Università degli studi dell'Insubria

IDEE E LINGUAGGI DELLE SCIENZE DELLA VITA

A.A. di erogazione 2015/2016

Laurea triennale in SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (A.A. 2013/2014)
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
FISIOLOGIA VEGETALE (BIO/04)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi

L'obiettivo principale dell'insegnamento è in primo luogo l'acquisizione di un vocabolario di base della Biologia contemporanea secondo una prospettiva storica, che consente di cogliere le linee essenziali dei molteplici dibattiti attuali di argomento biologico. Ove necessario, la narrazione storica verrà integrata con nozioni scientifiche di base. Particolare attenzione verrà posta all'utilizzo, in ambito biologico, di metafore e di linguaggi tipici di altre discipline, da quelle sociali alle scienze esatte, evidenziando anche eventuali reciprocità di relazione. Obiettivo finale è quello di fornire agli studenti gli strumenti concettuali per comprendere, in maniera scientificamente coerente, come si siano venuti forgiando i concetti fondamentali della biologia (quali cellula, fecondazione, gene, specie, evoluzione, neurone, ecc.) indispensabili alla comunicazione di temi di impatto sull'individuo e sulla società.

I risultati di apprendimento attesi si possono quindi riassumere in questi punti:
- acquisire consapevolezza dello sviluppo storico di alcuni dei concetti più rilevanti delle scienze biologiche moderne e contemporanee;
- saper mettere in relazione, ove possibile, gli attuali dibattiti con le controversie che hanno caratterizzato la storia delle scienze della vita;
- analizzare criticamente la copertura mediatica degli avanzamenti delle scienze biologiche;
- applicare tali conoscenze all'analisi di brevi testi di carattere divulgativo nell'ambito delle scienze biologiche.

Modalità di verifica dell’apprendimento

Esiste il solo esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese attraverso lo svolgimento di una prova scritta, della durata di 2 ore, senza l'ausilio di appunti o libri. La prova scritta è articolata in 8 domande a risposta aperta sugli argomenti svolti nel corso e reperibili sulle slide pubblicate sul sito e-learning e/o sui testi consigliati (vedasi "Testi e materiale didattico") e/o sul materiale supplementare presente sul sito stesso. Ogni quesito consente di ottenere un massimo di 3 punti. Per essere ammessi a sostenere la prova orale è necessario ottenere nella prova scritta un punteggio minimo di 12 punti.
A seguito della correzione degli elaborati, gli esaminandi vengono convocati per una prova orale, consistente in:
- una revisione della prova scritta in cui il docente fornisce dettagli sulla correzione, riceve eventuali chiarimenti da parte dell'esaminando e decide se modificare il giudizio.
- un approfondimento orale volto ad accertare le capacità di analisi critiche di un breve testo di divulgazione scientifica di carattere biologico scelto al momento dal docente fra una rosa di cinque liberamente proposti dall'esaminando (attribuzione di 7 punti al massimo

Prerequisiti: 

Gli insegnamenti dei due anni precedenti, particolarmente quelli aventi come oggetto la storia, la filosofia e la comunicazione della scienza, forniranno agli studenti un patrimonio concettuale utile per affrontare i temi proposti nel corso.

- Che cos'è la vita: caratteristiche distintive degli organismi viventi. La termodinamica e gli organismi viventi. Le piante come tramite tra cosmo e uomo.
- La nozione di programma. Aristotele e la biologia. Il DNA ed il flusso di informazione negli organismi.
- La cellula come unità elementare: struttura e funzioni della cellula, storia della microscopia, storia della teoria cellulare.
- La generazione equivoca: il problema della generazione spontanea e l'origine della vita.
- La generazione di un nuovo individuo: storia delle idee sulla riproduzione e sullo sviluppo embrionale. La clonazione, l'epigenetica e le cellule staminali.
- La classificazione dei viventi e il problema della specie.
- L'eredità prima della genetica. Mendel e la genetica classica. La relazione gene-carattere. La chimica della vita e l'origine della biologia molecolare. I virus. Il DNA ricombinante e gli organismi geneticamente modificati. Il Progetto Genoma Umano.
- L'evoluzione biologica: emergere delle prime idee evoluzionistiche. Il trasformismo di Lamarck. Darwin e la selezione naturale. La nuova sintesi evolutiva ed alcuni sviluppi attuali. Creazionismo e disegno intelligente.
- La scoperta dell'essere neuronale fra vitalismo e materialismo: storia delle idee sul sistema nervoso.

Le slide delle lezioni saranno via via disponibili durante il Corso sul sito e-learning.Per ogni lezione verrà inoltre indicata una bibliografia specifica facente riferimento in particolare ai seguenti testi, di cui si richiede lo studio:
- E.Boncinelli - Prima lezione di biologia - Laterza
- P.Duris, G.Gohau - Storia della biologia - Einaudi
Altri testi utili per approfondire alcuni argomenti sono i seguenti:
- E.Mayr - Storia del pensiero biologico - Bollati Boringhieri
- A.Droscher - Biologia. Storia e concetti - Carocci

Materiale supplementare sotto forma di articoli ed estratti di altri testi sarà reso disponibile sul sito e-learning durante il Corso.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2012/2013

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2011/2012

Anno di corso: 3
Curriculum:

A.A. 2010/2011

Anno di corso: 3
Curriculum: