Università degli studi dell'Insubria

Certificati e Autocertificazioni

Normativa in merito al rilascio dei CERTIFICATI

L’articolo 15 della legge 183/2011, entrata in vigore il 1° gennaio 2012, apporta delle modifiche al D.P.R. 445/2000, recante il TU delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa.
In particolare "Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori dei pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47" (autocertificazioni).
Sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati è apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".
Pertanto, in ottemperanza alla nuova norma l’Università degli Studi dell’Insubria rilascia esclusivamente certificati in bollo validi ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati, sui quali è riportata la dicitura prevista dalla legge: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Rilascio certificati

Per ottenere il rilascio di un certificato è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta in bollo (scaricabile dalla colonna destra della pagina) e allegare n. 2 marche da bollo da € 16,00 cadauna. Una da apporre sul modulo di richiesta e una da apporre sul certificato che verrà rilasciato.
Per ogni ulteriore certificato richiesto, occorre allegare la relativa marca da bollo da € 16,00.

Richiesta tramite delegato: la richiesta di rilascio dei certificati può essere effettuata anche tramite terza persona (delegato) munita di documento di identità, delega scritta in carta libera e copia (fronte/retro) del documento di identità del richiedente. In assenza di delega scritta e sottoscritta e della copia del documento di identità del richiedente, il certificato non verrà rilasciato.

Richiesta a mezzo spedizione postale: qualora l’interessato non possa recarsi presso gli sportelli degli uffici di Segreteria Studenti, il modulo di richiesta in bollo può essere inviato per posta al seguente indirizzo,

  • per la sede di Varese: Università degli Studi dell’Insubria, Via Ravasi, 2, 21100 Varese – Segreterie Studenti 
  • per la sede di Como: Università degli studi dell’Insubria, Via Valleggio, 11, 22100 Como – Segreterie Studenti

​Al modulo devono essere allegate le marche da bollo in numero corrispondente ai certificati richiesti.

Spese di spedizione dei certificati: per ottenere la spedizione del certificato al proprio domicilio è necessario allegare la ricevuta del versamento dell’importo di

  • € 5,00 se la spedizione è per l’Italia
  • ​€ 8,00 se la spedizione è per l’estero.

Il versamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario:
IBAN: IT 29 D 05696 10801 0000 85001X87
Banca Popolare di Sondrio - filiale 158
Viale Belforte 151 - VARESE.

Per effettuare un bonifico bancario internazionale:
BIC/SWIFT: POSOIT22

Il certificato verrà recapitato mediante Raccomandata A/R. L’Università degli Studi dell’Insubria declina ogni responsabilità per il mancato recapito dei documenti.

Rilascio certificati in lingua inglese

Chi può richiedere i certificati in lingua inglese: i certificati in lingua inglese possono essere prodotti solo per gli studenti/laureati dei corsi di laurea afferenti all’ordinamento DM 509/99 e all’ordinamento DM 270/2004.

Tipologia di certificati rilasciati: possono essere richiesti i seguenti tipi di certificati:

  • Iscrizione
  • Iscrizione con esami
  • Iscrizione con piano di studi
  • Laurea senza voto
  • Laurea con voto
  • Laurea con piano di studi

Modalità di richiesta: è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta in bollo (scaricabile dalla colonna destra della pagina) e allegare n. 2 marche da bollo da € 16,00 cadauna. Una da apporre sul modulo di richiesta e una da apporre sul certificato che verrà rilasciato.
Per ogni ulteriore certificato richiesto, occorre allegare la relativa marca da bollo da € 16,00.

Richiesta tramite delegato: la richiesta di rilascio dei certificati può essere effettuata anche tramite terza persona (delegato) munita di documento di identità, delega scritta in carta libera e copia (fronte/retro) del documento di identità del richiedente. In assenza di delega scritta e sottoscritta e della copia del documento di identità del richiedente, il certificato non verrà rilasciato.

Richiesta a mezzo spedizione postale: qualora l’interessato non possa recarsi presso gli sportelli degli uffici di Segreteria Studenti, il modulo di richiesta in bollo può essere inviato per posta al seguente indirizzo,

per la sede di Varese: Università degli Studi dell’Insubria, Via Ravasi, 2, 21100 Varese – Segreterie Studenti 
per la sede di Como: Università degli studi dell’Insubria, Via Valleggio, 11, 22100 Como – Segreterie Studenti

​Al modulo devono essere allegate le marche da bollo in numero corrispondente ai certificati richiesti.

Spese di spedizione dei certificati: per ottenere la spedizione del certificato al proprio domicilio è necessario allegare la ricevuta del versamento dell’importo di

  • € 5,00 se la spedizione è per l’Italia
  • ​€ 8,00 se la spedizione è per l’estero.

Il versamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario:
IBAN: IT 29 D 05696 10801 0000 85001X87
Banca Popolare di Sondrio - filiale 158
Viale Belforte 151 - VARESE.

