Università degli studi dell'Insubria

A Varese pneumologi e otorinolaringoiatri per la prima Summer School sulle patologie infiammatorie delle vie aeree

Giovedì, 13 Settembre 2018
Relatori Summer School UPLOAD 2018

Si conclude domani 14 settembre 2018, la prima International Summer School dell’Università degli Studi dell’Insubria “UPper and LOwer Airways Diseases” (UPLOAD_2018) diretta dai professori Paolo Castelnuovo, Direttore della Clinica Universitaria Otorinolaringoiatrica (ASST Sette Laghi, Varese), e Antonio Spanevello, docente di Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Università dell’Insubria.

UPLOAD_2018 interseca conoscenze otorinolaringoiatriche e pneumologiche per migliorare la gestione delle patologie infiammatorie che coinvolgono sia il tratto superiore che inferiore delle vie respiratorie, quali specialmente asma, rinite allergica e rinosinusite cronica.

L’evento ha richiamato in città, nelle sedi dell’Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, medici specializzandi, dottorandi e specialisti in diverse discipline: otorinolaringoiatria, pneumologia, allergologia, immunologia, microbiologia, scientificamente o clinicamente interessati ai disturbi infiammatori delle vie respiratorie. I corsisti hanno assistito alle lezioni frontali tenute dai numerosi docenti della School, specialisti provenienti da tutta Italia e dall’estero (USA, Belgio, Austria, Svizzera), e alla “full immersion” in dissezione anatomica che ha concluso l’evento.

«La Summer School ci permette di parlare e discutere di un tema di grande attualità quale le malattie infiammatorie delle vie aeree (nasali e bronchiali). La presenza di numerosi giovani è stimolante e strategica per il futuro delle discipline mediche interessate all’argomento» sottolinea il professor Spanevello.

«Questo evento non fa altro che rimarcare l’esigenza, più che mai attuale, di una stretta e solida collaborazione multidisciplinare e la necessità di condivisione delle esperienze clinico-sperimentali per ottimizzare la gestione di patologie infiammatorie croniche, ad oggi sempre più frequenti, quali quelle a carico del sistema respiratorio», ribadisce il professor Castelnuovo. «La speranza è che l’alto contenuto scientifico e la presenza di docenti di fama internazionale siano stati in grado di suscitare curiosità ed interesse nei giovani che hanno partecipato all’evento e che il bagaglio acquisito in questi giorni arricchisca la loro pratica clinica».

La soddisfazione espressa da relatori e discenti agli organizzatori dell’evento ha posto le premesse per una futura e più strutturata edizione.

L’Insubria International Summer School è stata organizzata con il patrocinio dell’Accademia Italiana di Rinologia.

Sito: https://upload2018.wordpress.com/.

 

Ultima modifica: Giovedì, 13 Settembre, 2018 - 13:04