TELERILEVAMENTO PER GEOSCIENZE E GIS

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale in SCIENZE AMBIENTALI
 (A.A. 2020/2021)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
GEOLOGIA STRUTTURALE (GEO/03)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
56
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore), Esercitazione (16 ore)

Obiettivi dell’insegnamento
Il corso offre una panoramica alle tecniche di acquisizione e interpretazione del dato telerilevato, con particolare riferimento all’ ambito geologico ambientale. Vengono inoltre introdotti i concetti relativi all’architettura e all’utilizzo di piattaforme GIS per la rappresentazione e l’analisi spaziale del dato geografico.

Risultati attesi
Lo studente imparerà a gestire ed analizzare dati satellitari passivi ed attivi, calcolare indici radiometrici e costruire interferogrammi a partire dai dati di telerilevamento. Acquisirà le principali abilità di gestione ed analisi spaziale dei dati geografici di tipo raster e vettoriale e capacità di interpolazione dei dati puntuali.

Lo studente deve avere delle basi in fisica e geologia e, possibilmente, statistica di base. Richiesta la conoscenza di base della lingua inglese. Utile l’aver precedentemente affrontato dei corsi introduttivi ai sistemi GIS, quali il corso di “Applicazioni GIS al monitoraggio della biodiversità” attivato presso il corso di studi triennale.

L’insegnamento viene mutuato anche da l I anno del nuovo ordinamento di Scienze Ambientali (nuovo insegnamento di TELERILEVAMENTO PER GEOSCIENZE E GIS – 6 CFU).
L’insegnamento si articola in 4 parti. Le parti I, II e III (per un totale di 6 CFU) sono quelle previste per l’insegnamento mutuato di TELERILEVAMENTO PER LE GEOSCIENZE E GIS (I anno magistrale, nuovo ordinamento).
La parte IV (2 CFU) verrà invece erogata esclusivamente per gli studenti del vecchio ordinamento.

I principali argomenti trattati nell’insegnamento sono i seguenti:

PARTE I – GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM (tot 16 ore)
01. Introduzione al modello GIS (2 ore)
02. Gestione e visualizzazione dei dati (2 ore)
03. Elaborazione dei dati – analisi BD e querying (4 ore)
04. Analisi spaziale del dato (4 ore)
05. Cenni di geostatistica e tecniche di interpolazione del dato (4 ore)

PARTE II – REMOTE SENSING PASSIVO (tot 18 ore)
01. Principi di telerilevamento (2 ore)
02. Cenni di fisica ottica (2 ore)
03. Sensori e piattaforme (2 ore)
04. Applicazioni: Botanica, vegetazione ed uso del suolo (2 ore)
05. Applicazioni: Idrologia (2 ore)
06. Applicazioni: Geologia (2 ore)
07. Tecniche di analisi e classificazione (supervisionata e non-supervisionata) (6 ore)

PARTE III – REMOTE SENSING ATTIVO E INTERFEROMETRIA (tot 14 ore)
01. Sensori attivi (6 ore)
02. Interferometria radar (8 ore)

PARTE IV – FOTOGRAMMETRIA (tot 24 ore)
01.Principi di fotogrammetria ed applicazioni (8 ore)
02 - ESERCITAZIONI SU FOTOGRAMMETRIA (16 ore)

Le lezioni sono principalmente di tipo frontale, offerte in teledidattica, in entrambe le sedi di Ateneo. Alcune lezioni frontali prevedono inoltre l’applicazione delle tecniche descritte durante la lezione, grazie all’analisi guidata di dati campione (i.e. immagini LANDSAT, iperspettrali, coperture fotografiche in stereocoppia etc.) con l’utilizzo di software open source dedicato (QGIS, MULTISPEC (Purdue Univ.), ESA -SENTINEL2 TOOLBOX , CLOUDCOMPARE)

La verifica della preparazione dello studente viene effettuata sulla base di una prova finale scritta, cui seguirà una prova orale.
La prova scritta prevede un test sulle conoscenze effettivamente acquisite durante il corso. La prova orale pone lo studente di fronte a dei casi studio da discutere ed analizzare con il docente. In questo modo ci si propone sia di valutare le conoscenze acquisite che stimolare lo sviluppo di capacità e competenze per a) la gestione di problemi complessi, b) l’elaborazione di approcci originali allo studio e alla ricerca e c) una corretta ed efficace comunicazione dei risultati e delle conoscenze. Entrambe le prove saranno valutate in trentesimi.

Il risultato finale viene fornito dalla media pesata delle tre prove secondo i seguenti coefficienti:
Prova scritta: 50%
Prova orale: 50%

Le slide del corso saranno messe a disposizione sul sito di e-learning d’Ateneo. Vengono fornite inoltre immagini multispettrali campione e software di analisi open source.

Si consiglia l’uso dei seguenti libri di testo:

James B. CAMPBELL Ph.D. – INTRODUCTION TO REMOTE SENSING – Third Ed. – Giulford Press. libro di testo del corso

Federica MIGLIACCIO, Daniela CARRION - Sistemi informativi territoriali: principi e applicazioni – Seconda edizione. UTET., pp.412.

Le slide del Corso ed eventuale materiale monografico aggiuntivo saranno resi disponibili sulla piattaforma on-line del corso.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 1
Curriculum: CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA BIODIVERSITA'
Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO GEOLOGICO
Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO CHIMICO