Università degli studi dell'Insubria

Duplice nomina per il professor Bernardini

Giovedì, 7 Dicembre 2017
Foto di Bernardini

Il Professor Paolo L. Bernardini, professore di Storia Moderna del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture, e Fellow del Centro Beniamino Segre dell’Accademia dei Lincei di Roma, è stato chiamato a far parte dello “Advisory Board” italiano del Cushwa Center for the Study of American Catholicism della University of Notre Dame, negli Stati Uniti. Si tratta del principale centro di ricerca al mondo per lo studio del Cattolicesimo in America (nei suoi aspetti sia storici sia contemporanei), ed è diretto dalla Professoressa Kathleen Sprows Cummings. Dal 2014 l’Università di Notre Dame ha aperto una sede italiana a Roma, dove opera anche il Cushwa, che ha la propria sede principale nel campus di Notre Dame in Indiana. Dello “Advisory Board” fanno parte personalità riconosciute internazionalmente nell’ambito della storiografia non solo americana, come Luca Codignola-Bo, Matteo Sanfilippo ed Elisabetta Vezzosi.

Solo poche settimane fa il professor Bernardini aveva ottenuto un’altra prestigiosa nomina quale socio corrispondente della Deputazione di Storia Patria per le Venezie. La Deputazione di storia patria per le Venezie, sorta nel 1873, ha per statuto lo scopo di promuovere gli studi sulla "storia delle regioni veneta, tridentina, giulia ed adriatica e, per il periodo del dominio veneziano, delle province e dei luoghi che furono soggetti o formarono parte della Repubblica di Venezia". Si tratta di una delle numerose deputazioni storiche nazionali. Conta tra i soci figure quali Piero Del Negro, Gherardo Ortalli e Alfredo Stussi. La sua attività editoriale è molteplice e la sua storia notevole, essendo un’istituzione post-unitaria che ha seguito tutte le vicende della storia italiana e veneta fino ad oggi.

Ultima modifica: Giovedì, 7 Dicembre, 2017 - 14:10