Per effettuare un bonifico bancario internazionale:
BIC/SWIFT: POSOIT22

Il certificato verrà recapitato mediante Raccomandata A/R. L’Università degli Studi dell’Insubria declina ogni responsabilità per il mancato recapito dei documenti.

Normativa in merito al rilascio delle AUTOCERTIFICAZIONI

In base all’articolo 15 della L. 183/2011, in vigore dal 1 gennaio 2012, le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi non possono più richiedere né accettare dai privati certificati prodotti da altri uffici pubblici.
In questi casi il cittadino deve autocertificare il possesso dei requisiti richiesti.
Le Pubbliche Amministrazioni e i Gestori di pubblici servizi sono obbligati ad accettare le autocertificazioni, pena la violazione dei doveri d’ufficio.

Scaricare/richiedere un'autocertificazione

È possibile per gli studenti scaricare e stampare le seguenti tipologie di autocertificazioni precompilate con i dati dello studente dal sistema informativo delle Segreterie Studenti:

  • autocertificazioni anni iscrizione
  • autocertificazioni iscrizione con esami sostenuti
  • autocertificazioni conseguimento titolo con esami sostenuti
  • autocertificazioni tasse per anno solare

Scaricare un’autocertificazione: accedere a “Servizi Web - Segreterie Studenti” ed effttuare il login con le proprie credenziali. scegliere la voce di menu “autodichiarazioni”, selezionare l’autodichiarazione desiderata e stamparla.
In alternativa, le autodichiarazioni possono essere rilasciate dalla Segreteria Studenti di appartenenza, inviate tramite e-mail, previa ricezione di una esplicita richiesta corredata dalla copia (fronte/retro) del documento di identità del richiedente.
ATTENZIONE: l’autodichiarazione va datata e sottoscritta dal dichiarante (ovvero lo studente), alla presenza del funzionario della P.A. o presso il Gestori di pubblici servizi cui è destinata.

Rilascio Diploma Supplement

Richiesta di Diploma Supplement: il Diploma Supplement è una relazione informativa del titolo ufficiale conseguito al termine del corso di studi. È la descrizione della natura, del livello, del contesto, del contenuto e dello status degli studi effettuati e completati dallo studente. Viene rilasciato sia in italiano che in inglese. Lo scopo del documento è fornire dati indipendenti per la trasparenza internazionale dei titoli (diplomi, lauree, certificati, ecc.) e a consentire un equo riconoscimento accademico e professionale, favorendo la mobilità degli studenti. Il Diploma Supplement si conforma allo standard Europass.

Chi lo può richiedere: il rilascio della relazione informativa è previsto per i laureati triennali - specialisti secondo il D.M. 509/99 e per i laureati triennali e magistrali secondo il D.M. 270/04.

Modalità di presentazione della richiesta di rilascio: la richiesta deve essere inviata all’indirizzo email rilascio.supplement@uninsubria.it.

  • compilando l'apposito modulo in ogni sua parte (presente nella colonna destra), salvarlo e inviarlo tramite la propria casella istituzionale ( ...@studenti.uninsubria.it. La casella è attiva fino a 12 mesi dalla data di laurea),
  • compilando il suddetto modulo in ogni sua parte, salvarlo e inviarlo dal proprio indirizzo di posta elettronica unitamente alla scansione di un documento di identità in corso di validità (fronte/retro)

oppure consegnata agli sportelli della Segreteria Studenti di afferenza,

oppure inviata per posta al seguente indirizzo,

  • per la sede di Varese: Università degli Studi dell’Insubria, Via Ravasi, 2, 21100 Varese – Segreterie Studenti
  • per la sede di Como: Università degli studi dell’Insubria, Via Valleggio, 11, 21100 Como – Segreterie Studenti

ATTENZIONE:
per il rilascio di copie del Diploma Supplement successive alla prima: € 30,00 quale per la stampa diploma supplement, da effettuarsi mediante apposito modulo di pagamento disponibile presso gli sportelli della Segreteria Studenti. 

Spese di spedizione: per ottenere la spedizione del Diploma supplement al proprio domicilio è necessario allegare la ricevuta del versamento di

€ 6,00 se la spedizione è per l’Italia
€ 13,00 se la spedizione è per l’estero.

Il versamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario:
IBAN: IT 29 D 05696 10801 0000 85001X87
Banca Popolare di Sondrio - filiale 158
Viale Belforte 151 - VARESE.
Per effettuare un bonifico bancario internazionale:
BIC/SWIFT: POSOIT2

Tempistiche di rilascio: il documento sarà rilasciato entro il termine massimo di 90 giorni dalla richiesta, secondo quanto previsto dal Regolamento di Ateneo, attuativo della Legge 241/1990 – Procedimento amministrativo e accesso agli atti.