Università degli studi dell'Insubria

FISIOLOGIA DEGLI STRESS NEI VEGETALI

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in SCIENZE BIOLOGICHE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
FISIOLOGIA VEGETALE (BIO/04)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il presente insegnamento si colloca al terzo anno con l’intento di fornire agli studenti le conoscenze necessarie ad un approccio più applicativo nello studio dell’interazione pianta-ambiente in risposta a condizioni di stress sia abiotico che biotico, partendo dal livello morfologico fino a quello fisiologico e molecolare. Allo scopo si prefigurano i seguenti obiettivi formativi:
1. acquisire le conoscenze necessarie alla comprensione delle risposte morfologiche e fisiologiche delle piante a condizioni di stress ambientali abiotici e biotici.
2. conoscere i principali aspetti delle risposte fisiologiche e molecolari a condizioni di stress ambientali abiotici e biotici e dei meccanismi di tolleranza;
Lo studente acquisirà inoltre la terminologia scientifica per una corretta comunicazione nel campo di riferimento.

Prerequisiti: 

Per la comprensione degli argomenti trattati durante il corso, sono necessarie conoscenze di base di biologia vegetale e biologia molecolare. Non ci sono vincoli di propedeuticità

Le lezioni vertono sui seguenti argomenti:
- Risposte della pianta a stress abiotici. Introduzione agli stress abiotici: definizioni e importanza del problema. Analisi delle modalità di adattamento (filogenetico) e soprattutto di acclimatazione (ontogenetico) a livello sia morfologico che fisiologico a diversi stress di tipo abiotico quali quello idrico, da alta e bassa temperatura, salino e meccanico. Impatto dei cambiamenti climatici su tali modalità di risposta (16h, obiettivo formativo 1).
Strutture cellulari e vie molecolari coinvolte nella risposta a stress di tipo abiotico e le loro interazioni. Si tratteranno in particolare vari aspetti del deficit idrico e degli stress salino, termico, da condizioni di luce intensa, da inquinamento. Saranno anche considerati aspetti quali carenza di nutrienti e in particolare la carenza di ferro nel terreno. Si prenderanno anche in considerazione la produzione e la detossificazione di ROS e lo stress ossidativo (16h, obiettivo formativo 1 e 2).
- Risposte della pianta a stress biotici. Difese costitutive e inducibili. Percezione del patogeno e trasmissione del segnale di riconoscimento. Risposta ipersensibile. Risposta sistemica acquisita (SAR): ruolo dell’acido salicilico e jasmonico. Miglioramento della resistenza delle piante per mezzo della manipolazione genetica e dell'attivazione dei sistemi naturali di difesa. Interazione con gli stress abiotici. Impatto dei cambiamenti climatici sulle malattie delle piante (16h, obiettivo formativo 2).

Il corso consiste di 48 ore di lezioni frontali (6 CFU). Le lezioni sono supportate dalla proiezione di diapositive in formato PPT. Le Slides delle lezioni unitamente alle dispense ed articoli presentati saranno pubblicati sul sito e-learning oppure forniti dal docente

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L'esame consiste in una prova orale. Saranno poste allo studente alcune domande, sia di ampio respiro sia più specifiche, di cui una a scelta. L’obiettivo della prova d’esame è verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati, valutando il livello di conoscenza e di approfondimento degli argomenti affrontati e soprattutto la capacità di collegare e confrontare aspetti diversi trattati a lezione.
Il voto è espresso in trentesimi.

Taiz L. & Zeiger E., Fisiologia Vegetale, Piccin Editore, 2012.
Buchanan, B.B., Gruissem, W., Jones, R.L., Biochemistry and Molecular Biology of Plants. Second Edition, Wiley Blackwell, 2015.
- Le diapositive proiettate a lezione e altro materiale fornito dal docente o scaricabili dal sito e-learning di Ateneo

I docenti ricevono su appuntamento, previa richiesta via e-mail. Risponderanno solo alle e-mail firmate e provenienti dal dominio@studenti.uninsubria.it.
Il docente è disponibile ad incontri di approfondimento o di chiarimento sugli argo-menti trattati preferibilmente per gruppi di studenti.

marcella.bracale@uninsubria.it
candida.vannini@uninsubria.it
antonino.diiorio@uninsubria.it