CITOLOGIA E ISTOLOGIA

A.A. di erogazione 2015/2016
Insegnamento obbligatorio

Laurea triennale in SCIENZE BIOLOGICHE
 (A.A. 2015/2016)

Docenti

PALOMBELLA SILVIA
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Sede: 
Busto Arsizio - Molini Marzoli
Settore disciplinare: 
ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA (BIO/06)
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
78

L'insegnamento si propone di fornire le basi per la comprensione delle caratteristiche morfologiche e funzionali dei tessuti biologici partendo dalle strutture molecolari, sovramolecolari e subcellulari presenti in una cellula animale. Le esercitazioni approfondiranno gli aspetti trattati nelle lezioni.
Obiettivi formativi:
Acquisizione di competenze teoriche e operative con riferimento agli aspetti morfologici/funzionali della singola cellula e dei tessuti biologici.
Acquisizione di competenze applicative con riferimento a: procedure metodologiche e strumentali rivolte, soprattutto alla preparazione e osservazione di campioni istologici.
Conoscenza e capacità di comprensione:
Acquisizione di consapevole autonomia di giudizio con riferimento a: valutazione, interpretazione e contestualizzazione di fotografie acquisite con diverse tecniche microscopiche.
Acquisizione di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione con riferimento a: preparazione di campioni istologici, loro osservazione e riconoscimento con tecniche microscopiche.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Sviluppare la capacità di riconoscere e contestualizzare informazioni microscopiche riportandole ad un contesto macroscopico.
Autonomia di giudizio
Capacità di comprendere ed esporre i contenuti alla base della comunicazione fra l’ambiente intracellulare e quello extracellulare, fra le diverse cellule, fra i diversi tessuti di un organismo pluricellulare dalle sue prime fasi fino al completamento dello sviluppo.
Abilità comunicative
Dimostrare capacità di estrarre e sintetizzare l'informazione rilevante; dimostrare di saper comunicare in maniera efficace e con la corretta terminologia; dimostrare abilità di riassumere e presentare l'informazione (anche in forma grafica) gli argomenti d’esame
Capacità di apprendimento
Capacità di riconoscere e commentare un preparato o una fotografia acquisiti con uno strumento microscopico

Il corso inizia con elementari nozioni di base e non richiede alcuna precedente conoscenza particolare

Gli argomenti trattati durante le lezioni frontali riguardano:
(4 CFU-32 ore) La cellula animale con particolare riferimento a:
dimensioni cellulari, unità di misura e strumenti atti all’osservazione microscopica,
preparazione dei campioni biologici per l’osservazione in microscopia ottica (campo chiaro, fluorescenza) ed elettronica,
componenti chimici delle cellule, la chimica delle molecole della vita,
approvvigionamento e utilizzo dell’energia: cenni di termodinamica,
le macromolecole biologiche (zuccheri, lipidi, proteine e acidi nucleici): struttura, caratteristiche fisico-chimiche e funzione,
l’organizzazione, le caratteristiche e la funzione delle citomembrane
l’organizzazione, le caratteristiche e la funzione dei filamenti che costituiscono il citoscheletro (filamenti intermedi, microtubuli, microfilamenti di actina),
i compartimenti cellulari e le loro funzioni: nucleo, reticolo endoplasmatico, liscio e rugoso, apparato di Golgi, lisosomi, perossisomi, mitocondri,
il citoplasma, caratteristiche chimico-fisiche e funzioni,
la destinazione delle proteine verso i vari compartimenti,
processo di esocitosi, endocitosi e transcitosi,
la divisione delle cellule somatiche: mitosi,
la divisione delle cellule germinali:la meiosi e la variabilità genica.
2- (4 CFU-32 ore) Come le cellule si organizzano nei tessuti biologici:
tessuti epiteliali (semplici, pluristratificati), caratteristiche, funzioni, localizzazione, specializzazioni della superficie cellulare (microvilli, ciglia, stereo ciglia e flagelli) e di quella baso-laterale (giunzioni cellula-cellula e giunzioni cellula-matrice),
tessuti epiteliali ghiandolari: classificazione morfologica  e funzionale, localizzazione. Tipi di secreto  e modalità di secrezione,
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione dei tessuti connettivi: propriamente detti, con particolare riferimento alla matrice extracellulare e ai suoi componenti) e specializzati (cartilagine, osso e midollo osseo emopoietico),
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione del tessuto muscolare scheletrico, cardiaco e liscio con particolare attenzione al processo della contrazione.
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione del tessuto nervoso e della neuroglia,
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione degli  organi linfoidi (milza e linfonodi) con cenni ai meccanismi delle principali risposte immunitarie. 
Laboratorio di microscopia (1 CFU-16 ore)
Durante le esercitazioni si affronterà l’osservazione al microscopio ottico di preparati istologici quali:
epiteli di rivestimento
epiteli ghiandolari
tessuti connettivi propriamente detti
tessuto cartilagineo
tessuto osseo compatto e spugnoso
tessuto adiposo
sangue e tessuti linfoidi
tessuti muscolare striato scheletrico
tessuto muscolare striato cardiaco
tessuto muscolare liscio
tessuto nervoso

lezioni frontali e esercitazioni in laboratorio

La verifica dell’apprendimento consiste in una prova pratica basata sul riconoscimento di uno, o più, preparati istologici osservati durante le esercitazioni. Solo se la prova risulta sufficiente (esame approvato), lo studente è ammesso all’orale. La prova pratica, una volta superata, ha validità 12 mesi.
La prova orale consiste nel riconoscimento di una, o più, foto riportanti preparati di microscopia ottica o elettronica, scelta fra quelle proiettate durante il corso. Da questo riconoscimento scaturiranno una serie di domande inerenti il programma del corso. Il voto finale è determinato dalla sola prova orale

È indispensabile l’ausilio di un testo di livello universitario (assolutamente sconsigliati libri delle superiori). I libri raccomandati sono:
Per il corso
“Biologia Cellula e Tessuti” AUTORI VARI, 2° edizione a cura di R. COLOMBO e E. OLMO Editore: EdiErmes Anno edizione: 2014.
Il libro consigliato per approfondimenti di microscopia elettronica è:
“Bloom & Fawcett trattato di Istologia”  D.W. Fawcett, McGraw-Hill XII ed.
Diapositive proiettate durante il corso sono a disposizione dello studente sul sito e-learning. 
Per le esercitazioni
“Istologia ed elementi di anatomia microscopica” AUTORI VARI Editore: EdiSES.
“Anatomia microscopica funzionale dei visceri umani” Manrico Morroni, Editore: EdiErmes

Alla fine di ogni lezione o previo appuntamento concordato telefonicamente o via e-mail. La docente risponde solo alle e-mail firmate e provenienti dal dominio@studenti.uninsubria.it

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE