Università degli studi dell'Insubria

Elementi di diritto processuale e traduzione nel processo civile e penale

A.A. di erogazione 2016/2017

 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
2
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
35

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi
Nell’ambito del percorso di traduzione giuridica ed economica, il modulo “Processo penale” dell’esame di “Elementi di diritto processuale e traduzione nel processo civile e penale” si propone di far acquisire allo studente le necessarie competenze giuris-linguistiche per assicurare all’imputato o alla vittima alloglotti le conoscenze indispensabili del processo penale e consentire loro di esercitare efficacemente i diritti all’autodifesa ed alla difesa tecnica.

Prerequisiti: 

Prerequisiti
E’ richiesta una buona conoscenza delle lingue coinvolte dal proprio curriculum di studio: inglese, spagnolo, tedesco. Si ammettono anche studenti interessati allo studio del lessico specialistico cinese.

Contenuti e programma del corso
Il modulo si apre con una breve sintesi della storia del diritto processuale penale comparato e delle connesse problematiche di traduzione specialistica.
Dopo aver precisato le diverse competenze richieste all’interprete (della lingua orale) o al traduttore (dei testi scritti), è prevista un’introduzione generale al processo penale italiano. Almeno due terzi del corso saranno quindi destinati a ricercare le equivalenze o, se del caso, le relative più opportune definizioni, dei concetti chiave del rito penale.

Tipologia delle attività didattiche
Le lezioni, seguendo l’ordine del “Syllabus” pubblicato sulla piattaforma e-learning, alternano le necessarie lezioni a carattere frontale ad esercitazioni su testi paradigmatici per la traduzione (ad esempio una sentenza, una costituzione di parte civile, un verbale di arresto), suddivisi a secondo della lingua di volta in volta interessata.

Testi e materiale didattico
La frequenza è obbligatoria.
I testi di studio sono in corso di elaborazione e verranno indicati all’inizio delle lezioni.

Modalità di verifica dell’apprendimento
L’esame è volto ad accertare gli obiettivi indicati e si compone di una parte scritta (su un testo giuridico italiano da tradurre nella lingua prescelta) e di un colloquio orale, i cui punteggi fanno media.
L’esame orale sarà impostato secondo il metodo del ‘cono rovesciato’, muovendo da una domanda di carattere generale per passare a domande di taglio e di contenuto più specifici.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: Traduzione giuridica ed economica

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: Traduzione giuridica ed economica

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: Traduzione giuridica ed economica

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: Traduzione giuridica ed economica