GEOMORFOLOGIA APPLICATA

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale in SCIENZE AMBIENTALI
 (A.A. 2020/2021)

Docenti

FORTE EMANUELE
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIA (GEO/04)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
60
Dettaglio ore: 
Lezione (36 ore), Esercitazione (24 ore)

Il corso di Geomorfologia applicata ha come obiettivo principale quello di introdurre alcune tecniche geomorfologiche e geofisiche utili per l’analisi del rischio naturale, del rischio ambientale e dell’evoluzione del paesaggio.
Verranno forniti alcuni elementi teorici sulle diverse metodologie integrati da aspetti applicati in modo tale da fornire le conoscenze di base per consentire scelte decisionali in merito a quale/quali metodi siano maggiormente adatti alle diverse situazioni e la valutazione e l'analisi critica dei risultati raggiungibili.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Al termine del corso lo studente acquisirà competenze geomorfologiche e geofisiche che gli permetteranno di:

1. valutare l'applicabilità dei metodi trattati;
2. definire le procedure di base per l'analisi, l'elaborazione e l'inversione dei dati;
3. conoscere gli elementi per l'interpretazione dei dati geofisici anche in maniera integrata; correlare i dati geofisici con informazioni dirette derivanti da rilievi geomorfologici, sondaggi e altre misure.
Lo studente incrementerà le sue conoscenze in termini di capacità di analisi critica e di valutazione dell'accuratezza e della verosimiglianza dei dati, ma anche per quanto riguarda la capacità di sviluppare un giudizio indipendente e di focalizzare ed analizzare problemi complessi suddividendoli in singole parti più semplici da affrontare. Inoltre, lo studente acquisirà un linguaggio specifico nel campo della geomorfologia e geofisica applicata.

Risultano utili la conoscenza della geomorfologia e della fisica di base, in particolare per quanto riguarda i campi d'onda. Non sono necessarie propedeuticità.

Il corso dopo un'introduzione generale al rilevamento geomorfologico ed alla geofisica applicata e ai suoi concetti fondamentali approfondirà alcune metodologie geofisiche più comunemente applicate per studi geomorfologici, con particolare riferimento agli ambienti montani.
Per quanto concerne il rilevamento geomorfologico si analizzeranno le tecniche di rilevamento da remoto (fotointerpretazione geomorfologica di immagini 2 ore), morfometria (2 ore) e tecniche di determinazione dell’attività delle forme (4 ore). Rilevamento e descrizione delle caratteristiche tecniche dei depositi e degli ammassi rocciosi. Cartografia a scale diverse (4 ore).
Per quanto concerne la geofisica applicata in dettaglio, verranno trattati i metodi elettrici (ERT, SEV 4 ore), elettromagnetici a bassa frequenza nel dominio del tempo (TDEM) e della frequenza (FDEM) (6 ore); il Ground Penetrating Radar (GPR, 6 ore) e la sismica a rifrazione, con cenni alla riflessione (6 ore).

Il corso si articola in lezioni frontali per un totale di 36 ore.
Per la parte di tecniche geomorfologiche verranno mostrati diversi casi studio e applicazioni, con la possibilità di una discussione aperta all'intera classe. Verranno usati sia slides che saggi cartografici.
Per la parte di geofisica verranno mostrati diversi casi studio e applicazioni, con la possibilità di una discussione aperta all'intera classe. All'inizio di ogni lezione verrà proposto un riassunto di quella precedente e, su richiesta degli studenti, delucidazioni in merito agli argomenti precedentemente trattati.
24 ore di lezioni sul camposaranno l’applicazione pratica delle tecniche geomorfologiche e geofisiche acquisite in un sito montano e si svolgeranno tra il 14 e il 17 settembre prima dell'inizio delle lezioni.

L'esame verterà sugli argomenti trattati nel corso ed è finalizzato a valutare il livello di conoscenza raggiunto sia rispetto agli aspetti teorici, sia per quanto riguarda la capacità dello studente di affrontare problematiche pratiche e applicative.
L'esame sarà un colloquio orale in cui lo studente dovrà dimostrare di saper integrare le tecniche proposte anche definendo le strategie più idonee per l'acquisizione e l'elaborazione nelle diverse situazioni. La votazione si baserà sulla completezza nelle risposte ai quesiti proposti, sul livello di dettaglio della discussione e sull'abilità dello studente nel collegare i diversi argomenti.

Smith, M.J. Paron, P., Griffiths, J. Geomorphological Mapping: methods and applications J. 2011 Elsevier Science; 15th edition edizione collana: Developments in Earth Surface Processes, ISBN-10: 0444534466, 610 pp.
Butler D.K., Near-Surface Geophysics, SEG Investigations in Geophysics Series No. 13, 2005, 758 pp.
Reynolds J.M., An introduction to applied and environmental geophysics, Wiley, 1997.
Le presentazioni verranno rese disponibili agli studenti tramite la piattaforma web dedicata. A richiesta, materiale aggiuntivo verrà messo a disposizione degli studenti

Per ricevimento chiedere appuntamento via mail a mauro.guglielmin@uninsubria.it con disponibilità su entrambi le sedi.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO CHIMICO
Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO GEOLOGICO