Università degli studi dell'Insubria

Accessibilità

Nel 2004 è stata emanata la cosiddetta "Legge Stanca", L. 4 del 9 gennaio 2004 (Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici), che stabilisce che i siti web delle pubbliche amministrazioni debbano erogare servizi e fornire informazioni fruibili da parte di tutti gli utenti, anche coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari.
Il significato di queste indicazioni è che un sito web di una pubblica amministrazione deve garantire il diritto di accesso alle informazioni da parte di tutti, senza discriminazioni, abbattendo le barriere informatiche.

Nella riprogettazione del portale, l'Università degli Studi dell'Insubria ha fatto proprie le indicazioni della legge, adottando il sistema editoriale, o CMS (Content Management System), open source Drupal, che produce pagine conformi alle indicazioni.
Il portale risponde anche ai requisiti tecnici indicati nell'Allegato A al Decreto Ministeriale del 20 marzo 2013, che ha aggiornato i requisiti di accessibilità per i siti Internet delle PA allineandoli al livello "AA" delle WCAG 2.0 "Web Content Accessibility Guidelines" del W3C, ed è compatibile con le raccomandazioni internazionali ISO.

Grazie all'approccio Mobile first e all'implementazione della tecnologia Responsive Web Design, gli utenti avranno la possibilità di navigare in maniera facile e veloce indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

Le pagine web sono state elaborate in conformità agli standard dei linguaggi HTML5 e CSS3, che sono in grado di sfruttare al meglio le caratteristiche dei dispositivi mobile attuali e futuri e permettono funzionalità avanzate e dinamiche, senza che questo vada a discapito della piena conformità della validazione W3C della sintassi.

Aiutaci a migliorare l’accessibilità del portale: accessibilita@uninsubria.it