per il rilascio controllato di farmaci, e della sintesi di materiali polimerici nanostrutturati con attività antimicrobica intrinseca.

I componenti sono:

Parole chiave: catalisi di polimerizzazione, nanomateriali multifunzionali, relazione struttura-proprietà
Settori ERC: PE5_14 Homogeneous catalysis, PE5_15 Macromolecular chemistry, PE5_16 Polymer chemistry, PE5_17 Supramolecular chemistry
Collaboriamo con: University of Toulouse (France), Università degli Studi di Salerno, Università degli Studi di Siena, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi del Sannio, Università degli Studi di Bologna.

Linee di ricerca in Farmacologia

Gruppo Farmacologia antineoplastica e Nutraceutica

I principali interessi di Marzia ed Emanuela sono focalizzati sullo studio dell'effetto antiproliferativo di nuovi farmaci e sostanze di origine naturale su linee cellulari tumorali, con particolare attenzione allo studio del meccanismo d'azione di questi composti. Inoltre, si occupano di valutare il ruolo dell’ipossia e del microambiente tumorale nella risposta delle cellule tumorale al trattamento farmacologico.

In collaborazione con il gruppo di Chimica e Fotobiologia, studiano l'effetto fotodinamico di agenti fotosensibilizzanti di nuova sintesi e, in collaborazione con il gruppo della dottoressa Varchi del CNR di Bologna, si occupano di studiare gli effetti antitumorali di nanoparticelle funzionalizzate con diversi farmaci. Da diversi anni collaborano con l'Università del Piemonte Orientale (dott. Ravera e Gabano) nell’ambito della sintesi e caratterizzazione di nuovi derivati del Pt(IV). Collaborano inoltre con il dott. Caruso del Vassar College, USA nell’ambito dello studio degli effetti antitumorali di derivati della curcumina e di altri composti di origine naturale.

I componenti sono:

Parole chiave: farmacologia antineoplastica, colture cellulari, citofluorimetria, PDT, microambiente tumorale, nutraceutici
Settori ERC: LS7_3 farmacologia, farmacogenomica
Collaboriamo con: Università del Piemonte Orientale; Vassar College, USA; CNR Bologna.

Gruppo Neuropsicofarmacologia

Le ricerche attualmente attive nel laboratorio sono volte a valutare: 1) il potenziale terapeutico di fitocannabinoidi in modelli di autismo; 2) il ruolo del sistema endocannabinoide nella patogenesi di disturbi psichiatrici; 3) la capacità del cannabidiolo di modulare gli effetti avversi a lungo-termine indotti dall’esposizione adolescenziale al delta-9- tetraidrocannabinolo sul cervello; 4) il ruolo del sistema endocannabinoide sui processi di maturazione cerebrale che avvengono durante l'adolescenza

I componenti sono:

Parole chiave: sistema endocannabinoidi, adolescenza, abuso, depressione, autismo
Settori ERC: LS5_3 neurochemistry and neuropharmacology, LS5_8 behavioural neuroscience, LS5_12 psychiatric disorders, LS7_3 Pharmacology, pharmacogenomics, drug discovery and design, drug therapy, LS7_5 tossicology
Collaboriamo con: Università di Milano; Università Vita e Salute, Milano; Università di Ferrara; Università di Cagliari.

Gruppo Tossicologia e Farmacologia

Si occupa di farmacologia clinica, della progettazione e dell’analisi di trial clinici e di analisi farmacogenetiche e tossicogenetiche

I componenti sono:

Parole chiave: studi clinici, studi epidemiologici, meta analisi
Settori ERC: LS7_3 Pharmacology, pharmacogenomics, drug discovery and design, drug therapy
Collaboriamo con: Ghent University; Tzaneion General Hospital, Pireo; ASST Nord Milano; Università di Milano).

Linee di ricerca in Fisiologia

Gruppo Fisiologia cellulare e molecolare

Si occupa dello studio delle relazioni che intercorrono tra struttura e funzione delle proteine di membrana responsabili dell’uptake di neurotrasmettitori, nutrienti e cationi divalenti. Si occupa anche della caratterizzazione dei meccanismi molecolari della traslocazione dei substrati. 

I componenti sono:

Sito del gruppo: www.dbsm.uninsubria.it/fisiocell/
Parole chiave: Membrane, Membrane protein, Electrophysiology, Heterologous expression, ion channel

Settori ERC: Area di ricerca: LS3 biologia cellulare e dello sviluppo, LS4 fisiologia, fisiopatologia ed endocrinologia, LS1biologia molecolare e strutturale, biochimica

  • LS1_8 Biophysics (e.g. transport mechanisms, bioenergetics, fluorescence)
  • LS4_2 Comparative physiology and pathophysiology
  • LS3_2 Cell biology and molecular transport mechanisms

Collaboriamo con: Michela Castagna, Università di Milano; Tiziano Verri, Università del Salento (LE); Ivar Ronnestad, Department of Biology, University of Bergen, Bergen 5020, Norway; Nuno Faria, Cambridge University, UK.

Gruppo Fisiopatologia comparata

Si occupa della fisiopatologia del sistema immune degli insetti, soprattutto per quello che riguarda la risposta immune alle infezioni batteriche.

I componenti sono:

Parole chiave: Larve lepidottero, risposta innata, batteri entomopatogeni, Farmaci immunomodulatori
Settori ERC: LS4-2 comparative physiology and pathophysiology; LS6-1 innate immunity and inflammation; LS6-3 phagocytes and cellular immunity; LS6-7 microbiology; LS6-10 parasitology
Collaboriamo con: Università statale di Milano, Università Vita e Salute, Milano)

Gruppo Neurofisiologia cellulare

Si occupa dello studio della funzione sinaptica, dell’eccitabilità neuronale e delle reti neuronali coinvolte nella patogenesi delle malattie neuronali.

I componenti sono:

  • Lia Forti – ricercatrice (responsabile)
  • Fafa Jennifer Adzraku 
  • Emanuele Secchi

Parole chiave: neuronal physiology, synapse, membrane excitability, stress, electrophysiology
Settori ERC: LS5_1 neuroanatomy and neurosurgery, LS5_2 neurophysiology, LS5_12 Psychiatric disorders, LS4_8 Impact of stress (including environmental stress) on physiology

Collaboriamo con: Maurizio Popoli, Università degli Studi di Milano; Laura Musazzi, Università di Milano-Bicocca; Charlotte Kilstrup-Nielsen, Università dell’Insubria

Linee di ricerca in Genetica

Gruppo Genetica molecolare

Il nostro gruppo si occupa di studiare geni coinvolti in patologie umane, sia oncologiche che mendeliane, caratterizzandone le sequenze regolative, l’espressione e le eventuali mutazioni. Inoltre stiamo mettendo a punto il dosaggio    mediante droplet digital PCR di microRNA sierici come marcatori per la diagnosi precoce del tumore al polmone.

I componenti sono:

Parole chiave: regolazione dell’espressione genica; geni malattia; biomarcatori; genetica umana molecolare; studi in vitro
Settori ERC: LS1_1 molecular interactions; LS1_4 RNA synthesis, processing, modification and degradation; LS2_6 molecular genetics, reverse genetics and RNAi; LS2_8 epigenetics and gene regulation; LS4_6 cancer and its biological basis; LS7_2 diagnostic tools.
Collaboriamo con: Università di Verona; Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi-Varese; Multimedica, Milano; Cibio, Università di Trento, UMPH Cluj-Napoca, RO.

Gruppo Genetica di Popolazioni

Si occupa dello studio dell’evoluzione di specie, in particolare forestali e arbustive, mediante analisi della variabilità neutra. In particolare sono studiate specie endemiche e/o minacciate, utilizzando sia modelli classici di Genetica di popolazioni sia modelli avanzati basati su metodi Bayesiani. In parallelo si studiano anche le relazioni filogenetiche tra gruppi di organismi.

