Università degli studi dell'Insubria

EMERGENZE MEDICO CHIRURGICHE

A.A. di erogazione 2017/2018

Laurea Magistrale Ciclo Unico 6 anni in MEDICINA E CHIRURGIA
 (A.A. 2012/2013)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
6
Crediti: 
7
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64

CHIRURGIA D’URGENZA
Il corso si propone di far acquisire allo studente, mediante lezioni frontali, gli aspetti diagnostici, terapeutici ed i principali quadri clinici delle più comuni patologie che possano necessitare di un potenziale trattamento chirurgico in urgenza. Le diverse patologie saranno trattate in modo pratico, partendo da casi clinici reali o simulati, facendo riferimento, ove disponibili, alle linee guida di riferimento.
Lo studente, al termine del corso, dovrà avere i concetti di base per fornire l’assistenza professionale infermieristica nelle patologie urgenti più comuni. Dovrà saper riconoscere, tra le patologie di interesse chirurgico più frequenti, quelle che costituiscono un rischio di vita immediato. Dovrà inoltre conoscere i percorsi diagnostici delle altre patologie urgenti più comuni, conoscendone la gestione, mediante l’applicazione di un processo decisionale infermieristico critico e di una pratica infermieristica basata sulle evidenze. Particolare attenzione sarà dedicata alla spiegazione dell’assistenza infermieristica che si realizza attraverso interventi specifici autonomi e complementari.

MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
Il corso si propone di far acquisire allo studente, mediante lezioni frontali ed esercitazioni su manichini simulatori, le conoscenze riguardanti le più comuni situazioni cliniche con carattere di emergenza ed urgenza che possono minacciare la sopravvivenza dei pazienti, adulti o bambini, in ambito sia intra- sia extra-ospedaliero, e gli algoritmi diagnostico-terapeutici della loro gestione.
I risultati di apprendimento attesi in termini di abilità sono principalmente quelli di acquisire capacità decisionali ed operative di assistenza infermieristica nelle più comuni situazioni cliniche di insufficienza acuta di organi ed apparati e, in particolare, in caso di arresto cardiaco, insufficienza cardiocircolatoria, insufficienza respiratoria, trauma maggiore, prima e dopo il ricovero in ospedale, sepsi e intossicazioni acute

CHIRURGIA D’URGENZA
Le propedeuticità sono quelle previste dal piano di studi del Corso di Laurea. Al fine di poter seguire con profitto il corso, è opportuno che lo studente abbia solide conoscenze sulla patologia chirurgica, l’anatomia la clinica e la diagnostica delle principali patologie chirurgiche che richiedono un trattamento in urgenza.
MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
Le propedeuticità sono quelle previste dal piano di studi del Corso di Laurea. Al fine di poter seguire con profitto il corso, è opportuno che lo studente abbia solide conoscenze sulla fisiopatologia, la clinica e la diagnostica delle principali patologie mediche e chirurgiche ed adeguate conoscenze sulla farmacocinetica e farmacodinamica delle principali molecole impiegate in emergenza/urgenza

CHIRURGIA D’URGENZA
1. Ferite: classificazione, ferite da punta, da taglio, da arma da fuoco
2. Traumi dell’addome: generalità, traumi del fegato, della milza, del pancreas, dei visceri cavi, dei reni, della vescica e dell’uretere
3. Traumi del torace e drenaggio toracico
4. Sindrome da schiacciamento
5. Emorragie digestive
6. Pancreatite acuta
7. Peritoniti
8. Occlusione intestinale
9. Infarto intestinale
10. Stomie cutanee
MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
I contenuti fondamentali delle lezioni (L) e delle esercitazioni su manichini simulatori (E) sono:
1)emergenze specifiche ed aspecifiche (L 1h);
2)processo decisionale nelle situazioni di emergenza/urgenza (L 1 h);
3)organizzazione del soccorso sanitario extraospedaliero e intraospedaliero per l’emergenza/urgenza (L 1 h);
4)fisiopatologia dell’insufficienza respiratoria e cardiocircolatoria (L 3 h);
5)morte cardiaca improvvisa e Basic Life Support con Defibrillazione precoce (L 5 h + E 5 h. per ottenere l’accreditamento nel BLSD dell’AREU Regione Lombardia);
6)assistenza nel trattamento dell’arresto cardiaco con Advanced Life Support, dell’insufficienza cardiocircolatoria e di quella respiratoria (L 5 h + E 3 h);
7)assistenza nel trattamento del trauma maggiore prima e dopo l’ospedalizzazione (L 4 h);
8)principi di terapia antalgica ed anestesia generale (L 2 h);
9)prevenzione delle complicanze polmonari post-operatorie (L 2 h);
10)principi di applicazione della Ventilazione Non Invasiva (L 2 h);
11)sepsi e shock settico (L 2 h);
12)intossicazioni acute e da farmaci (L 2 h).

CHIRURGIA D’URGENZA
Il corso si articola in lezioni frontali, per un totale di 15 ore, con slide e strumenti didattici multimediali e mediate l’utilizzo di casi clinici reali provenienti dalla pratica clinica quotidiana.
MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
-Lezioni teoriche frontali con proiezione di diapositive e filmati multimediali
-Esercitazioni pratiche su manichini ad alto livello di simulazione per integrare le lezioni teoriche nell'apprendimento delle manovre di rianimazione di base d avanzate

CHIRURGIA D’URGENZA
La verifica dell’apprendimento consiste in una prova orale intesa a valutare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. Il voto finale è in trentesimi.

MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
La verifica dell’apprendimento consiste in una prova scritta con 20 quesiti a risposta multipla per ciascun Corso Integrato, per un totale di 60 quesiti. Le domande, alle quali bisogna rispondere entro 90 minuti, sono inerenti ai programmi svolti a lezione ed agli approfondimenti indicati dai docenti e permettono di valutare per il 75% dei casi il livello di conoscenza degli argomenti e per il restante 25% la capacità di collegare aspetti diversi dell’assistenza trattati durante le lezioni teoriche e le esercitazioni pratiche. Il voto finale, espresso in trentesimi, dipenderà dalla somma aritmetica dei punti ottenuti con ciascuna risposta: 0,5 punti se essa è corretta, 0 se errata od omessa.

CHIRURGIA D’URGENZA
R. Dionigi – Chirurgia - VI edizione, Masson, 2016
G. Carcano e R. Dionigi - Principi di Tecnica Chirurgica - Masson 1999

MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
-“Urgenze ed emergenze - Istituzioni” di Chiaranda M.
editore Piccin - Padova, IV edizione 2016; pagine 725;
“Guida illustrata delle emergenze” di Chiaranda M.
editore Piccin - Padova, 2007; pagine 677+ CD-rom multimediale;
“Diagnosi e trattamento delle emergenze medico-chirurgiche” di Androni B., Chiara O., Coen D., Vescovi S. editore Masson – Elsevier Milano, 2009; pagine 511;
“Emergenze medico chirurgiche” di Tiberio G.
editore Masson - Milano, 2001; pagine 586;
“Urgenze ed emergenze medico-chirurgiche” di Agrò F.
editore Edizioni Minerva Medica - Torino, 2000; pagine 540;
“European Resuscitation Council Guidelines for Resuscitation 2015” Resuscitation 2015, 95:1-80 (section 1); 81-99 (section 2 BLS adult and automated external defibrillation)”

CHIRURGIA D’URGENZA
Ricevimento studenti previo appuntamento da concordare via e-mail.

MEDICINA D’URGENZA E INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA
-Ricevimento studenti su appuntamento da concordare attraverso un messaggio mail all'indirizzo: paolo.severgnini@uninsubria.it

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 6
Curriculum: PERCORSO COMUNE