Università degli studi dell'Insubria

Posta Elettronica per Personale

La casella personale

La casella condivisa per uffici, funzioni ed eventi

Come accedo alla posta elettronica

Configurare un programma per la posta elettronica

Modificare o recuperare la password

La sicurezza delle credenziali di autenticazione

Come scelgo una password sicura?

Per assicurare un ragionevole livello di sicurezza la password deve rispettare determinati criteri:

  • Lunghezza minima: 8 caratteri (sarebbe meglio utilizzare password complesse di 15 o più caratteri).
  • Unicità: il sistema non consente di impostare una password uguale a quelle utilizzate in precedenza.
  • Complessità: la password deve soddisfare almeno tre dei seguenti quattro criteri
    • contenere almeno un carattere maiuscolo dell’alfabeto Inglese (A-Z)
    • contenere almeno un carattere minuscolo dell’alfabeto inglese (a-z)
    • contenere almeno un numero (0-9)
    • contenere almeno un carattere speciale (es. , !, $, #, %).
  • Non può contenere lo username, né il nome o il cognome, se questi sono più lunghi di due caratteri.

Come posso proteggere le mie credenziali?

Le credenziali vanno conservate nella massima segretezza, così come qualsiasi altra informazione legata al processo di autenticazione ai sistemi di Ateneo.
In particolare, non bisogna:

  • rivelare o condividere la password con nessuno, compresi colleghi di lavoro, familiari e amici;
  • digitare la password davanti a terzi che potrebbero osservare l’operazione;
  • scrivere la password in un messaggio di posta elettronica o su supporti cartacei conservati in ufficio;
  • archiviare la password su un qualsiasi strumento elettronico, incluso il telefono cellulare, senza utilizzare un sistema di crittografia.

Cosa faccio, se ho la certezza o anche solo il sospetto che le mie credenziali non siano più segrete?

Se sospetti che le tue credenziali abbiano perso la segretezza, la password deve essere immediatamente sostituita e lo devi comunicare agli Amministratori di Sistema dell’Ateneo.

Altre info

Inoltrare i messaggi ad un altro indirizzo

Impostare le risposte automatiche (fuori sede)

Richiedere la proroga della scadenza di un account di posta elettronica

Domande frequenti - FAQ

Per cosa posso usare il servizio di posta elettronica?

Per supportare l’attività didattica, di ricerca, amministrativa e/o le altre attività strumentali o correlate ai fini istituzionali che svolgi per conto dell’Ateneo.
In particolare, per inviare e ricevere comunicazioni ufficiali e istituzionali, soprattutto se destinate o provenienti da altri soggetti titolari di caselle di posta elettronica di Ateneo.

Posso inviare comunicazioni, materiali o link non inerenti le attività che svolgo presso l'Ateneo?

No, a meno che non tu sia stato autorizzato preventivamente.

In particolare, non devi diffondere, nemmeno tramite collegamenti ipertestuali o allegati in qualsiasi formato (testo, fotografico, video, grafico, audio, codice eseguibile, ecc.), messaggi che contengano o rimandino a:

  • pubblicità non istituzionale, manifesta od occulta;
  • partecipazione a forum e/o dibattiti se non per motivi istituzionali, per diffondere notizie non veritiere o quanto altro che abbia contenuto offensivo e discriminatorio;
  • comunicazioni commerciali private;
  • materiale pornografico o che possa comportare una violazione della Legge 6 febbraio 2006, n. 38, Disposizioni in materia di lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia anche a mezzo Internet;
  • materiale discriminante o lesivo in relazione a razza, sesso, religione;
  • materiale che violi la normativa in materia di protezione dei dati personali;
  • contenuti o materiali che violino i diritti d’autore di terzi;
  • materiale contenente codici sorgenti malevoli (ad es., malware o virus informatici);
  • altri contenuti illegali;
  • catene telematiche.

Posso usare il mio indirizzo e-mail istituzionale per accedere ai miei profili personali di social network, altre applicazioni o servizi on line?

No.

Posso lasciare il mio indirizzo e-mail istituzionale alla mia banca, alla posta o ai miei fornitori di gas e luce?

No. Oltre ad essere un uso scorretto della tua casella e-mail, può anche crearti dubbi quando ricevi messaggi sospetti.

Solo se non hai lasciato la tua e-mail istituzionale come recapito per comunicazioni private, infatti, puoi avere la certezza che quel messaggio che hai ricevuto e sembra provenire da banca, posta, gestore di luce o gas non ti sarebbe dovuto arrivare ed è in realtà pericoloso.

Come posso proteggermi dai virus?

  • Installa un programma antivirus o verifica con i tuoi tecnici informatici di riferimento se sul tuo dispositivo ne è già attivo uno.
  • Aggiornalo frequentemente. Tutti questi programmi hanno una funzione di aggiornamento automatico che dovrebbe essere sempre attiva – non disabilitarla mai.
  • Se non è già attiva, abilita la verifica antivirus dei messaggi di posta elettronica.

Come posso evitare applicazioni sospette?

  • Installa un programma firewall o verifica con i tuoi tecnici informatici di riferimento se sul tuo dispositivo ne è già attivo uno;
  • configuralo o chiedi che sia configurato in modo che solo gli applicativi indispensabili e leciti possano accedere a Internet.

Qual è il modo migliore per gestire i messaggi di posta elettronica?

  • Disabilita l'anteprima automatica dei messaggi.
  • Disabilita la visualizzazione in formato HTML dei messaggi.

Come faccio a capire se un messaggio è sospetto?

Prova a rispondere a queste domande:

  • Conosco il mittente del messaggio?
  • Ho già ricevuto altri messaggi da questo mittente?
  • Mi aspetto di ricevere messaggi da questo mittente su questa casella e-mail?
  • Mi aspettavo di ricevere un messaggio con file allegati da questo mittente?
  • Il titolo, il testo del messaggio e il file allegato, sono coerenti tra di loro?

Se hai risposto negativamente ad almeno una delle precedenti domande, dovresti considerare il messaggio pericoloso o inutile e lo dovresti eliminare.

Se sei in dubbio, informa gli Amministratori di Sistema e chiedi loro di effettuare le verifiche opportune, inviando un’e-mail a: assistenza.tecnica@uninsubria.it

Contatti

Pagine correlate

Accedi a WebMail