I componenti sono:

Parole chiave: Genetica della conservazione, Modelli evolutivi, Marcatori genetici, Specie endemiche, Filogenesi molecolare
Settori ERC: LS8_2 population biology, population dynamics, population genetics; LS8_4 biodiversity, conservation biology, conservation genetics, invasion biology; LS8_5 Evolutionary biology: evolutionary ecology and genetics, co-evolution.
Collaboriamo con: Écologie des Forêts Méditerranéennes, INRA, Avignon; Centro Nazionale per lo Studio e la Conservazione della Biodiversità Forestale, Peri (Verona);  Dipartimento di Botanica ed Ecologia Vegetale, Università degli Studi di Sassari; Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali, Università di Bologna.

Gruppo Genetica umana

Si occupa della caratterizzazione strutturale e funzionale del gene oncosoppressore RNASET2, codificante l’unico membro umano della famiglia delle ribonucleasi T2, dotato di una spiccata attività oncosoppressiva la cui modalità di azione viene espletata con modalità sia “cell-autonomous” che “non cell-autonomous”, quest’ultima mediante l’interazione con il microambiente tumorale.

I componenti sono:

Sito del gruppo: www.dbsm.uninsubria.it/dbsv/?page_id=2913
Parole chiave: Tumor suppressor gene, T2 ribonuclease, Tumor microenvironment, Anticancer immune response
Settori ERC: LS2_1 genomics, comparative genomics, functional genomics; LS2_2 transcriptomics; LS2_6 molecular genetics, reverse genetics and RNAi; LS2_8 epigenetics and gene regulation; LS3_2 cell biology and molecular transport mechanisms; LS3_3 cell cycle and division; LS3_2 cell biology and molecular transport mechanisms; LS3_4 apoptosis; LS3_11 cell genetics; LS4_6 cancer and its biological basis; LS6_1 innate immunity and inflammation; LS6_4 immunosignalling; LS6_12 biological basis of immunity related disorders 
Collaboriamo con: IRCCS Humanitas – Rozzano; Istituto Nazionale dei Tumori; Istituto Nazionale per la cura dei tumori –(IST) Genova; Laboratorio Interdisciplinare di Tecnologie Avanzate – CNR, Segrate; Università degli Studi di Milano   ; IRCCS C. Mondino – Pavia; Universitè de Lyon - Institut NeuroMyoGène, Lione, Francia; Institute for Systems Bioligy, Seattle, USA.

Linee di ricerca in Immunologia e patologia generale

Gruppo Epigenetica dei tumori

Si occupa dello studio dei meccanismi di metilazione del DNA e della regolazione epigenetica degli oncosoppressori durante lo sviluppo tumorale.

I componenti sono:

Parole chiave: tumori; metilazione del DNA; ncRNA; oncosoppressori; CAF
Settori ERC: LS4_6 cancro e sue basi biologiche
Collaboriamo con: Institute of Oncology Research, Bellinzona (CH); Università di Trento; Università di Trieste; Università di Torino; Università di Firenze; New York University; Abu Dhabi (EAU).

Gruppo Immunologia e patologia generale

L'interesse di ricerca del gruppo è focalizzato allo studio dei meccanismi cellulari e molecolari dell'immunologia e dell'angiogenesi tumorale, e alle alterazioni fenotipiche e funzionali delle cellule immunitarie nel microambiente tumorale, in particolare cellule natural killer e macrofagi.

I componenti sono:

Parole chiave: Tumori, Cellule Natural Killer, Macrofagi, Angiogenesi tumorale, Microambiente tumorale, Terapie antitumorali
Settori ERC: LS6_1 Innate immunity; LS4_6 cancro e sue basi biologiche; LS6_12 Biological basis of immunity related disorders
Collaboriamo con: Laboratorio di Biologia Vascolare e Angiogenesi, MultiMedica, Milano; Laboratorio di Biologia Cellulare, IRCCS Ospedale San Martino, Genova; Laboratorio di Patologia generale, Università La Sapienza, Roma; Dipartimento di Scienze mediche e pediatriche, Università Torino; Unità di Immunologia clinica e reumatologia, Università di Brescia; Dipartimento di Medicina molecolare e dello sviluppo, Università di Siena.

