Università degli studi dell'Insubria

MACROECONOMIA

A.A. di erogazione 2013/2014

Laurea triennale in ECONOMIA E MANAGEMENT (A.A. 2012/2013)
Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
Crediti: 
12
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
104
Dettaglio ore: 
Lezione (80 ore), Esercitazione (24 ore)

Il corso si pone due obiettivi fondamentali: i) mostrare che le relazioni causali che si possono applicare ad un sistema economico nel suo complesso non nascono semplicemente dall’aggregazione delle relazioni che riguardano un singolo soggetto economico; ii) descrivere l’evoluzione della teoria economica e le caratteristiche delle diverse scuole economiche.

Prerequisiti: 

Aver sostenuto gli esami di Microeconomia e di Storia Economica

1) Nozioni introduttive
- L’oggetto dello studio della macroeconomia
- I principali indicatori macroeconomici (Pil, tasso di disoccupazione, tasso di inflazione).
- La crisi dei mutui subprime e la crisi economica
- Le teorie macroeconomiche: la teoria neoclassica e la teoria keynesiana.

2) Contabilità Nazionale
- I concetti di produzione totale, prodotto interno lordo e prodotto interno netto.
- Il Pil come somma dei valori aggiunti e dei redditi.
- Consumi privati e consumi collettivi.
- Il conto delle risorse e degli impieghi.
- Il conto della utilizzazione del reddito.
- Il conto della formazione del capitale.
- Il conto delle risorse e degli impieghi di un’economia aperta.
- La definizione di saldo delle partite correnti.
- La definizione di tasso di inflazione e la costruzione di un indice dei prezzi.
- Indice dei prezzi al consumo e dei prezzi all’ingrosso.
- Il deflatore del Pil.
- La distinzione tra Pil nominale e Pil reale.
La macroeconomia neoclassica.

3) Il mercato del lavoro
- La costruzione della funzione di domanda di lavoro
- La costruzione della funzione di offerta di lavoro
-La condizione di equilibrio; le modificazioni dell’equilibrio provocate da spostamenti delle funzioni.

4) Il mercato dei beni e il mercato del credito
- La funzione di offerta
- La funzione di domanda:
a)le decisioni di consumo e di risparmio
b) le decisioni di investimento
-Il mercato del credito
a) La funzione di offerta di credito (decisioni di risparmio e offerta di credito)
b) La funzione di domanda di credito (decisioni di investimento e domanda di credito)
c) La condizione di equilibrio (il ruolo del tasso di interesse)
d) La relazione tra i mercati del credito e dei beni e le rispettive condizioni di equilibrio

5) La teoria neoclassica: il modello completo
-La rappresentazione della teoria neoclassica mediante un sistema di equazioni: l’ordine di soluzione.
- Gli effetti sul livello di reddito e di occupazione di uno spostamento delle funzioni di offerta e di domanda di lavoro e delle funzioni del risparmio e degli investimenti
-La teoria quantitativa della moneta
- l’equazione di Fischer e il concetto di velocità di circolazione della moneta
- il principio della neutralità della moneta: la quantità di moneta in circolazione non conta.

La macroeconomia Keynesiana

6) Il principio della domanda effettiva
- La critica di Keynes alla teoria neoclassica
a) L’ipotesi di salari monetari dati
b) La critica alla teoria neoclassica del tasso di interesse e il capovolgimento della legge di Say.
- La specificazione della funzione di domanda aggregata
- Il concetto di moltiplicatore del reddito
- Gli effetti sul reddito di una variazione della domanda autonoma; un confronto con la teoria neoclassica
-Gli effetti sul reddito di una variazione della propensione al consumo; un confronto con la teoria neoclassica
- Il paradosso del risparmio
- Gli effetti delle decisioni del settore pubblico secondo il modello reddito-spesa.
a) La funzione delle imposte e la specificazione del reddito disponibile delle famiglie.
b) La determinazione del reddito di equilibrio e del valore del moltiplicatore del reddito.
c) Gli effetti sul reddito di una variazione della spesa pubblica: un confronto con le conclusioni della teoria neoclassica (le argomentazioni di Friedman)
d) Gli effetti sul reddito di una variazione della pressione tributaria.

7) Il modello IS-LM
- La teoria keynesiana della domanda di moneta.
a) la domanda di moneta per finanziare le transazioni e la domanda precauzionale di moneta
b) la domanda speculativa di moneta:
- La funzione di offerta di moneta
- La condizione di equilibrio sul mercato della moneta
- Gli effetti di una variazione d

- O. BLANCHARD;, A. AMIGHINI, F. GIAVAZZI: Macroeconomia. Una prospettiva Europea, Il Mulino, edizione 2010 (BL)
- T. COZZI, S. ZAMAGNI: Economia Politica, Il Mulino, terza edizione, 1994, pp. 343-367 (copie disponibili in biblioteca e nelle librerie universitarie) (CZ)

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2011/2012

Anno di corso: 2
Curriculum:

A.A. 2010/2011

Anno di corso: 2
Curriculum: