La pista di skiroll al campus di Bizzozero in anteprima dal drone

Venerdì, 26 Giugno 2020
Pista skiroll dal drone

La pista di skiroll dell’Università dell’Insubria è quasi realtà. La si percepisce chiaramente grazie all’immagine restituita da un drone che ha sorvolato il campus universitario di Bizzozero, a Varese, mostrando che il percorso di sci nordico estivo è ormai tracciato e definito  (foto di Cristian Ortobelli). Lungo 650 metri, permetterà di allenarsi senza neve in ogni stagione dell’anno, scivolando su rotelle grazie alla spinta di gambe e bastoncini.

Il nuovo impianto sorge tra il Palainsubria e il padiglione di Economia di via Monte Generoso, a due passi dal collegio Cattaneo che ospita gli studenti fuori sede, al centro di una zona verde percorsa spesso dai runner. Il tracciato è composto da due anelli, uno lungo 550 metri e largo quattro e l’altro lungo 100 metri e largo sei, entrambi con diverse ondulazioni e curve che solcano anche un piccolo canale naturale e sono costeggiati da zone umide.

Il progetto è dell’architetto Matteo Zen e prevede lavori per quasi trecentomila euro, completamente finanziati dall’Università dell’Insubria e seguiti dall’ufficio tecnico dell’ateneo. La pista sarà inaugurata in autunno e sarà gestita dal Cus Insubria, presieduto da Eugenio Meschi, in collaborazione con l’associazione Sci nordico Varese e in dialogo con la Federazione italiana sport invernali, che ha in Pippo Gazzotti il referente tecnico per il College Sportivo Invernale dell’ateneo. Potranno accedere all’impianto tutti gli studenti, non solo gli atleti, le società e anche gli sportivi singolarmente.

Ultima modifica: Venerdì, 26 Giugno, 2020 - 21:38