Università degli studi dell'Insubria

STRATEGIA DELLA COMUNICAZIONE MULTIDISCIPLINARE

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI (SPS/08)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi.
L'Insegnamento intende offrire un'analisi delle strategie comunicative dominanti nella società contemporanea, così da sviluppare negli studenti una capacità critica attraverso cui decodificare fenomeni politici ed etici della società contemporanea e dei suoi linguaggi. Per raggiungere tali obiettivi sarà necessario uno sguardo trasversale e multidisciplinare che utilizzi gli strumenti della filosofia e della filosofia politica accanto alle strategie di comunicazione studiate dalla sociologia, dalla psicanalisi, dell'antropologia e di altre discipline umanistiche.
In particolare, il Corso si focalizzerà, di anno in anno, su un tema che si presti a un approccio multidisciplinare.

Non è previsto alcun prerequisito.

Nell'a.a. 2017/2018, il Corso sarà dedicato al seguente tema: “Genesi e declino della famiglia borghese”. Tale argomento si presta a un approccio multidisciplinare: il Corso si articolerà dunque in diverse parti, che analizzeranno il tema della famiglia su diversi livelli: filosofico-politico, storico-genealogico, antropologico, sociologico e psicanalitico. Questo tema verrà ripercorso anche attraverso l'analisi di alcune figure-chiave del mondo del mito e della letteratura, come Edipo, Elettra, Antigone, Amleto, etc.
Questo percorso verrà costruito attraverso l'analisi di brani tratti da alcuni grandi classici della storia del pensiero occidentale, come Platone, Aristotele, Hegel e Foucault, per la filosofia politica; Lévi-Strauss, Durkheim e Bauman, per l'antropologia e la sociologia; Freud, Jung, Deleuze e Guattari per la psicanalisi.
Sarà pertanto richiesto che lo studente affronti la lettura di un classico del pensiero filosofico-politico, accostato da alcuni materiali di approfondimento.

Le attività si svolgeranno mediante lezioni frontali, in cui il docente illustrerà i contenuti del corso chiedendo la partecipazione interattiva degli studenti mediante interventi, domande e riflessioni, in un serrato confronto dialettico tra professore e studente.

L’apprendimento sarà verificato mediante una prova orale.
L’esame orale consiste in una presentazione degli argomenti trattati all’interno del corso e avrà come scopo quello di accertare la preparazione del candidato sui testi in oggetto e la sua capacità di darne un’interpretazione critica.
È richiesto che gli studenti abbiano con sé i testi in sede d'esame.
Verranno valutate:
1. la correttezza lessicale dell’esposizione;
2. la correttezza delle analisi concettuali svolte sui testi;
3. l’acquisizione di una metodologia efficace di apprendimento;
4. la capacità critica e di autonomia dello studente.

Testi e materiale didattico (a.a. 2017/2018):

1. Una breve antologia di brani tratti da autori classici (scaricabile dalla piattaforma e-learning), contenente i seguenti passi:
- 1.1. Platone, Repubblica, 457b-461e.
- 1.2. Aristotele, Politica, Libro I.
- 1.3. G. Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto, Parte III, Sez. I, “La famiglia”.
- 1.4. M. Foucault, Storia della sessualità 1, La volontà di sapere, Cap. IV, “Il dispositivo di sessualità”, Par. 1, “Posta in gioco”.
- 1.5. C. Lévi-Strauss, Le strutture elementari della parentela (pagine scelte).
- 1.6. Z. Bauman, Amore liquido (pagine scelte).
- 1.7. Pagine scelte da alcuni classici della psicanalisi: S. Freud (Introduzione alla psicanalisi, Lez. 21); C. Jung (La libido. Simboli e trasformazioni); G. Deleuze e F. Guattari (L'anti-Edipo. Capitalismo e schizofrenia).
Le pagine scelte verranno a breve indicate, e comunque saranno disponibili dall'inizio del Corso su e-learning; per informazioni, contattare il docente via mail.

2. Un classico a scelta tra i seguenti (in qualsiasi edizione):
- 2.1. Platone, Repubblica (Libri I, II, V, VI, VII, VIII).
- 2.2. Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto (“Prefazione”; “Introduzione”; e “Parte III: L'Eticità”, comprendente: “La Famiglia”, “La Società Civile” e “Lo Stato”).
- 2.3. C. Lévi-Strauss, Le strutture elementari della parentela.
- 2.4. S. Freud, Introduzione alla psicanalisi (Parte II, “Il sogno”, e Parte III, “Teoria generale delle nevrosi”).
- 2.5. C. Jung, La libido. Simboli e trasformazioni.

3. Un testo di approfondimento a scelta tra:
- 3.1. V. Caporrella, La famiglia. Un'istituzione che cambia.
- 3.2. P. Donati, La famiglia. Il genoma che fa vivere la società.
- 3.3. E. Durkheim, Per una sociologia della famiglia.
- 3.4. E.S. Storace, Eros e thanatos.

4. Inoltre, in aggiunta per i non frequentanti, uno dei seguenti testi (in qualsiasi edizione):
- 4.1. Sofocle, Antigone.
- 4.2. Sofocle, Edipo re.
- 4.3. W. Shakespeare, Amleto.
- 4.4. H. Ibsen, Casa di bambola.

N.b.: è richiesto che gli studenti abbiano con sé i testi in sede d'esame.

Orario di ricevimento:

su appuntamento (erasmo.storace@uninsubria.it).

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE