Chimico e chimico junior

In deroga alle disposizioni normative vigenti, la prima e la seconda sessione dell’anno 2024 degli esami prevedono una prova scritta e una prova orale da svolgersi in presenza.

Titoli di accesso all'esame di stato per l'abilitazione alla professione di CHIMICO SEZIONE A

  • Laurea (ordinamento antecedente D.M. 509/99)  in
    • Chimica
    • Chimica Industriale
    • Chimica e Tecnologie Farmaceutiche 
  • OPPURE
    Laurea specialistica  in una delle seguenti classi:
    • Classe 62/S - Scienze chimiche
    • Classe 81/S - Scienze e Tecnologie della chimica industriale
    • Classe 14/S – Farmacia e Farmacia industriale  
  • OPPURE
    Laurea magistrale in una delle seguenti classi:
    • LM 54 Scienze chimiche
    • LM 71 Scienze e tecnologie della chimica industriale
    • LM 13 Farmacia e Farmacia industriale

 
Titoli di accesso all'esame di stato per l'abilitazione alla professione di CHIMICO SEZIONE B

  • Diploma universitario in:
    • Analisi chimico-biologiche
    • Chimica
    • Tecnologie farmaceutiche
    • Controllo di qualità nel settore industriale farmaceutiche 
  • Oppure
    Diploma di Laurea triennale in una delle seguenti classi:
    • 21  - Scienze e tecnologie chimiche;
    • 24 -  Scienze e tecnologie farmaceutiche.

La domanda di ammissione alla prima sessione potrà esse presentata esclusivamente online, fino alle ore 16:00 del 24 giugno 2024

Il pagamento del contributo di partecipazione alla prova dovrà essere effettuato entro il 24 giugno 2024.

Non verranno accettate domande pervenute oltre i termini stabiliti o secondo modalità diverse da quelle indicate. I termini di presentazione delle domande di ammissione al concorso sono perentori.

Per presentare la domanda il candidato dovrà:

  • Registrarsi al portale di Ateneo www.uninsubria.it, accedendo ai Servizi Web  Segreterie Studenti fornendo i dati richiesti
  • Accedere all'area riservata con le proprie credenziali, selezionando dal menù Home la voce Esami di Stato
  • Completare la procedura guidata, fornendo i dati richiesti e allegando la documentazione prevista di volta in volta
  • Pagare il bollettino PagoPA che si genera al termine della procedura di iscrizione al concorso entro la scadenza prevista.

Il mancato perfezionamento della domanda secondo la modalità di cui sopra determina l’inammissibilità alla prova concorsuale. Le domande incomplete saranno respinte.

Il solo inserimento della domanda di ammissione per via telematica non verrà considerato valido ai fini dell’ammissione al concorso, senza il versamento del contributo dovuto entro il termine suindicato (e viceversa).

Avvertenze: la procedura richiede l'upload obbligatorio della ricevuta di pagamento della tassa erariale, che pertanto deve essere pagata prima di intraprenderla, servendosi del bollettino in bianco allegato in calce.
Non è necessario trasmettere o allegare la ricevuta di pagamento del contributo di partecipazione al concorso, poiché l'ufficio ne accerterà l'avvenuta contabilizzazione via telematica.

I candidati devono presentarsi alle prove d’esame muniti del documento di riconoscimento utilizzato in fase di registrazione.

Calendario in fase di definizione.

Per l’iscrizione all’Ordine nazionale dei Chimici é sufficiente presentare autocertificazione del titolo.

Dal 1° gennaio 2012  le amministrazioni pubbliche e i soggetti privati gestori di pubblici servizi non possono più richiedere né accettare dai privati certificati prodotti da Uffici della Pubblica Amministrazione. In questi casi l’utente deve autocertificare il possesso dei requisiti richiesti.

Chi necessitasse del certificato sostitutivo di abilitazione da presentare esclusivamente ad enti privati, può fare richiesta secondo le modalità indicate alla pagina Certificati di abilitazione.

La tassa dell’importo di €70,00, che si genera automaticamente alla chiusura del concorso per gli Esami di Stato, dovrà essere saldata quando la pergamena sarà disponibile al ritiro.

La Commissione per gli Esami di Stato per l’esercizio delle professioni di Chimico e Chimico Junior 2024 è così composta:

Commissione in fase di nomina.

I possessori dei titoli conseguiti secondo l’ordinamento previgente alla riforma di cui al D.M. n. 509 del 3/11/1999, e ai relativi decreti attuativi, svolgono le prove degli esami di Stato secondo le disposizioni di cui al D.P.R. n. 328/2001.

Programma d'esame a partire dal D.P.R. 328/2001

Sezione A (art. 37, comma 3)

  1. Una prova scritta vertente su argomenti di chimica applicata;
  2. una seconda prova scritta vertente su argomenti di chimica industriale o farmaceutica a scelta del candidato;
  3. una prova orale nelle materie oggetto delle prove scritte ed in legislazione e deontologia professionale;
  4. una prova pratica consistente in analisi chimiche.

Sezione B (art. 38, comma 3)

  1. Una prova scritta vertente su argomenti di chimica applicata;
  2. una seconda prova scritta vertente su argomenti di chimica industriale o farmaceutica a scelta del candidato;
  3. una prova orale nelle materie oggetto delle prove scritte ed in legislazione e deontologia professionale;
  4. una prova pratica consistente in analisi chimiche.