Università degli studi dell'Insubria

ETICA DELLA COMUNICAZIONE

A.A. di erogazione 2016/2017

Laurea triennale in SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
 (A.A. 2014/2015)

Docenti

Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso sarà incentrato sull’analisi dell’importanza della vitalità del confronto tra visioni etiche - individuali e collettive – differenti, e si indicherà come, in questo contesto, l’utilizzo della comunicazione svolga una funzione primaria in tale confronto.

Prerequisiti: 

Non sono previsti prerequisiti

Il corso si articolerà in quattro parti: la prima sarà più prettamente filosofica, ed in essa verranno individuati alcuni momenti della storia della filosofia antica e moderna, ritenuti particolarmente significativi nell’ottica del corso. Nella seconda parte del corso verrà proposta la lettura di una serie di opere letterarie che presentano una visione del mondo assai precisa, spesso in aspro contrasto con ogni altra. In un terzo momento, verranno illustrate agli studenti le dinamiche comunicative portanti di alcuni discorsi di famosi statisti del secolo breve, tutti volti a proporre come vincente ed ineludibile la propria analisi della realtà. Nella quarta ed ultima parte, si indagherà sulla nascita del giornalismo di propaganda.

Parte prima:
Il Prometeo incatenato
L’Ippia minore
La figura di Diogene di Sinope
Le Catilinarie
Contro i matematici
Contro i logici
Enten-Eller
Amico/nemico in Carl Schmitt

Parte seconda:
1793
Wakefield
Sette vagabondi
Velo nero del pastore
Moby Dick
Il ritratto di Dorian Gray
I sette messaggeri
Sette piani
Il rinoceronte
La cantatrice calva
L’uomo dal fiore in bocca
Così è se vi pare
Narciso e Boccadoro

Parte terza:
Ronald Reagan e l’impero del male
Ruhollah Khomeyni e il grande Satana
Thatcher e la presa delle Falkland
Mao e il grande balzo in avanti
Guevara e i discorsi all’Onu
Aldo Moro e le convergenze parallele
Jacques Chirac e la Francia

Parte quarta:
L’amico del popolo
J’accuse

Lezioni frontali

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame orale.
Agli studenti frequentanti verranno richiesti gli appunti del corso ed il commento su uno dei testi filosofici esaminati, su una delle opere letterarie e su uno dei discorsi analizzati durante il corso. Per i non frequentanti i testi sono indicati nelle precedenti sezioni A,B e C.

Da scegliere a cura dello studente, uno della parte A, uno della B e uno della C:
A.
Platone, Ippia minore
Kierkegaard, Enten-Eller, tomo I, Milano 1995
B.
Sesto Empirico, Contro i matematici, Bari 1972
Sesto Empirico, Contro i logici, Bari 1978
C.
Ciuffoletti, Retorica del complotto, Milano 1993
Lowenthal, I roghi dei libri, Milano 1991

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE