MEDICINA DELLO SPORT

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in Scienze Motorie
 (A.A. 2015/2016)

Docenti

TAVANA RODOLFO
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE (MED/33)
Crediti: 
3
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
26
Dettaglio ore: 
Lezione (26 ore)

MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
Il Corso (26 ore) è indirizzato a fornire le nozioni necessarie per la comprensione della più comuni patologie traumatiche correlate alla pratica sportiva e delle patologie da sovraccarico, in cui la ripetività del gesto atletico in presenza di fattori di rischio è la causa scatenante

FISIOLOGIA DEGLI ORGANI DI MOVIMENTO E FISIOLOGIA APPLICATA ALLO SPORT
Comprendere gli adattamenti cardiocircolatori, ventilatori e metabolici durante esercizio, anche in condizioni ambientali particolari (alta quota, in immersione).
Approfondire il metabolismo ossidativo, in particolare il concetto di cinetica di adeguamento del consumo di ossigeno e le sue applicazioni in ambito fisiopatologico (miopatie).

MEDICINA DELLO SPORT
Integrazione delle conoscenze ortopediche e fisiologiche del corso integrato di scienze dell’apparato locomotore

Requisito di base è una buona conoscenza dell'anatomia e della fisiologia dell'apparato muscolo-scheletrico

MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
Generalità sulle fratture: aspetti classificativi e cenni generali su complicanze e trattamento
Distorsioni e lussazioni: definizioni e cenni di anatomia delle articolazioni maggiormente colpite
Anatomia del ginocchio. Lesioni meniscali e legamentose. Lesioni cartilaginee. Principi di trattamento
Lesioni muscolari: diagnosi e trattamento
Patologie da sovraccarico: inquadramento, fattori di rischio e trattamento.
Patologia del rachide: scoliosi, lombalgia ed ernia del disco.
Bendaggi funzionali.

FISIOLOGIA DEGLI ORGANI DI MOVIMENTO E FISIOLOGIA APPLICATA ALLO SPORT
- Muscolo scheletrico: struttura e funzione. Contrazione muscolare. Controllo neuromuscolare.
- Energetica muscolare: idrolisi della fosfocreatina. Meccanismo anaerobico lattacido. Metabolismo ossidativo (cinetiche di adeguamento del consumo di ossigeno e massimo consumo di ossigeno). Miopatie.
- Carboidrati, lipidi, proteine. Vitamine, sali minerali e acqua. Nutrizione ottimale durante attività fisica.
- Sistemi di trasporto e utilizzo dell’ossigeno: equazione di Fick. Risposta ventilatoria all’esercizio. Ruolo del rene, equilibrio acido base e asse renina-angiotensina-aldosterone. Apparato cardiocircolatorio durante esercizio.
- Risposte fisiologiche all’esercizio con le “braccia”.
- Alta quota. Subacquea: fisiologia e fisiopatologia.

MEDICINA DELLO SPORT
Metodologia dell’allenamento: adattamenti, carico e suoi principi, adattamenti fisiologici all’allenamento (aerobico, anaerobico, anabolico).
Fisiologia dello sport: adattamenti degli apparati ai carichi di allenamento.
Traumatologia: traumi acuti e cronici e loro trattamento.
Auxologia: fasi sensibili, fattori dello sviluppo.
Neurofisiologia: apprendimento del movimento, aspetti cognitivi del movimento.
Basic life support: algoritmi, rianimazione cardiopolmonare.
Doping: metodi e sostanze dopanti, indicazioni e controindicazioni.

MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE
FA Grassi, UE Pazzaglia, G Pilato, G Zatti - Manuale di Ortopedia e Traumatologia - Masson, Milano, 2012
Inoltre il docente fornirà agli studenti le slides in Powerpoint utilizzate a lezione

FISIOLOGIA DEGLI ORGANI DI MOVIMENTO E FISIOLOGIA APPLICATA ALLO SPORT
McArdle Katch & Katch – Fisiologia applicata allo sport – Casa Ed. Ambrosiana
Inoltre il docente fornirà agli studenti le slides in Powerpoint utilizzate a lezione

MEDICINA DELLO SPORT
Slides in Powerpoint utilizzate a lezione