Università degli studi dell'Insubria

CITOLOGIA E ISTOLOGIA

A.A. di erogazione 2015/2016

Laurea triennale in BIOTECNOLOGIE
 (A.A. 2015/2016)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIA (BIO/06)
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
80
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore), Esercitazione (16 ore)

L'insegnamento si propone di fornire le basi per la comprensione delle caratteristiche morfologiche e funzionali dei tessuti biologici partendo dalle strutture molecolari, sovramolecolari e subcellulari presenti in una cellula animale. Le esercitazioni approfondiranno gli aspetti trattati nelle lezioni.
Obiettivi formativi
Acquisizione di competenze teoriche e operative con riferimento agli aspetti morfologici/funzionali della singola cellula e dei tessuti biologici.
Acquisizione di competenze applicative con riferimento a: procedure metodologiche e strumentali rivolte, soprattutto alla preparazione e osservazione di campioni istologici.
Conoscenza e capacità di comprensione
Acquisizione di consapevole autonomia di giudizio con riferimento a: valutazione, interpretazione e contestualizzazione di fotografie acquisite con diverse tecniche microscopiche.
Acquisizione di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione con riferimento a: preparazione di campioni istologici, loro osservazione e riconoscimento con tecniche microscopiche.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Sviluppare la capacità di riconoscere e contestualizzare informazioni microscopiche riportandole ad un contesto macroscopico.
Autonomia di giudizio
Capacità di comprendere ed esporre i contenuti alla base della comunicazione fra l’ambiente intracellulare e quello extracellulare, fra le diverse cellule, fra i diversi tessuti di un organismo pluricellulare dalle sue prime fasi fino al completamento dello sviluppo.
Abilità comunicative
Dimostrare capacità di estrarre e sintetizzare l'informazione rilevante; dimostrare di saper comunicare in maniera efficace e con la corretta terminologia; dimostrare abilità di riassumere e presentare l'informazione (anche in forma grafica) degli argomenti d’esame
Capacità di apprendimento
Capacità di riconoscere e commentare un preparato o una fotografia acquisiti con uno strumento microscopico.

Prerequisiti: 

Il corso inizia con elementari nozioni di base e non richiede alcuna precedente conoscenza particolare.

Gli argomenti trattati durante le lezioni frontali riguardano:
1-    (4 CFU - 32 h) La cellula animale con particolare riferimento a:
dimensioni cellulari, unità di misura e strumenti atti all’osservazione microscopica,
preparazione dei campioni biologici per l’osservazione in microscopia ottica (campo chiaro, fluorescenza) ed elettronica,
componenti chimici delle cellule, la chimica delle molecole della vita,
approvvigionamento e utilizzo dell’energia: cenni di termodinamica,
le macromolecole biologiche (zuccheri, lipidi, proteine e acidi nucleici): struttura, caratteristiche fisico-chimiche e funzione,
l’organizzazione, le caratteristiche e la funzione delle citomembrane
l’organizzazione, le caratteristiche e la funzione dei filamenti che costituiscono il citoscheletro (filamenti intermedi, microtubuli, microfilamenti di actina),
i compartimenti cellulari e le loro funzioni: nucleo, reticolo endoplasmatico, liscio e rugoso, apparato di Golgi, lisosomi, perossisomi, mitocondri,
il citoplasma, caratteristiche chimico-fisiche e funzioni,
la destinazione delle proteine verso i vari compartimenti,
processo di esocitosi, endocitosi e transcitosi,
la divisione delle cellule somatiche: mitosi,
la divisione delle cellule germinali:la meiosi e la variabilità genica.
2- (4 CFU - 32 h) Come le cellule si organizzano nei tessuti biologici:
tessuti epiteliali (semplici, pluristratificati), caratteristiche, funzioni, localizzazione, specializzazioni della superficie cellulare (microvilli, ciglia, stereo ciglia e flagelli) e di quella baso-laterale (giunzioni cellula-cellula e giunzioni cellula-matrice),
tessuti epiteliali ghiandolari: classificazione morfologica  e funzionale, localizzazione. Tipi di secreto  e modalità di secrezione,
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione dei tessuti connettivi: propriamente detti, con particolare riferimento alla matrice extracellulare e ai suoi componenti) e specializzati (cartilagine, osso e midollo osseo emopoietico),
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione del tessuto muscolare scheletrico, cardiaco e liscio con particolare attenzione al processo della contrazione.
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione del tessuto nervoso e della neuroglia,
caratteristiche, formazione, funzioni, e localizzazione degli  organi linfoidi (milza e linfonodi) con cenni ai meccanismi delle principali risposte immunitarie.
Laboratorio di microscopia (1 CFU - 16 h)
Durante le esercitazioni si affronterà l’osservazione al microscopio ottico di preparati istologici quali:
- epiteli di rivestimento
- epiteli ghiandolari
- tessuti connettivi propriamente detti
- tessuto cartilagineo
- tessuto osseo compatto e spugnoso
- tessuto adiposo
- sangue e tessuti linfoidi
- tessuti muscolare striato scheletrico
- tessuto muscolare striato cardiaco
- tessuto muscolare liscio
- tessuto nervoso

Il corso prevede lezioni frontali (8 CFU) e lezioni in laboratorio (1 CFU). Nelle ore di lezione frontale, il trattamento degli argomenti è svolto con l’ausilio di presentazioni proiettate in aula. Il modulo di laboratorio si terrà presso il laboratorio di microscopia situato al Padiglione Morselli. Ad ogni lezione del modulo di laboratorio, ad ogni coppia di studenti viene consegnata la scatola contenente i preparati istologici da riconsegnare alla fine della lezione. Nel corso del modulo di laboratorio è assicurata l’assistenza continua in aula da parte del docente, o assistente, e di almeno un esercitatore. Si ricorda agli studenti che la frequenza dei laboratori didattici è obbligatoria e che è consentita l’assenza solo per un numero di ore non superiori al 25% dello svolgimento del programma didattico di laboratorio

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La verifica dell’apprendimento consiste in una prova pratica basata sul riconoscimento di uno, o più, preparati istologici osservati durante le esercitazioni. Solo se la prova risulta sufficiente (esame approvato), lo studente è ammesso all’orale. La prova pratica, una volta superata, ha validità 12 mesi.
La prova orale consiste nel riconoscimento di una, o più, foto riportanti preparati di microscopia ottica o elettronica, scelta fra quelle proiettate durante il corso. Da questo riconoscimento scaturiranno una serie di domande inerenti il programma del corso. Il voto finale è determinato dalla sola prova orale.

È indispensabile l’ausilio di un testo di livello universitario (assolutamente sconsigliati libri delle superiori). I libri raccomandati sono:
Per il corso
“Biologia Cellula e Tessuti” AUTORI VARI, 2° edizione a cura di R. COLOMBO e E. OLMO Editore: EdiErmes Anno edizione: 2014.
Il libro consigliato per approfondimenti di microscopia elettronica è:
“Bloom & Fawcett trattato di Istologia” D.W. Fawcett, McGraw-Hill XII ed.
Le diapositive proiettate durante il corso sono a disposizione dello studente sul sito e-learning.
Per le esercitazioni
“Istologia ed elementi di anatomia microscopica” AUTORI VARI Editore: EdiSES.
“Anatomia microscopica funzionale dei visceri umani” Manrico Morroni, Editore: EdiErmes

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: INDIRIZZO GENERALE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: INDIRIZZO GENERALE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: INDIRIZZO GENERALE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: INDIRIZZO GENERALE