Linee di ricerca in Microbiologia e biotecnologie microbiche

Gruppo Biotecnologie microbiche

Si occupa di ingegneria genetica applicata ai processi di fermentazione dei microrganismi di interesse industriale, allo scopo di produrre metaboliti secondari (antibiotici), peptidi e proteine ricombinanti con attività antimicrobica.

I componenti sono:

Sito del gruppo: https://biotecnologiemicrobiche.wordpress.com/
Parole chiave: Diversità microbica, Fermentazione, Antibiotici, Glicopeptidi, Antibiotico resistenza, Attinomiceti, Espressione eterologa, Metagenomica, Bioinsetticidi
Settori ERC: LS9_1 Applied biotechnology (including transgenic organisms, applied genetics and genomics, biosensors, bioreactors, microbiology, bioactive compounds). LS9_2 Applied bioengineering, synthetic biology, chemical biology, nanobiotechnology, metabolic engineering, protein and glyco-engineering, tissue engineering, biocatalysis, biomimetics. LS6_7 Biological basis of prevention and treatment of infection (e.g. infection natural cycle, reservoirs, vectors, vaccines, antimicrobials
Collaboriamo con: Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l’Ambiente, e Dipartimento di Bioscienze, Università degli Studi di Milano; BioC-CheM Solutions Srl Gerenzano, Varese; Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, Università del Salento, Lecce; Enea, Casaccia, Roma; Istituto per l’ambiente marino costiero, CNR, Messina; Water Research Institute (CNR-IRSA), Verbania; Zurich University of Applied Sciences, Wädenswil, Svizzera; Department of Biotechnology, University of Chemistry and Technology, Praga, Repubblica Ceca; Department of Molecular Microbiology, John Innes Centre, Norwich, UK; Microbial Genomics and Biotechnology Center for Biotechnology (CeBiTec) Universität Bielefeld, Germania; Division of Physical Chemistry, Ruđer Bošković Institute, Zagabria, Croazia; MIGAL Galilee Research Institute, Kiryat-Shmona, Israele; Departamento de Química Orgánica y Farmacéutica Universidad Complutense de Madrid, Madrid, Spagna; Department of Genetics and Biotechnology, Ivan Franko National University of Lviv, Ucraina; Instituto de Biotecnología y Biología Molecular (IBBM) Facultad de Ciencias Exactas, La Plata, Buenos Aires, Argentina; Technische Universität Berlin, Berlino, Germania

Gruppo Microbiologia applicata

L’unità è coinvolta nello studio di approcci antimicrobici e anti-biofilm basati sull’uso della luce visibile, da sola o combinata con agenti fotosensibilizzanti. Inoltre si occupa della risposta batterica allo stress foto-ossidativo.

I componenti sono:

Parole chiave: Prevenzione e trattamento delle infezioni, microbiologia
Settori ERC: LS6_11 Prevenzione e trattamento di infezioni da patogeni, LS6_7 microbiologia
Collaboriamo con: Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita, Università dell’Insubria- Varese; Dipartimento di Medicina e chirurgia, Università dell’Insubria- Varese; Istituto per la Sintesi Organica e la Fotoreattività, CNR, Bologna; Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Milano; Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, Università degli Studi di Torino; Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e della Scienza della Salute, Università degli Studi di Torino; Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università di Padova: Nephrology, Dialysis and Kidney transplantation Unit, Department of translational Medicine, University of eastern Piedmont “A. Avogadro”, Maggiore della carità University Hospital, Novara; Department of Restorative Dentistry, Araraquara School of dentistry, UNESP, San Paolo, Brasile; Department of Dermatology University Hospital Regensburg Franz-Josef, Regensburg Germany

Linee di ricerca in Zoologia

Gruppo Biologia degli invertebrati

Si occupa di diversi aspetti dello sviluppo e fisiologia degli insetti per la messa a punto di applicazioni biotecnologiche. Le principali tematiche di ricerca riguardano: 1) lo studio dei processi di morte cellulare durante la metamorfosi negli insetti olometaboli; 2) l’utilizzo di larve di dittero per la bioconversione di scarti organici e la produzione di proteine per la mangimistica animale e la produzione di biomateriali; 3) l’identificazione di molecole per lo sviluppo di strategie sostenibili per il controllo degli insetti dannosi.

