Università degli studi dell'Insubria

TERAPIA INTENSIVA

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

Laurea Magistrale Ciclo Unico 6 anni in MEDICINA E CHIRURGIA
 (A.A. 2014/2015)
Anno di corso: 
6
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ANESTESIOLOGIA (MED/41)
Crediti: 
1
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
8
Dettaglio ore: 
Lezione (8 ore)

L''obiettivo fondamentale del corso consiste nel conoscere e saper affrontare condizioni di emergenza clinica.
Le conoscenze che si intendono far acquisire consistono nel saper riconoscere, saper monitorare e gestire diverse condizioni cliniche critiche che possono mettere in pericolo di vita il paziente.
Le abilità che lo studente deve acquisire sono: 1. capacità diagnostica delle sindromi critiche quali la sepsi, l''acidosi metabolica, l''intossicazione acuta, la coagulopatia postraumatica, la disfunzione multiorgano; 2. sapersi orientare nella gestione dell''approccio iniziale del politraumatismo e dello shock, dell''insufficienza respiratoria acuta, dell''ipertensione addominale, dell''ipertensione intracranica; 3. saper gestire adeguatamente l''ossigenoterapia e la ventilazione non-invasiva; 4. saper gestire una rianimazione cardiopolmonare di base e la defibrillazione; 5. saper gestire l''intervento d''emergenza secondo l''Advanced Life Support; 6. saper gestire l''organizzazione sanitaria di una maxiemergenza.

Sono richiesti i medesimi prerequisiti di tutti i corsi del VI anno di Medicina e Chirurgia

Segni precoci di allarme e aiuti cognitivi in emergenza (ore 2)
Equilibrio acido-base ed interpretazione dell''emogasanalisi negli squilibri respiratori ed emodinamici (ore 2)
Insufficienza respiratoria acuta e Acute Respiratory Distress Syndrome (ore 2)
Sepsi e shock settico (ore 2)
Ventilazione non-invasiva e CPAP (ore 2)
Politrauma: inquadramento primario (ore 2)
Intossicazioni acute (ore 2)
Organizzazione pianificazione sanitaria in caso di catastrofe (ore 2)

Lezioni teoriche frontali con proiezione di diapositive e strumenti multimediali
Esercitazioni pratiche su manichini ad alto livello di simulazione per integrare le lezioni teoriche nell'apprendimento delle manovre di rianimazione di base ed avanzate

-La verifica dell’apprendimento consiste in una prova orale. Le 2 domande principali per ciascun candidato sono inerenti ai programmi svolti a lezione ed agli approfondimenti indicati dai docenti e permettono di valutare per il 75% dei casi il livello di conoscenza degli argomenti e per il restante 25% la capacità di collegare aspetti diversi dell’assistenza trattati durante le lezioni teoriche e le esercitazioni pratiche. Il voto finale, espresso in trentesimi, dipenderà dalla somma aritmetica delle valutazioni ottenuti nei diversi corsi integranti.

“Urgenze ed emergenze - Istituzioni” di Chiaranda M., Piccin Ed- Padova, IV edizione 2016; pagine 725
“European Resuscitation Council Guidelines for Resuscitation 2015” Resuscitation 2015, 95:1-80 (section 1); 81-99 (section 2 BLS adult and automated external defibrillation)”

Ricevimento studenti su appuntamento da concordare attraverso un messaggio mail all'indirizzo: paolo.severgnini@uninsubria.it