Università degli studi dell'Insubria

SIMBOLICA DELLA COMUNICAZIONE POLITICA

A.A. di erogazione 2015/2016

 (A.A. 2014/2015)
Docenti
BONVECCHIO CLAUDIO
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi

Il corso mira a sviluppare alcune competenze specifiche relative alla:
1) Analisi generale del pensiero filosofico, con particolare attenzione per la loro valenza comunicativa politico-sociale.
2) Comprensione e interpretazione dei simboli utilizzati in un determinato periodo storico, quale poteva essere nei primi decenni del Novecento, indagando la loro persistenza e la loro incidenza sull’immaginario collettivo.
A tale scopo si insisterà specificamente, oltre che su alcune tematiche generali attinenti lo studio dei simboli, sulla lettura e sulla interpretazione di un testo classico del pensiero filosofico. Il che non soltanto per accostare gli studenti alla lettura di un classico in chiave dell’analitica simbolica, ma anche al fine di permettere l’individuazione dei simboli più evidenti presenti nel testo. Questo consentirà di mostrare sia come l’autore ha comunicato, per loro tramite un disagio collettivo e una profonda crisi identitaria sia come ha cercato, sempre tramite, i simboli di comunicare le possibili vie di fuga.
Nello specifico, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di analizzare e interpretare criticamente i simboli politici alla luce di quanto appreso all’interno del corso.
Gli allievi dovranno altresì mostrare di saper utilizzare autonomamente le categorie simboliche fondamentali per una comprensione analitica dei processi con cui si costruiscono i grandi schemi identitari dell’immaginario collettivo e della forma mentis individuale.

Modalità di verifica dell’apprendimento
L’apprendimento sarà verificato mediante una prova orale.
L’esame orale consiste in una presentazione degli argomenti trattati all’interno del corso e avrà come scopo quello di accertare la preparazione del candidato sui testi in oggetto e la sua capacità di darne un’interpretazione critica.

Verranno valutate:
1) la correttezza lessicale dell’esposizione (5 punti);
2) la correttezza delle analisi concettuali svolte sui testi (10 punti);
3) l’acquisizione di una metodologia efficace di apprendimento (5 punti);
4) la capacità critica e di autonomia dello studente (10 punti).

Prerequisiti: 

Nessuno

Il corso si sviluppa secondo tre linee didattiche e formative di riferimento che prevedono:
1)L’analisi dei simboli politico-sociali nella loro generalità.
2) L’analisi puntuale dei contenuti simbolici del testo classico proposto.
3) Le modalità interpretativo-critiche di tali contenuti simbolici, in relazione al formarsi dell’immaginario collettivo.

• C. Vaiarelli, C. Bonvecchio, P. Bellini, Le basi della politica, La Spiga Edizioni, Milano.
• E. Jünger, Trattato del Ribelle. Adelphi, Milano.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2012/2013

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE