Università degli studi dell'Insubria

DIRITTO PUBBLICO

A.A. di erogazione 2013/2014

Laurea triennale in ECONOMIA E MANAGEMENT
 (A.A. 2013/2014)

Docenti

Anno di corso: 
1
Partizione: 
Cognomi A-L
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO (IUS/09)
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
78

L’obiettivo del Corso è di offrire agli studenti una trattazione di base sul diritto costituzionale italiano ed alcune nozioni fondamentali sul diritto amministrativo.
I due diversi insegnamenti costituiscono, secondo una classica partizione, le materie portanti della disciplina di studio chiamata diritto pubblico, che comprende al suo interno anche materie come il diritto penale, il diritto tributario, il diritto ecclesiastico.
Trattandosi di un Corso del primo anno, erogato nel primo semestre, appare molto importante valorizzare le finalità di formazione culturale della materia, che risulta del tutto nuova per una parte degli studenti o che comunque, all’interno delle competenze acquisite nella Scuola media superiore, mostra diversi livelli di approfondimento. Lo studente al termine del Corso dovrà conoscere il contenuto fondamentale della Costituzione italiana, i meccanismi di funzionamento della forma di governo del nostro Paese, all’interno della forma di Stato democratica, il sistema delle fonti normative, il catalogo dei diritti e le forme di tutela giurisdizionale, con una piena comprensione delle dinamiche giuridiche e politiche che regolano concretamente l’assetto delle esperienze costituzionali contemporanee.

Prerequisiti: 

Non sono richiesti specifici prerequisiti.

Contenuti e programma del corso
Il programma del Corso si suddivide in una parte riguardante l’organizzazione dei pubblici poteri ed una parte relativa, invece, agli atti pubblici e alla tutela dei diritti.
Nella prima parte del Corso si esamineranno tra l’altro i seguenti argomenti: il potere politico e lo Stato; la genesi dello Stato (gli Stati nazionali); la sovranità; gli elementi costitutivi dello Stato; le forme di Stato e la loro evoluzione storica; dallo Stato liberale allo Stato di democrazia sociale; la rappresentanza politica; il principio della separazione dei poteri; le regole di maggioranza; le forme di governo; il governo costituzionale puro; il governo parlamentare; il governo presidenziale; il governo semipresidenziale; il governo direttoriale; i sistemi elettorali; l’organizzazione costituzionale italiana e le dinamiche della sua forma di governo; il Governo; il Parlamento; il Presidente della Repubblica; Regioni e governo locale (cenni).
Nella seconda parte del Corso si esamineranno tra l’altro i seguenti argomenti: le fonti del diritto; fonti di produzione e di cognizione; fonti atto e fonti fatto; i criteri che risolvono le antinomie tra le fonti; la riserva di legge e il principio di legalità; esame delle fonti del diritto; la Costituzione; Costituzione e potere costituente; Costituzioni rigide e flessibili; le fonti dell’ordinamento italiano; Costituzione e leggi costituzionali e di revisione costituzionale; la legge formale del parlamento; leggi rinforzate e fonti atipiche (cenni); legge delega e decreto legislativo; decreto legge; fonti secondarie; il referendum abrogativo come fonte del diritto; le fonti comunitarie (cenni); le fonti delle autonomie (specie il diritto regionale: statuti e leggi regionali); la pubblica amministrazione; atti e provvedimenti amministrativi (cenni); la sistematica dei diritti di libertà nella Costituzione italiana; esame delle singole libertà; la tutela giurisdizionale e il ruolo del potere giudiziario; la Corte costituzionale e il sistema di giustizia costituzionale italiano; la Corte costituzionale nella forma di governo.

Trattandosi di un Corso di base di Diritto pubblico, qualsiasi manuale di Istituzioni di diritto pubblico o di Diritto pubblico, di livello universitario, purché aggiornato può essere utilizzato proficuamente per la preparazione dell’esame.
Tuttavia il testo particolarmente consigliato, seguito anche dal docente nell’impostazione delle lezioni, è R. Bin. G. Pitruzzella, Diritto pubblico, X edizione 2012 (potrebbe essere pubblicata un’edizione 2013), Giappichelli, Torino, 2012.

In alternativa, tra gli altri:

P. Caretti, U. De Siervo, Diritto costituzionale e pubblico, Giappichelli, Torino, 2012.

M. D’Amico, G. D’Elia, Diritto costituzionale, Franco Angeli, Milano, 2012, da integrare con i seguenti testi: P. CALAMANDREI, Lo Stato siamo noi, Chiarelettere, Instant Book, Milano, 2011, e N. BOBBIO, L’età dei diritti, Einaudi, ET Saggi, Torino, 2005, nelle parti comprese tra pag. VII a pag. 85; pag. 230 e pag. 266.

G.U. Rescigno, Corso di diritto pubblico, Zanichelli, Bologna, XIV edizione, 2012.

E’ richiesta inoltre la conoscenza della Costituzione italiana nel testo vigente (v. ad esempio il testo curato da M. Siclari, La Costituzione della Repubblica italiana nel testo vigente, Roma, Aracne Editrice, ultima edizione).

Durante il Corso potranno essere messe a disposizione dello studente, sul sito e-learning, slides ed eventuali altri sussidi didattici, legati in particolare alle attività seminariali e di esercitazione.

Corso Integrato

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE