Università degli studi dell'Insubria

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

Laurea Magistrale Ciclo Unico 6 anni in MEDICINA E CHIRURGIA
 (A.A. 2014/2015)
Anno di corso: 
6
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ANESTESIOLOGIA (MED/41)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
16
Dettaglio ore: 
Lezione (16 ore)

Il corso si propone di far acquisire allo studente, mediante lezioni frontali ed esercitazioni su manichini simulatori, le conoscenze riguardanti le più comuni situazioni cliniche con carattere di emergenza ed urgenza che possono minacciare la sopravvivenza dei pazienti, adulti o bambini, in ambito sia intra- sia extraospedaliero, e gli algoritmi diagnostico-terapeutici della loro gestione con le procedure salvavita e la terapia elettrica e farmacologica più appropriate.
I risultati di apprendimento attesi in termini di abilità sono principalmente quelli di saper riconoscere e trattare: l’arresto cardiaco con procedure di base ed avanzate, le aritmie cardiache minacciose, l’insufficienza cardiocircolatoria, l’insufficienza respiratoria, le conseguenze del trauma maggiore prima e dopo il ricovero in ospedale. In particolare, lo studente verrà abilitato come provider BLSD per l’AREU della Regione Lombardia.

Le propedeuticità sono quelle previste dal piano di studi del Corso di Laurea. Al fine di poter seguire con profitto il corso, è opportuno che lo studente abbia solide conoscenze sulla fisiopatologia, la clinica e la diagnostica delle principali patologie mediche e chirurgiche e adeguate conoscenze sulla farmacocinetica e farmacodinamica delle principali molecole impiegate in emergenza/urgenza.

I contenuti fondamentali delle lezioni (L) e delle esercitazioni su manichini simulatori (E) sono:
1) processo decisionale nelle situazioni di emergenza/urgenza (L 1 h.);
2) organizzazione del soccorso sanitario extraospedaliero e intraospedaliero per l’emergenza/urgenza e la maxiemergenza (L 2 h.);
3) fisiopatologia dell’insufficienza respiratoria e cardiocircolatoria (L 2 h.);
4) morte cardiaca improvvisa e Basic Life Support con defibrillazione precoce (L 4 h. + E 5 h. per l’accreditamento BLSD dell’AREU Lombardia);
5) Advanced Life Support nell’arresto cardiaco, nel riconoscimento e trattamento delle aritmie minacciose e dell’insufficienza cardiorespiratoria acuta (L 8 h. + E 4 h.);
6) valutazione primaria e secondaria nella vittima di un trauma e trattamento d’emergenza prima e dopo l’ospedalizzazione (L 6 h. + E 4 h. di Pre-Hospital Trauma Care);
7) terapia antalgica nell’emergenza/urgenza (L 1 h.).

Il corso si articola in lezioni frontali, per un totale di 24 ore, con slide e strumenti didattici multimediali, e in tre tipi di esercitazioni su manichini simulatori per far acquisire agli studenti i risultati di apprendimento attesi nel BLSD (5 ore), nell’ACLS (4 ore) e nel PHTC (4 ore). Le esercitazioni sono organizzate per piccoli gruppi con un rapporto docente/discenti di 1/6.

-La verifica dell’apprendimento consiste in una prova orale. Le 2 domande principali per ciascun candidato sono inerenti ai programmi svolti a lezione ed agli approfondimenti indicati dai docenti e permettono di valutare per il 75% dei casi il livello di conoscenza degli argomenti e per il restante 25% la capacità di collegare aspetti diversi dell’assistenza trattati durante le lezioni teoriche e le esercitazioni pratiche. Il voto finale, espresso in trentesimi, dipenderà dalla somma aritmetica delle valutazioni ottenuti nei diversi corsi integranti.

- M. Chiaranda: Urgenze ed emergenze – Istituzioni. 4a Ed, Piccin, Padova, 2016
- Altro materiale fornito dal docente

Ricevimento studenti previo appuntamento da concordare via e-mail all’indirizzo paolo.severgnini@uninsubria.it.