CHIMICA ANALITICA 2 MODULO A

A.A. di erogazione 2018/2019
Insegnamento obbligatorio

Laurea triennale in CHIMICA E CHIMICA INDUSTRIALE
 (A.A. 2016/2017)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
CHIMICA ANALITICA (CHIM/01)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso si propone di fornire di conoscenze di base teoriche dell'analisi chimica strumentale, nonchè di fornire conoscenze pratiche attraverso attività di laboratotio. Il modulo fornisce conoscenze approfondite sulle seguenti tecniche strumentali: spettrometria assorbimento atomico ed emissione atomica; spettrometria di massa; gas-cromatografia; cromatografia liquida ad elevate prestazioni; tecniche ifenate quali GC-MS, ICP-MS, LC-MS. Lo studente dovrà inoltre dimostrare di aver compreso le basi teoriche e le organizzazioni hardware delle diverse tecniche strumentali illustrate nel corso.

Conoscenze generali derivanti dagli insegnamenti di chimica, matematica e fisica del primo anno, nonché dell’insegnamento propedeutico di Chimica analitica I

Metodi di calibrazione strumentale lineare e non lineare. Analisi statistica dell’incertezza collegata alle determinazioni strumentali. Teoria ed applicazioni delle tecniche di assorbimento atomico in fiamma e con atomizzatore elettrotermico. Teoria ed applicazioni delle tecniche di emissione atomica con sorgente al plasma. Spettrometria di massa: sorgenti, analizzatori e detector. Applicazioni e limiti della spettrometria di massa. Gascromatografia: teoria e applicazioni. Cromatografia liquida: teoria ed applicazioni. Tecniche ifenate: ICP-MS, GC-MS, LC-MS. Metodi di pretrattamento e stabilizzazione dei campioni. Strumentazione da campo. Il laboratorio verterà sulle tematiche affrontate nel corso dell’insegnamento frontale.

Chimica analitica strumentale - Holler, Skoog, Crouch - Edises
Chimica analitica strumentale – Rubinson, Rubinson – Zanichelli