Università degli studi dell'Insubria

PROCESSI BIOTECNOLOGICI PER L'AMBIENTE

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea triennale in BIOTECNOLOGIE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA SANITARIA-AMBIENTALE (ICAR/03)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

L’insegnamento di “Processi biotecnologici per l’ambiente” si colloca al terzo anno e rappresenta un insegnamento basato sulla descrizione di processi biologici e biotecnologici applicabili al settore della decontaminazione ambientale.
Il corso è orientato alla descrizione dei processi per la rimozione, mediante applicazioni di tipo biotecnologico, degli inquinanti in diversi comparti ambientali, con particolare attenzione al trattamento delle acque (ossidazione biologica, nitrificazione, denitrificazione, defosfatazione, ecc.), dei rifiuti con o senza recupero energetico (compostaggio, digestione anaerobica, digestione aerobica, ecc.) e dell’aria (biofiltrazione, applicazione di biotrickling filter, ecc.).

Conoscenze di base di chimica e di biologia

• rimozione degli inquinanti dalle acque
- prevenzione e risanamento dei corpi idrici superficiali
- caratteristiche delle acque di scarico e principi generali di rimozione degli inquinanti
- pretrattamenti
- principi generali dei processi biologici applicati alla rimozione di inquinanti dalle acque per via biologica
- cinetica delle reazioni
- processo a fanghi attivi
- nitrificazione
- denitrificazione
- defosfatazione
- impianti biologici a colture adese
- fitodepurazione e applicazioni per piccole comunità
- gestione e trattamento dei fanghi di depurazione
• rifiuti e fanghi
- aspetti generali legati alla gestione integrata di rifiuti e fanghi
- caratterizzazione e qualità biologica
- pretrattamenti
- compostaggio di matrici organiche
- digestione anaerobica
- digestione aerobica
• aria
- considerazioni generali e caratterizzazione degli inquinanti
- filtrazione biologica

Lezioni frontali in presenza del docente.

L’esame è volto a valutare le capacità raggiunte dallo studente in relazione a:
1. conoscenza e comprensione delle basi teoriche dei processi biotecnologici applicabili per la rimozione degli inquinanti
2. capacità di applicare le conoscenze acquisite per interpretare e predire il funzionamento dei processi di decontaminazione degli inquinanti in diverse condizioni operative
L’esame consiste in una prova scritta, nella quale lo studente sarà chiamato a dimostrare le conoscenze elencate nei punti sopra riportati.
L’esito dell’esame sarà in trentesimi: la prova si ritiene superata con una votazione di almeno 18/30.

Slide lezioni: scaricabili dal sito E-learning
Testo: M. Raboni, V. Torretta, G. Urbini, “Ingegneria Sanitaria Ambientale” (Flaccovio Editore)

Orario ricevimento: Preferibilmente su appuntamento (mediante richiesta via e-mail).

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI CELLULARI

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: BIOTECNOLOGIE MOLECOLARI CELLULARI