Un'altra linea di ricerca è condotta su modelli in vivo e in vitro di Metazoi nelle seguenti aree: 1) studio e caratterizzazione di cellule e molecole coinvolte nella risposta immunitaria innata negli anellidi; 2) studio dei meccanismi di base del differenziamento cellulare e regolazione molecolare della rigenerazione tissutale in anellidi e cnidari; 3) amiloidogenesi e risposta immunitaria innata negli anellidi.

I componenti sono:

Sito del gruppo: http://dipbsf.uninsubria.it/invertebrati/Lab_Invertebrate_Biology/Homepage.html
Parole chiave: Invertebrati; Immunità innata; Rigenerazione/sviluppo; Biotecnologie entomologiche; Economia circolare
Settori ERC: LS3_7 Cell death and autophagy; LS9_1 Applied biotechnology; LS8_2 Biodiversity, conservation biology, conservation genetics; LS6_1 Innate immunity in animals and plants; LS3_1 Morphology and functional imaging of cells and tissues
Collaboriamo con: Università degli Studi di Palermo; Università di Bologna; Università di Modena e Reggio Emilia, Università degli Studi di Milano; Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Napoli “Federico II”; University of Lille; Université Claude Bernard Lyon 1; University of Pecs; Aarhus University; KU Leuven; Cairo University; South China Agricultural University

Sezione Scienze mediche e chirurgiche

Linee di ricerca in Chirurgia plastica

Il gruppo di chirurgia plastica ha una costante e continua ricerca nelle differenti applicazioni della chirurgia rigenerativa e della microchirurgia. Le ricerche sono focalizzate sulle ricostruzione degli arti, della mammella, sia dopo resezioni oncologiche che in seguito a malformazioni.

I componenti sono:

  • Luigi Valdatta – professore ordinario (responsabile)
  • Mario Cherubino - professore associato
  • Davide Sallam – assistente in formazione
  • Martina Corno – assistente in formazione
  • Tommaso Baroni - assistente in formazione
  • Leonardo Garutti - assistente in formazione

Parole chiave: Chirurgia rigenerativa, Cellule staminali, Microchirurgia, Arti
Settori ERC: LS7_4 - Analgesia and Surgery

Linee di ricerca in Etica clinica

Attraverso il Centro di Ricerca in Etica Clinica svolge ricerche, collabora con istituzioni italiane ed internazionali, propone attività formative a livello locale, nazionale ed internazionale nell’ambito dell’etica clinica. Si occupa di promuovere negli ambienti ospedalieri e sul territorio il servizio di etica clinica.

I componenti sono:

  • Mario Picozzi - professore associato (responsabile)
  • Elvira Passaro – dottoranda
  • Emma Capulli – dottoranda
  • Silvia Ceruti – dottoranda
  • Chiara Rossetti – dottoranda
  • Davide Battisti - dottorando

Parole chiave: etica clinica, consulenza etica, questioni etiche nel trapianto di organi, nella nanomedicina, nell’ambito delle ricerche sul genoma, sui temi di fine vita
Settore ERC: LS7_11
Collaboriamo con: European Association of Centers of Medical Ethics (EACME); European Clinical Ethics Network (ECEN); Gruppo Interdisciplinare di Bioetica Clinica e Consulenza Etica in ambito sanitario (GIBCE); Nord Italia Transplant program (NITp); Accademia Italiana di Medicina Osteopatica (AIMO)European Association of Centers of Medical Ethics (EACME); European Clinical Ethics Network (ECEN); Gruppo Interdisciplinare di Bioetica Clinica e Consulenza Etica in ambito sanitario (GIBCE); Nord Italia Transplant program (NITp); Accademia Italiana di Medicina Osteopatica (AIMO).

Linee di ricerca in Neuroscienze

In collaborazione con il CRAIIM (Centro Ricerca Analisi Immagini Informatica Medica), si occupa di metodi di segmentazione automatica di patologie tumorali cerebrali; un'altra linea di ricerca è dedicata alla definizione di metodi quantitativi di Risonanza Magnetica Funzionale.

