Università degli studi dell'Insubria

Prova finale

Le diverse attività formative prevedono la verifica del raggiungimento degli obiettivi preposti tramite prove conclusive, uniche e contestuali per ogni insegnamento, consistenti in esami orali, scritti e/o pratici che danno luogo a voto o idoneità.
I CFU sono acquisiti dallo studente con il superamento delle prove di cui sopra o con la frequenza di specifiche attività, ove previste.
Per essere ammessi alla prova finale lo studente deve avere acquisito tutti i crediti delle attività for-mative pianificate nel piano di studi e previsti dall’ordinamento didattico, ed aver superato tutti gli esami di profitto e le idoneità, compresi quelli relativi all’attività di tirocinio.
La prova finale, con valore di Esame di Stato abilitante alla professione di Infermiere è organizzata in due sessioni definite a livello nazionale e si compone di:
• una prova pratica nel corso della quale lo studente deve dimostrare di aver acquisito le conoscen-ze e abilità teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale. Con-siste nella risoluzione di situazioni assistenziali attraverso la pianificazione e l'identificazione di linee guida, protocolli e procedure specifiche.
• la redazione di un elaborato di tesi e la sua dissertazione. La tesi verte sulla presentazione degli elementi salienti e rilevanti dell'elaborato. Viene richiesto al candidato di dimostrare capacità di pensiero critico e di saper reperire e utilizzare informazioni aggiornate per risolvere problematiche di natura infermieristica
La prova finale s’intende superata con il conseguimento dell’idoneità della prova pratica. La prova fi-nale prevede una valutazione di complessivi 10 punti. Il punteggio finale di laurea è espresso in cento decimi con eventuale lode.