Università degli studi dell'Insubria

CHIMICA INORGANICA SUPERIORE

A.A. di erogazione 2013/2014

Laurea Magistrale in CHIMICA
 (A.A. 2013/2014)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
CHIMICA GENERALE E INORGANICA (CHIM/03)
Crediti: 
6
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Il corso si prefigge di illustrare le proprietà dei composti di coordinazione. In particolar modo verrà descritta la tipologia dei vari leganti, il loro modo di coordinazione, l’interazione metallo/legante, la geometria di coordinazione e si illustreranno le principali reazioni al centro metallico. Al termine del corso lo studente, utilizzando le nozioni apprese, verrà inoltre introdotto ai concetti base della catalisi omogenea. A conclusione del corso lo studente sarà in grado di tracciare delle correlazioni struttura/reattività avendo la capacità di risolvere semplici problemi di chimica di coordinazione, come prevedere la geometria molecolare, la struttura elettronica e la tipologia di legame o la reattività di una particolare specie e sarà inoltre in grado di comprendere (per lo meno a grandi linee) la letteratura scientifica nell’area della chimica di coordinazione.

Per affrontare proficuamente gli argomenti del corso lo studente deve avere solide conoscenze di chimica generale e inorganica e della chimica organica e chimica fisica di base.

1) Tipologia dei leganti (2 ore): Leganti monodentati, e polidentati, Leganti classici e composti di Werner 2) Struttura, simmetria e stabilità dei composti di coordinazione (6 ore): Geometrie e numeri di coordinazione. Macrocicli, sepulcranti e sarcofagine. Effetto templato e macrociclo. Isomeria nei composti di coordinazione: isomeria geometrica, conformazionale, di legame. Isomeria ottica. Stabilità dei composti di coordinazione. Costanti di stabilità, correlazioni di stabilità, effetto statistico e chelante. 3) Il legame nei composti di coordinazione (10 ore): Teoria del campo cristallino. Scissioni degli orbitali di in un campo ottaedrico. Complessi ad alto e basso spin, spin crossover. La serie spettrochimica. Spettri elettronici e proprietà magnetiche dei composti di coordinazione. Scissioni in altre geometrie. Teoria dell’orbitale molecolare: Interazione  ed interazione . Leganti  donatori, -accettori e -donatori. Modello della sovrapposizione angolare. Rapporto tra geometria di coordinazione e configurazione elettronica del metallo. Distorsioni Jahn-Teller. 4) Composti di coordinazione e organometallici: sintesi e proprietà (15 ore): La regola dei 18 elettroni. Stati di ossidazione formale. Complessi carbonilici. Complessi fosfinici. Azoto molecolare e ossigeno molecolare come leganti. Osso, perosso e superosso complessi. Complessi dell’idrogeno molecolare e idruro-complessi. Complessi carbenici e isonitrilici. Complessi nitrosilici. Complessi olefinici, allilici ed acetilenici. Complessi contenenti polieni ciclici. 5) Reattività dei composti di coordinazione e organometallici (15 ore): Reazioni di sostituzione di leganti in complessi planari quadrati ed ottaedrici. Reazioni di somma ossidativa ed eliminazione riduttiva. Reazioni di inserzione. Reazioni di trasferimento elettronico. Introduzione alla catalisi omogenea.
Il corso sarà impartito mediante lezioni frontali in aula con l’ausilio di proiezioni power-point.

Le slides presentate in aula saranno a disposizione dello studente sulla piattaforma e-learning di ateneo nei giorni precedenti lo svolgimento della lezione. I seguenti testi rappresentano supporto alla didattica e sono di utile consultazione: 1) D.F. Shriver, P.W. Atkins, Inorganic Chemistry, Oxford University Press 2) J. E. Huheey, E.A. Keitner, R. L. Keiter, Inorganic Chemistry, Harper Collins 3) F.A.Cotton, G. Wilkinson, C.A. Murillo, M. Bochmann, Advanced Inorganic Chemistry, John Wiley & Sons.
La verifica dell’apprendimento avverrà mediante esame scritto e orale. La prova scritta consisterà in tre quesiti riguardanti la soluzione di problemi correlati ad argomenti trattati nel corso (conteggio elettronico, previsione di prodotti di reazione, interpretazione di dati sperimentali ricavati da pubblicazioni scientifiche presenti in letteratura). Il superamento della prova scritta consentirà allo studente di accedere alla prova orale nella quale dovrà mostrare padronanza dei concetti trattati nel corso, approfondendo eventualmente anche alcuni argomenti sviluppati nella prova scritta. Il voto finale sarà espresso in trentesimi.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE