Università degli studi dell'Insubria

BIOLOGIA MOLECOLARE VEGETALE

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in SCIENZE BIOLOGICHE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
FISIOLOGIA VEGETALE (BIO/04)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Obiettivo del corso è quello di fornire le conoscenze di base su vari aspetti della biologia molecolare vegetale. Particolare rilievo viene dato allo studio dei meccanismi molecolari che regolano la crescita e lo sviluppo delle piante.
Al termine del corso ci si aspetta che lo studente:

1. conosca la composizione e organizzazione dei genomi vegetali
2. conosca e comprenda le metodiche di genetica e biologia molecolare per l’isolamento e l’analisi funzionale dei geni nelle piante
3. capisca l’opportunità di utilizzo di tali metodiche
4. sia in grado di spiegare i principali meccanismi molecolari che regolano lo sviluppo della pianta modello arabidopsis dall’embriogenesi allo stadio riproduttivo
5. sappia descrivere i meccanismi molecolari che regolano l’attività di alcuni ormoni vegetali

Sono necessarie conoscenze di biologia vegetale, biochimica, genetica e biologia molecolare.

• I genomi degli organismi vegetali. Arabidopsis thaliana come sistema modello molecolare. Il genoma nucleare: dimensione, struttura, organizzazione, poliploidia, sequenze ripetute, elementi trasponibili. Il DNA mitocondriale e plastidiale. (6h)
• Il controllo dell’espressione genica. Elementi cis e trans. microRNA; meccanismi epigenetici. (8h)
• Tecniche per l’isolamento e lo studio dell’espressione e funzione di un gene. Mutagenesi classica e inserzionale; sistemi di T-DNA ingegnerizzati (gene tagging, promoter trapping, enhancer trapping, activating tagging); genetica forward and reverse; overespressione e inattivazione genica; ibridazione in situ; uso di costrutti di fusione promotore/gene reporter. (10h)
• Regolazione genica durante lo sviluppo embriogenesi, sviluppo vegetativo e induzione fiorale, sviluppo del fiore (geni MADS, il modello ABC) (12h):
• Vie di trasduzione del segnale e risposta cellulare di alcuni ormoni vegetali (12h)

Il corso consiste di 48 ore di lezioni frontali (6 CFU) supportate dalla proiezione di diapositive in PowerPoint

L’esame consiste in una prova orale in cui saranno poste allo studente alcune domande sia di carattere generale (di cui una a scelta) che più specifiche. Il voto finale sarà determinato dal grado di conoscenza della materia trattata (70%), dalla capacità di collegamento tra le conoscenze acquisite (20%) e dalla padronanza del linguaggio scientifico (10%). Il voto è espresso in trentesimi

- Smith A.M. et al., 2011. Biologia delle piante –Zanichelli
- Buchanan, Gruissem, Jones, Biochimica e Biologia molecolare delle piante, Zanichelli
- Taiz L. – Zeiger E. Fisiologia vegetale Ed. PICCIN
- Diapositive utilizzate durante le lezioni e alcune pubblicazioni originali.

Il docente riceve su appuntamento richiesto via e-mail: candida.vannini@uninsubria.it

clicca sulla scheda dell'attività mutataria per vedere ulteriori informazioni, quali il docente e testi descrittivi.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE E DEGLI ORGANISMI

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOLOGIA CELLULARE E DEGLI ORGANISMI