Università degli studi dell'Insubria

FARMACOLOGIA GENERALE E MOLECOLARE

A.A. di erogazione 2016/2017

Laurea triennale in BIOTECNOLOGIE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FARMACOLOGIA (BIO/14)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso fornirà agli studenti i concetti teorici e gli strumenti essenziali per
1. comprendere le basi delle interazioni dei farmaci con i rispettivi bersagli molecolari e prevederne gli effetti a livello di cellule, tessuti e dell'intero organismo (principi di farmacodinamica);
2. comprendere i processi cui i farmaci vanno incontro una volta penetrati nell'organismo (principi di farmacocinetica) e le possibili interazioni con altri farmaci;
3. comprendere le basi genetiche della variabilità nella risposta ai farmaci (principi di farmacogenetica).
Particolare attenzione verrà dedicata ai farmaci biologici, sottolineandone le diverse caratteristiche rispetto ai farmaci convenzionali, alle nuove modalità di veicolazione dei farmaci basate sull'utilizzo di nanoparticelle e alle terapie cellulari.
Infine, verranno illustrate le diverse fasi dello sviluppo preclinico e clinico di nuovi farmaci, in modo che gli studenti possano formarsi un quadro del percorso di un farmaco <\I>from bench to bedside<\I>.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Conoscenza e capacità di comprensione
Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di:
1. comprendere e descrivere le basi delle interazioni dei farmaci con gli organi ed i sistemi
2. comprendere e discutere i principi ed i meccanismi molecolari e cellulari delle interazioni dei farmaci con i target recettoriali, i canali ionici e gli enzimi
3. comprendere e discutere i principi generali della farmacocinetica e della farmacogenetica;
4. comprendere e discutere la rilevanza e le proprietà degli agenti biologici, dei sistemi di veicolazione dei farmaci e degli approcci terapeutici di nuova acquisizione
4. conoscere le varie tappe dello sviluppo di un farmaco ed essere consapevoli delle relative implicazioni etiche ed economiche.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di analizzare da un punto di vista qualitativo e quantitativo le interazioni farmaco-recettoriali e la relazione esistente tra la dose o concentrazione di un farmaco e il relativo effetto.

Prerequisiti: 

Per comprendere appieno gli argomenti trattati a lezione, gli studenti dovranno avere nozioni di base di biologia cellulare e fisiologia generale.

1. Introduzione alla Farmacologia: concetti generali e cenni storici.
2. Assorbimento, distribuzione, metabolismo e escrezione (ADME) dei farmaci; interazioni tra farmaci
3. Principi di farmacogenetica
4. Aspetti qualitativi e quantitativi delle interazioni farmaco-recettore
5. Aspetti molecolari dell’azione dei farmaci (bersagli farmacologici, tipologie recettoriali, canali ionici, enzimi e proteine di trasporto).
6. Regolazione farmacologica delle funzioni cellulari: secondi messaggeri e modificazioni post-traduzionali
7. Acidi nucleici come bersagli farmacologici e come farmaci
8. Farmaci biologici e biosimilari
9. Veicolazione dei farmaci mediante nanoparticelle
10. Le cellule come farmaci

1. Introduzione alla Farmacologia: concetti generali e cenni storici.
2. Assorbimento, distribuzione, metabolismo e escrezione (ADME) dei farmaci; interazioni tra farmaci
3. Principi di farmacogenetica
4. Aspetti qualitativi e quantitativi delle interazioni farmaco-recettore
5. Aspetti molecolari dell’azione dei farmaci (bersagli farmacologici, tipologie recettoriali, canali ionici, enzimi e proteine di trasporto).
6. Regolazione farmacologica delle funzioni cellulari: secondi messaggeri e modificazioni post-traduzionali
7. Acidi nucleici come bersagli farmacologici e come farmaci
8. Farmaci biologici e biosimilari
9. Veicolazione dei farmaci mediante nanoparticelle
10. Le cellule come farmaci

Il corso consiste di lezioni frontali, ma punta a creare un'interazione diretta tra gli studenti ed il docente al fine di stimolare l'interesse degli studenti sugli argomenti trattati.
La fonte primaria delle informazioni fornite è costituita dalle lezioni e dal materiale visivo presentato nel corso delle lezioni stesse. La frequenza alle lezioni è quindi fortemente raccomandata; si consiglia inoltre un approfondimento personale degli argomenti da parte dello studente sui libri di testo indicati e mediante ricerche sul web

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Durante il corso verrà effettuata una prova in itinere, della durata di circa 60 minuti, che prevede 10 domande a risposta multipla su argomenti trattati a lezione (gli studenti dovranno articolare le motivazioni alla base della risposta selezionata). Ogni risposta esatta e adeguatamente motivata vale 1 punto; ogni risposta esatta ma non adeguatamente motivata vale 0 punti; ogni risposta sbagliata vale -1 punto. Il punteggio conseguito concorrerà per un terzo al voto finale *; i rimanenti due terzi del punteggio verranno conseguiti mediante un colloquio orale, della durata di circa 20 minuti, che prevede:
(a) una domanda volta ad accertare la conoscenza degli aspetti molecolari e cellulari dell'azione dei farmaci (da 0 a 6 punti);
(b) una domanda volta ad accertare la conoscenza dei principi di farmacocinetica e farmacogenetica, delle differenze tra farmaci biologici e farmaci convenzionali, delle prospettive offerte dalle nanotecnologie in ambito farmacologico e dalle terapie cellulari, e delle problematiche legate allo sviluppo di nuovi farmaci (da 0 a 6 punti);
(c) un esercizio basato sull'interpretazione di curve dose (o concentrazione)/risposta o di isoterme di legame, volto ad accertare la capacità dello studente di applicare le nozioni teoriche all'analisi di dati quantitativi (da 0 a 6 punti).

I rimanenti 2 punti, ed eventuale lode, verranno attribuiti sulla base delle capacità dello studente di collegare, comunicare e discutere i diversi argomenti oggetto delle due domande e dell'esercizio descritti sopra.
* In caso di esito negativo della prova in itinere, lo studente può decidere di rifiutarlo; in questo caso il colloquio orale prevederà due ulteriori domande, una di tipologia (a) e una di tipologia (b), in ognuna delle quali potrà conseguire da 0 a 5 punti. Questa modalità di verifica verrà adottata anche nel caso in cui lo studente si trovasse nell'impossibilità di sostenere la prova in itinere.

Il materiale visivo presentato durante le lezioni verrà messo a disposizione degli studenti sulla piattaforma Moodle, compatibilmente con il rispetto delle leggi sul copyright.
I testi consigliati sono i seguenti:
F. Clementi, G. Fumagalli: Farmacologia Generale & Molecolare, IV edizione, UTET editrice.
D.E. Golan, E.J. Armstrong, A.W. Armstrong: Principles of Pharmacology - The Pathophysiologic Basis of Drug Therapy. 4th Edition, 2016, Wolters Kluwer.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: BIOTECNOLOGIE DELLA SALUTE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: BIOTECNOLOGIE SANITARIE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: BIOTECNOLOGIE SANITARIE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: BIOTECNOLOGIE SANITARIE