I componenti sono:

Settori ERC: LS5_10 - Neuroimaging and computational neuroscience

Linee di ricerca in Ortopedia e traumatologia

L’attività di ricerca del gruppo interessa tutti gli ambiti specialistici ed in particolare:

  • Chirurgia protesica di anca e ginocchio: studi di diversi modelli di impianti protesici con particolare riguardo a tecniche mini-invasive, all’integrazione dei nuovi biomateriali e ai fenomeni che portano alla mobilizzazione degli impianti. Validazione di metodiche di valutazione dell’usura dei materiali sia con studi radiografici in vivo che su materiali espiantati.
  • Traumatologia: utilizzo di fattori di crescita e di tecniche chirurgiche, anche in collaborazione con i colleghi della Chirurgia Plastica, per il trattamento di fratture compresse o di sequele funzionali legate alla mancata o alla ritardata guarigione di una frattura.
    Sviluppo di nuovi modelli di dispositivi chirurgici, quali fissatori esterni con un software dedicato, da utilizzare per la correzione graduale di eventuali esiti, quali deviazioni dell'asse o accorciamento dell’arto.
  • Traumatologia dello sport: risultati clinici del trattamento di lesioni capsulo-legamentose di articolazioni, quali il ginocchio o la caviglia. Utilizzo di tecniche di ingegneria tissutale per il trattamento delle lesioni cartilaginee.
  • Chirurgia della spalla e chirurgia del piede: studi clinici mirati a validare i risultati delle tecniche chirurgiche utilizzate.

I componenti sono:

Settori ERC: LS7_8 - Health services, health care research

Linee di ricerca in Otorinolarinolaringoiatria

Il gruppo fa parte della Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria dell’ASST Sette Laghi. Oltre a svolgere numerose attività di consulenza specialistica, partecipa attivamente al Gruppo Multidisciplinare per il trattamento dei tumori maligni della testa e del collo insieme a Neurochirurghi, Oncologi, Radioterapisti, Radiologi, Neuroradiologi, Medici Nucleari, Nutrizionisti ed Anatomo-Patologi.
Attraverso il Centro di Ricerca Scientifica in campo anatomico diretto dal Prof. Paolo Castelnuovo denominato “Centro di ricerca per la Chirurgia e per la Dissezione Anatomica della Testa e del Collo” (Head and Neck Surgery & Forensic Dissection Research Center - HNS&FDRc) contribuisce all’organizzazione di circa 10 corsi all’anno di dissezione anatomica, che vedono la partecipazione di circa 100 medici specializzandi e specialisti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

I componenti sono:

Parole chiave: Tumori Testa-Collo, dissezione anatomica
Collaboriamo con: medici provenienti da numerose istituzioni nazionali e internazionali (Francia, Austria, Turchia, Marocco, Emirati Arabi, Oman, Arabia Saudita, Iraq, India, Brasile, Cile, Stati Uniti, Canada, Messico, Finlandia, Russia, Ucraina).

Linee di ricerca in Psicopatologia forense

Si occupa dello studio e dell’applicazione delle conoscenze di psicopatologia in ambito legale.

I componenti sono:

Parole chiave: psicopatologia, consulenza tecnica
Settori ERC: SH4_2 - Personality and social cognition; emotion

I Centri di ricerca

Elenco dei centri

I risultati della Ricerca

Le pubblicazioni

I progetti di ricerca

Altri risultati di ricerca

L’attività di ricerca del personale docente, dottorandi, assegnisti e borsisti afferenti al Dipartimento si è distinta sia al livello nazionale che internazionale per qualità ed innovazione. I principali riconoscimenti ottenuti comprendono:

  • Premi scientifici (Young Research Award, Best Poster Presentation a congressi nazionali ed internazionali, Rare disease award)
  • Fellow di società scientifiche internazionali (Consorzio Interuniversitario per le Biotecnologie - CIB, EU Trans National Access Grant - AQUAEXCEL, FEMS Young Scientist Meeting Grant)
  • Affiliazioni a prestigiose società scientifiche in qualità di membro del direttivo
  • Direzione di riviste e collane editoriali.