Università degli studi dell'Insubria

BIOLOGIA ANIMALE E VEGETALE-modulo di Biologia Animale

A.A. di erogazione 2015/2016

Laurea triennale in BIOTECNOLOGIE (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ZOOLOGIA (BIO/05)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso si prefigge di fornire le conoscenze di base relative all'organizzazione, la biologia e l'evoluzione della vita animale e vegetale. Verrà affrontato l'inscindibile rapporto tra forma e funzione, ai vari livelli di organizzazione e di complessità dell'individuo, da quello unicellulare ai più specializzati livelli multicellulari. I piani organizzativi e gli adattamenti principali di un campione rappresentativo della biodiversità animale e vegetale saranno esaminati in un'ottica evolutiva. Inoltre, saranno analizzati in dettaglio alcuni processi che contraddistinguono il mondo vegetale, quali la fotosintesi e il metabolismo dell'azoto.
Obiettivi formativi
L'obiettivo dell'insegnamento è quello di fornire le conoscenze di base relative all'organizzazione, la biologia e l'evoluzione della vita animale e vegetale.
Conoscenza e capacità di comprensione
Acquisizione di consapevole autonomia con riferimento al rapporto tra forma e funzione, ai livelli di organizzazione e di complessità degli organismi e alla loro evoluzione.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Acquisizione di adeguate conoscenze sull’importanza dell’evoluzione; acquisizione di competenze per l'analisi della biodiversità animale e vegetale.
Autonomia di giudizio
Capacità di comprendere ed applicare le conoscenze relative all'organizzazione e alla complessità degli organismi viventi.
Abilità comunicative
Dimostrare capacità di estrarre e sintetizzare l'informazione rilevante; dimostrare capacità di consultazione del materiale bibliografico; dimostrare di saper comunicare in maniera efficace e con la corretta terminologia; dimostrare abilità di riassumere e presentare l'informazione (anche in forma grafica) delle tematiche che costituiscono argomento d’esame.
Capacità di apprendimento
Risultati di apprendimento attesi al termine del corso: lo studente dovrà essere in grado di identificare, da immagini o campioni, un organismo animale almeno a livello di phylum e classe, descriverne le caratteristiche anatomiche e fisiologiche generali, di correlare il piano organizzativo delle strutture corporee ad aspetti adattativi ed evolutivi. Lo studente dovrà inoltre acquisire le nozioni di base della biologia vegetale e la capacità di riconoscere cellule e tessuti vegetali.

Prerequisiti: 

Sono richieste conoscenze di base sull'organizzazione della cellula e dei tessuti, le modalità di divisione cellulare ed i meccanismi di trasmissione dell'informazione genetica.

Il corso si sviluppa su due moduli:
A) MODULO DI BIOLOGIA ANIMALE (6 CFU)
B) MODULO DI BIOLOGIA VEGETALE (6 CFU)
A.    MODULO DI BIOLOGIA ANIMALE (6 CFU – 48 ore)
Organizzazione corporea e funzionale:
- l'architettura corporea degli animali (simmetrie, piani strutturali, dimensione)
- le funzioni vitali (alimentazione, apparati di distribuzione, escrezione, respirazione, locomozione, sistema nervoso e organi di senso, riproduzione, sviluppo embrionale)
Evoluzione della diversità animale:
- il modello concettuale dell’evoluzione (modello darwiniano, discendenza con modificazioni, fitness, selezione naturale, adattamenti)
- cenni sulla sintesi pre-biotica ed evoluzione delle prime forme viventi
- l'evoluzione della diversità animale (raggiungimento della condizione eucariote, passaggio alla pluricellularità)
- la classificazione degli esseri viventi
- la filogenesi animale tradizionale e la moderna filogenesi molecolare
- protozoi
- poriferi
- cnidari
- platelminti
- nematodi
- anellidi
- molluschi
- artropodi
- echinodermi
- cordati
B.    MODULO DI BIOLOGIA VEGETALE (5 CFU – 40 ore)
- Organismi vegetali: cenni sulla biodiversità e classificazione
- L’organizzazione della cellula vegetale: parete, plastidi, vacuolo
- La differenziazione di tessuti ed organi definitivi
- L’anatomia di radici, fusto, foglia e fiore angiospermico
- La riproduzione. L’embriogenesi. Seme e frutto
- Metabolismo (fotosintesi, nutrizione minerale)
- Sviluppo e adattamento:
-    stimoli interni: gli ormoni vegetali
-    stimoli esterni: fitocromo, fotomorfogenesi, fotoperiodismo
-    cenni di risposta agli stress abiotici e biotici
Laboratorio (1 CFU – 16 ore)
- Riconoscimento e preparazione di preparati istologici vegetali
- Preparazione di protoplasti. Germinazione del polline
- Misura del potenziale idrico in tessuti vegetali. Plasmolisi e deplasmolisi in cellule epidermiche
- Risposta agli ormoni vegetali
- Fotosintesi e pigmenti vegetali

- Hickman et al., Zoologia, EdiSES
- Argano et al., Zoologia generale e sistematica, Monduzzi
- Pupillo P et al., Biologia vegetale, Zanichelli
- Rost T et al., Biologia delle piante, Zanichelli
- Slide delle lezioni