Università degli studi dell'Insubria

FILOSOFIA DEL DIRITTO

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
 (A.A. 2015/2016)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA DEL DIRITTO (IUS/20)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi
L’insegnamento si propone l’obiettivo di creare le condizioni affinché lo studente sia in grado di conoscere tipologia e specificità di ognuno dei poteri che concorrono all’equilibrato funzionamento di uno stato; sia capace, inoltre, di individuare e contestualizzare storicamente la terminologia utilizzata dai filosofi francesi del diritto e della politica del Seicento e Settecento.
Il corso si propone di stimolare lo studente affinché colga l’evoluzione giuridica e storica delle varie forme di potere e focalizzi le differenze tra un sistema monarchico, uno assolutista, uno totalitario ed uno liberal-democratico.
I risultati di apprendimento attesi saranno quindi:
•Conoscenza e capacità di comprensione del dibattito filosofico e giuridico, svoltosi in Francia nel Seicento e Settecento, sulla costruzione dello Stato moderno.
•Capacità di interpretare le informazioni sui singoli poteri alla luce delle diverse letture offerte dai pensatori analizzati durante il corso.
•Capacità di divulgare ad interlocutori specialisti e non specialisti, gli elementi che concorrono ad un equilibrato rapporto tra la sfera legislativa, esecutiva e giudiziaria.

Non sono previsti prerequisiti

Contenuti e programma del corso
Il corso sarà diviso in due parti:
Prima parte
•Cenni sull’evoluzione storica delle procedure di convocazione e di riunione degli Stati Generali dal 1300 al 1598 con l’analisi del sistema delle deleghe e dei mandati affidati ai rappresentanti dei tre Ordini. L’editto di Nantes e le sue ricadute giuridiche sui rapporti tra cattolici ed ugonotti. La nascita dello Stato moderno e l’interpretazione di Jean Bodin. I monarcomachi. Creazione della figura del Primo Ministro e conseguente espansione del potere esecutivo ad opera dei Cardinali-Ministri. Rafforzamento della centralizzazione dello Stato e rapporti tra i poteri costituenti. Nascita del contrattualismo. Luigi XIV e la nascita dello Stato assoluto.
Seconda parte
•Il settecento illuministico ed il dibattito filosofico-giuridico. Voltaire, Montesquieu e Rousseau. L’interpretazione giacobina del rapporto tra diritto e morale. La subordinazione del potere giudiziario ed esecutivo al potere legislativo. La negazione della rappresentanza ed il recupero delle forme giuridiche e politiche tipiche dell’Antichità classica: assemblee ed ostracismo. Sieyès e le proposte costituenti. L’Assemblea Nazionale costituente, l’Assemblea Nazionale legislativa e la Convenzione. Struttura giuridica del Comitato di Salute Pubblica e suoi rapporti con gli altri poteri. La struttura napoleonica dello Stato.

Tipologia delle attività didattiche
Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti sostanzialmente attraverso la modalità delle lezioni frontali (per un totale di 48 ore), che prevedono presentazione e discussione di testi specifici.

Il corso include 48 ore di lezioni frontali, tutte impartite dal docente.

Esame orale. Al candidato verranno sottoposte 5 domande, due sulla prima parte, 3 sulla seconda parte. Concorreranno all'attribuzione del voto, per il 60% l'esattezza e la qualità delle risposte, per il 30 % la capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi, per il 10% l'abilità dimostrata durante il colloquio.

Testi e materiale didattico
Gli studenti dovranno dar prova di una approfondita conoscenza di:
•Jean Bodin, I sei libri dello Stato (libro I), Utet
•Montesquieu, Lo spirito delle leggi ( libri VI-XVII ), Utet
•J. J. Rousseau, Il contratto sociale, Laterza

Il docente riceve dopo ogni lezione senza bisogno di appuntamento

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE