Università degli studi dell'Insubria

FINANZA AZIENDALE

A.A. di erogazione 2012/2013

 (A.A. 2012/2013)
Docenti
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
FINANZA AZIENDALE (SECS-P/09)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

Il corso affronta una selezione delle principali tematiche avanzate della finanza aziendale, focalizzandosi sui alcuni “pilastri” di fondo: a) la politica degli investimenti; b) la politica dei finanziamenti; c) la politica dei dividendi; d) la valutazione delle imprese. Verranno esaminate le logiche di valutazione, le variabili oggetto di analisi ed i principali algoritmi di calcolo per esprimere e stimare il valore delle imprese. Tale analisi verrà supportata dallo studio delle problematiche connesse alle scelte complesse di capital budgeting e dell’impatto delle decisioni di composizione della struttura finanziaria sulle decisioni strategiche ed il valore d’impresa.

Prerequisiti: 

Nessuno. Si consiglia una buona conoscenza dei contenuti degli insegnamenti di Contabilità e Bilancio e Matematica finanziaria

1) Breve ripasso dei contenuti del corso di Finanza Aziendale A (Principi di finanza aziendale)
1.1 Elementi di base del capital budgeting
1.2 I criteri di scelta degli investimenti

2) Temi avanzati di capital budgeting
2.1 Analisi di sensibilità
2.2 Analisi per scenari e tecniche di simulazione
2.3 Gli alberi delle decisioni

3) Le opzioni reali

4) La struttura finanziaria d’impresa
4.1 Le proposizioni di Modigliani-Miller (ripresa)
4.2 L’effetto delle imposte
4.3 Gli effetti del dissesto, dei conflitti di agenzia e delle asimmetrie informative

5) Il capital budgeting nell’impresa indebitata
5.1 Metodi di valutazione dei progetti di investimento nell’impresa indebitata
5.2 Lo scudo fiscale dell’indebitamento
5.3 Il livello ottimale di indebitamento di un’impresa

6) La politica dei dividendi

7) Finanza aziendale internazionale

8) La valutazione d’azienda
8.1 Introduzione alla valutazione
8.2 I principali metodi di valutazione
8.3 La stima dei tassi di attualizzazione
8.4 Stima e previsione dei flussi reddituali e di cassa
8.5 La valutazione relativa: principi di base e cenni

Per coloro che non hanno sostenuto l’esame di Finanza Aziendale A (Principi di Finanza Aziendale) nel triennio, per un inquadramento dei temi di capital budgeting si consiglia:
• Brealey R.A., Myers S.C., Allen F. e Sandri S. [BMAS], “Principi di finanza aziendale”, McGraw-Hill, Milano, 2011, VI edizione, capp. 5, 7 e 8.
Nota: I fondamenti del capital budgeting sono affrontati molto bene in ogni testo di base di Finanza aziendale, facilmente reperibile in biblioteca.

Per tutti gli studenti (frequentanti e non):
• Brealey R.A., Myers S.C., Allen F. e Sandri S. [BMAS], “Principi di finanza aziendale”, McGraw-Hill, Milano, 2011, VI edizione.
• Damodaran A. [D], “Valutazione delle aziende”, Apogeo, Milano, 2010.
Le parti obbligatorie verranno segnalate a lezione e pubblicate con apposito avviso su Moodle (syllabus delle lezioni).

Altro materiale obbligatorio (slide delle lezioni, esercitazioni e materiali di approfondimento) sarà disponibile on line sulla piattaforma di e-learning Moodle.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2011/2012

Anno di corso: 1
Curriculum:

A.A. 2010/2011

Anno di corso: 1
Curriculum: