Università degli studi dell'Insubria

ZOOLOGIA

A.A. di erogazione 2015/2016

 (A.A. 2015/2016)
Docenti
VALVASSORI ROBERTO
MORELLI CARLO EMILIO
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ZOOLOGIA (BIO/05)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
80
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore), Esercitazione (24 ore), Laboratorio (16 ore)

OBIETTIVI DELL’ INSEGNAMENTO E RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire le conoscenze di base per osservare, descrivere ed interpretare l’organizzazione, la continuità, la biologia e l’evoluzione della vita animale. Il corso si prefigge anche di far comprendere agli studenti l’inscindibile rapporto tra le forme e le funzioni animali e questo ai vari gradi di organizzazione e di complessita dell’individuo, da quello unicellulare ai più specializzati livelli multicellulari. I piani organizzativi e gli adattamenti principali affrontati in un campione rappresentativo della biodiversità animale saranno analizzati e discussi in un’ottica evolutiva.
Risultati di apprendimento attesi al termine del corso: lo studente dovrà essere in grado di identificare da immagini o campioni un organismo animale almeno a livello di phylum e classe, dovrà essere in grado di descriverne le caratteristiche anatomiche e fisiologiche generali, di tratteggiarne lo stile di vita, di alimentazione e di riproduzione nonché di correlare il piano organizzativo ad aspetti adattativi ed evolutivi.

MODALITA’ DI VERIFICA DELL’ APPRENDIMENTO
L’acquisizione delle conoscenze specifiche e il raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi vengono verificati in un esame orale finale valutato in trentesimi. Nella valutazione si tiene conto, della capacità di apprendimento sui punti specifici, della capacità di discutere e commentare in un contradditorio con il docente le conoscenze acquisite e delle abilità comunicative .

Prerequisiti: 

E’ necessario che lo studente abbia elementari conoscenze di base sull’organizzazione della materia vivente, sull’organizzazione cellulare e dei tessuti animali, sulle modalità di divisione cellulare e sui meccanismi si trasmissione dell’informazione genetica.

Organizzazione funzionale: alimentazione; digestione endocellulare ed extracellulare; respirazione; escrezione e regolazione osmotica; circolazione; scheletri; motilità, locomozione e simmetria; sistema nervoso e recettori; sistema endocrino; meccanismi di difesa; sesso, sessualità; riproduzione asessuata e rigenerazione; riproduzione sessuata; partenogenesi; gameti, fecondazione e cenni sulle prime tappe dello sviluppo; sviluppo diretto; sviluppo indiretto e metamorfosi le categorie tassonomiche; il concetto di specie; le popolazioni e i cambiamenti attraverso la progenie; cenni sulla speciazione; cenni sulla storia della vita sulla Terra.

La diversità animale: Analisi dei piani organizzativi e degli adattamenti in un campione rappresentativo dei phylum principali con le relative classi . Protozoi, origine dei Metazoi, Poriferi, Cnidari, Ctenofori, Platelminti, Rotiferi, Lofoforati, Anellidi, Molluschi, Nematodi, Artropodi, Echinodermi, Cordati

TESTI E MATERIALE DIDATTICO
Le lezioni tenute in powerpoint vengono messe a disposizione degli studenti.
Viene anche vivamente consigliato l’uso di uno uno fra i testi di zoologia generale e sistematica di recente pubblicazione. Ad esempio:Argano et al., "Zoologia generale e sistematica", Monduzzi editore; Cleveland et al. "Diversità animale", McGraw-Hill editore.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2012/2013

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2011/2012

Anno di corso: 1
Curriculum:

A.A. 2010/2011

Anno di corso: 1
Curriculum: