Università degli studi dell'Insubria

ARCHITETTURE ORIENTATE AI SERVIZI

A.A. di erogazione 2015/2016

Laurea Magistrale in INFORMATICA
 (A.A. 2015/2016)
Docenti
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI (ING-INF/05)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
56
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore), Laboratorio (16 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi
Il corso illustra gli elementi concettuali e applicativi più importanti a riguardo del settore emergente delle architetture software orientate ai servizi. L'obiettivo primario è quello di fornire agli studenti le conoscenze necessarie alla definizione di architetture che permettano di integrare servizi software esistenti oppure costruibili a partire da software esistente. Inoltre, il corso si prefigge di mostrare gli aspetti di processo connessi all’introduzione delle architetture orientate ai servizi.
Al termine di questo corso lo studente:
##conosce i fondamenti concettuali delle architetture orientate ai servizi;
##conosce gli elementi fondamentali sintattici necessari per la costruzione di sistemi basati su architetture orientate ai servizi e per la definizione delle loro caratteristiche di qualità;
##è in grado di applicare correttamente gli elementi appresi per costruire sistemi basati su architetture orientate ai servizi.

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and under standing)
Al termine del corso lo studente possiede le conoscenze e le capacità di comprensione necessarie per saper analizzare un sistema basato su architetture orientate ai servizi dal punto di vista funzionale e delle sue qualità.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Al termine del corso lo studente è in grado di applicare i principi generali relativi ai sistemi basati su architetture orientate ai servizi sia alla costruzione di servizi e al loro utilizzo sia ai processi che li utilizzano.

Abilità comunicative:
Al termine del corso lo studente è in grado di presentare con la corretta terminologia le caratteristiche delle architetture orientate ai servizi. Inoltre è in grado di saper illustrare in maniera compiuta un sistema sviluppato autonomamente. Infine, il corso vuole anche abituare lo studente al linguaggio tecnico del settore, con particolare riferimento alla terminologia in lingua inglese.

Modalità di verifica dell’apprendimento
Il grado di apprendimento viene verificato tramite una prova scritta e lo sviluppo di un progetto, svolto in autonomia dallo studente. Durante il corso sono previste due prove parziali il cui superamento comporta l’esonero dalla prova scritta.
Lo scopo della prova scritta (e delle prove parziali) è quello di verificare l’apprendimento e la comprensione degli elementi relativi alla costruzione dei sistemi basati su architetture a servizi e la costruzione di sistemi di complessità non elevata. Le prove scritte (come le prove parziali) consistono di:
##esercizi per la verifica della comprensione e della conoscenza delle tematiche relative alle architetture orientate ai servizi;
##esercizi per la verifica della capacità di costruire servizi sulla base di software esistente e architetture sulla base di servizi;
##domande per la verifica delle conoscenze degli aspetti più propriamente concettuali e sull’impatto dei sistemi basati su architetture orientate a servizi sui processi.

Lo scopo del progetto è di mettere alla prova le capacità e le conoscenze dello studente nella costruzione di architetture orientate a servizi. La presentazione del progetto ha l’obiettivo di verificare le capacità comunicative sviluppate dallo studente, sia dal punto di vista tecnico e della terminologia sia dal punto di vista della capacità di saper trasmettere una visione completa e organizzata del lavoro effettuato.
Il voto della prova scritta (o delle due prove in itinere) è espresso in trentesimi, così come il voto del progetto. Il voto finale è determinato dal voto della prova scritta a cui viene applicata una variazione di al massimo tre punti derivante dalla valutazione del progetto.

Prerequisiti: 

È richiesta la conoscenza delle tematiche relative alla costruzione e alle caratteristiche del software.
È opportuna una buona conoscenza della lingua inglese scritta, che permetta la comprensione del materiale fornito dal docente e di quello disponibile in rete.

Introduzione alle architetture orientate ai servizi;
2 ore di lezione.
- SOAP;
4 ore di lezione.
- WSDL;
4 ore di lezione.
- UDDI;
4 ore di lezione, 4 ore di laboratorio.
- WS-Addressing, WS-Policy, WS-Security, WS-Coordination;
8 ore di lezione, 4 ore di laboratorio.
- BPEL;
4 ore di lezione.
- Nuove aree di Ricerca: Test&Adapt, S-CASE, WSQR framework ;
6 ore di lezione, 4 ore di laboratorio.
- REST services;
4 ore di lezione.
- Caso di studio;
4 ore di lezione, 4 ore di laboratorio.

Le slide usate a supporto delle lezioni sono disponibili sul e-learning dell’Università.
Sul sito dell’e-learning dell’Università sono anche disponibili link a siti e materiale di interesse.
Testi di riferimento: Michael P. Papazoglou, 
Web Services: Principles and Technologies, Pearson-Prentice Hall, 2008

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: GENERICO