Università degli studi dell'Insubria

FILOSOFIA DEL DIRITTO

A.A. di erogazione 2013/2014

[%nome_esteso]
 (A.A. )
Docenti
Anno di corso: 
3
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
FILOSOFIA DEL DIRITTO (IUS/20)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48
Dettaglio ore: 
Lezione (48 ore)

Obiettivi dell’insegnamento e risultati di apprendimento attesi:
L’insegnamento si propone l’obiettivo di creare le condizioni affinché lo studente sia in grado di conoscere tipologia e specificità di ognuno dei poteri che concorrono all’equilibrato funzionamento di uno stato; sia capace, inoltre, di individuare e contestualizzare storicamente la terminologia utilizzata dai filosofi francesi del diritto e della politica del Seicento e Settecento.
Il corso si propone di stimolare lo studente affinché colga l’evoluzione giuridica e storica delle varie forme di potere e focalizzi le differenze tra un sistema monarchico, uno assolutista, uno totalitario ed uno liberal-democratico.
I risultati di apprendimento attesi saranno quindi:
- Conoscenza e capacità di comprensione del dibattito filosofico e giuridico, svoltosi in Francia nel Seicento e Settecento, sulla costruzione dello Stato moderno.
- Capacità di interpretare le informazioni sui singoli poteri alla luce delle diverse letture offerte dai pensatori analizzati durante il corso.
- Capacità di divulgare ad interlocutori specialisti e non specialisti, gli elementi che concorrono ad un equilibrato rapporto tra la sfera legislativa, esecutiva e giudiziaria.

Modalità di verifica dell’apprendimento:
Prova orale. Al candidato verranno sottoposte 5 domande; 2 sulla prima parte, 3 sulla seconda parte. Concorreranno all’attribuzione del voto, per il 60 % l’esattezza e la qualità delle risposte, per il 30 % la capacità di motivare adeguatamente affermazioni, analisi e giudizi, per il 10 % l’abilità dimostrata durante il colloquio.

Prerequisiti: 

Non è previsto alcun prerequisito.

Il corso sarà diviso in due parti:

Prima parte:
Cenni sull’evoluzione storica delle procedure di convocazione e di riunione degli Stati Generali dal 1300 al 1598 con l’analisi del sistema delle deleghe e dei mandati affidati ai rappresentanti dei tre Ordini. L’editto di Nantes e le sue ricadute giuridiche sui rapporti tra cattolici ed ugonotti. La nascita dello Stato moderno e l’interpretazione di Jean Bodin. I monarcomachi. Creazione della figura del Primo Ministro e conseguente espansione del potere esecutivo ad opera dei Cardinali-Ministri. Rafforzamento della centralizzazione dello Stato e rapporti tra i poteri costituenti. Nascita del contrattualismo. Luigi XIV e la nascita dello Stato assoluto.

Seconda parte:
Il settecento illuministico ed il dibattito filosofico-giuridico. Voltaire, Montesquieu e Rousseau. L’interpretazione giacobina del rapporto tra diritto e morale. La subordinazione del potere giudiziario ed esecutivo al potere legislativo. La negazione della rappresentanza ed il recupero delle forme giuridiche e politiche tipiche dell’Antichità classica: assemblee ed ostracismo. Sieyès e le proposte costituenti. L’Assemblea Nazionale costituente, l’Assemblea Nazionale legislativa e la Convenzione. Struttura giuridica del Comitato di Salute Pubblica e suoi rapporti con gli altri poteri. La struttura napoleonica dello Stato.

Gli studenti dovranno dar prova di una approfondita conoscenza di:
- Jean Bodin, I sei libri dello Stato (libro I), Utet
- Montesquieu, Lo spirito delle leggi ( libri VI-XVII ), Utet
- J. J. Rousseau, Il contratto sociale, Laterza

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2013/2014

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2012/2013

Anno di corso: 3
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2010/2011

Anno di corso: 3
Curriculum: