Università degli studi dell'Insubria

PRINCIPI DI FINANZA AZIENDALE

A.A. di erogazione 2016/2017
Insegnamento opzionale

Laurea triennale in ECONOMIA E MANAGEMENT
 (A.A. 2014/2015)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Settore disciplinare: 
FINANZA AZIENDALE (SECS-P/09)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

Il corso si propone di illustrare nozioni e strumenti indispensabili nella comprensione e nella applicazione delle decisioni di investimento e finanziamento delle imprese, con riferimento ad operazioni di investimento (decisioni make or buy, selezione di investimenti ammissibili, composizione del portafoglio di attività finanziarie, ecc.).

Nessun esplicito prerequisiti. Si consiglia una buona conoscenza dei contenuti degli insegnamenti di “Contabilità e Bilancio” e “Matematica per l’economia e la finanza”.

1) Introduzione alla finanza aziendale
1.1 Il ruolo della finanza d’impresa e dei mercati dei capitali
1.2 I concetti di consumo e investimento
1.3 Il payoff di azionisti e obbligazionisti

2) Valore attuale e flussi di cassa
2.1 Scelte di consumo intertemporali
2.2 Richiami di matematica finanziaria: tassi di interesse, leggi finanziarie di capitalizzazione, montante e valore attuale

3) Le decisioni di capital budgeting: strumenti e criteri di scelta
3.1 Il criterio del Valore Attuale Netto
3.2 Criteri alternativi per le decisioni di investimento
3.3 La stima dei flussi di cassa
3.4 Scelte complesse di capital budgeting

4) La valutazione degli investimenti finanziari
4.1 La valutazione delle obbligazioni
4.2 La valutazione delle azioni

5) Rischio e rendimento sui mercati dei capitali
5.1 La teoria del mercato dei capitali
5.2 La misurazione del rendimento
5.3 La misurazione del rischio: varianza e covarianza
5.4 La frontiera efficiente
5.5 L’equilibrio del mercato dei capitali: il beta e il Capital Assets Pricing Model
5.6 La securities market line

6) Decisioni di finanziamento e i principi fondamentali della struttura finanziaria d’impresa
6.1 La composizione della struttura finanziaria d’impresa
6.2 Le proposizioni di Modigliani-Miller

MODALITA' DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
L’esame consiste in una prova scritta della durata di 1h 30’, così articolato:
• 3 domande di teoria a risposta aperta (9 punti complessivi)
• 3 esercizi (15 punti complessivi)
• 4 quesiti a scelta multipla (6 punti)
La valutazione finale sarà espressa in 30esimi.
Ai fini del superamento dell’esame è necessario conseguire una valutazione di almeno 18/30esimi.
Non è prevista né possibile alcuna integrazione orale.

• Libro di testo obbligatorio di riferimento: Ross, Hillier, Westerfield, Jaffe e Jordan [RHWJJ], “Corporate Finance”, McGraw-Hill Education, 2015.
• Altro materiale obbligatorio (slide delle lezioni, esercitazioni, altro materiale di approfondimento) sarà progressivamente disponibile on line sulla piattaforma di e-learning Moodle (elearning3.uninsubria.it).
• Nessun altro materiale didattico (dispense, riassunti, ecc.) è autorizzato dal Docente.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE
Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE