DIRITTO DEI CONTRATTI BANCARI E FINANZIARI

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2020/2021)

Docenti

Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Settore disciplinare: 
DIRITTO PRIVATO (IUS/01)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
60
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore), Esercitazione (20 ore)

Il corso si propone di far conoscere i modelli contrattuali fondamentali e le principali questioni giuridiche nella prassi del settore bancario e finanziario. Gli obiettivi formativi del corso si incardinano negli obiettivi formativi propri del Corso di Studi, volto a preparare una figura professionale che possieda un'adeguata ed aggiornata cultura, oltre che nei settori aziendale ed economico, anche in campo finanziario e giuridico, nonché a procurare una solida conoscenza degli strumenti di analisi e di interpretazione delle problematiche di impresa, tra cui quelle legate alla diffusa contrattualistica oggetto del programma del corso. Risultati di apprendimento attesi Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di: - spiegare i contenuti e le conseguenze giuridiche delle principali operazioni bancarie e finanziarie, con linguaggio tecnico-giuridico appropriato; - individuare e qualificare gli istituti giuridici rilevanti; - riconoscere, all’interno di un testo contrattuale, eventuali clausole viziate o non conformi alle prescrizioni legislative e regolamentari; - individuare i rimedi applicabili in caso di vizi o difformità alle prescrizioni legislative e regolamentari.

Il proficuo apprendimento dei contenuti del corso richiede la conoscenza degli istituti fondamentali del diritto comune dei contratti, acquisibile nell’ambito di un corso base di Diritto Privato erogato a livello di Corsi di Studi triennali. Si precisa che non sono previsti vincoli di propedeuticità rispetto ad altri insegnamenti del Corso di Studi.

Il corso – con impostazione specialistica e taglio seminariale - tratterà la disciplina dei contratti bancariSi segnala che all’incirca metà delle ore del corso (circa 20 ore) sarà dedicata alla parte relativa ai contratti bancari; l’altra metà sarà dedicata ai contratti finanziari. e finanziari, soffermandosi sulle novità normative e sugli sviluppi giurisprudenziali in materia. Inoltre, saranno esaminati e discussi esempi concreti di testi contrattuali, alla luce delle regole e delle nozioni analizzate. A tal fine si sollecita una partecipazione attiva dello studente durante le lezioni.

In dettaglio: I contratti bancari La disciplina dei contratti bancari speciali nel codice civile, e in particolare: mutuo; conto corrente bancario; apertura di credito; deposito bancario; anticipazione bancaria; sconto bancario. La disciplina trasversale dei contratti bancari nel d.lgs. n. 385/93 (Testo Unico Bancario), e in particolare: gli interessi usurari; il divieto di anatocismo bancario; la portabilità dei finanziamenti bancari; la trasparenza e l’informazione. Analisi della giurisprudenza di legittimità e di merito relativa ai contratti e alle disposizioni esaminati; analisi dei principali orientamenti in merito dell’Arbitro Bancario e Finanziario. Esame e discussione di testi contrattuali. I contratti finanziari Il contratto di intermediazione finanziaria fra legge e regolamento attuativo della Consob (in particolare, la definizione di “strumenti finanziari”). I contratti derivati. Le offerte fuori sede e a distanza. I contratti relativi alla gestione collettiva del risparmio. I contratti per la gestione dei mercati. Le norme di comportamento degli intermediari finanziari e i rimedi in caso di violazione Analisi della giurisprudenza di legittimità e di merito in relazione alle fattispecie esaminate. Esame e discussione di testi contrattuali.
Si segnala che all’incirca metà delle ore del corso (circa 20 ore) sarà dedicata alla parte relativa ai contratti bancari; l’altra metà sarà dedicata ai contratti finanziari.

Il corso consiste in n. 40 lezioni frontali classiche. Durante le lezioni, sarà affrontata l’analisi della giurisprudenza di legittimità e di merito relativa ai contratti considerati, nonché si procederà all’esame e discussione di testi contrattuali. Alcuni materiali discussi in aula saranno resi disponibili sulla piattaforma e-learning di Ateneo.

L’esame sarà svolto esclusivamente in forma scritta. Il compito scritto comprenderà due domande a risposta aperta, che potranno richiedere anche la soluzione di un caso concreto. La prima domanda riguarderà un contratto o un istituto contrattuale bancario e la seconda domanda riguarderà un argomento relativo alla contrattualistica finanziaria. La prova si svolgerà nell’arco di circa un’ora. I criteri con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e abilità acquisite sono: l’esattezza e completezza del contenuto delle risposte; l’esatta individuazione e qualificazione degli istituti giuridici coinvolti; la capacità critica di collegamento ed elaborazione delle conoscenze acquisite; la capacità di individuare i rimedi applicabili; la capacità di relazionare l’argomento ad esempi concreti; la proprietà nell’impiego del linguaggio tecnico-giuridico. Solo gli studenti regolarmente iscritti all’appello potranno essere ammessi a sostenere l’esame.

L’esito sarà in trentesimi. La prova si riterrà superata con una votazione di almeno 18/30. La lode sarà assegnata a fronte di una risposta corretta, completa e caratterizzata da una elaborazione personale. Modalità e programma d’esame sono eguali per frequentanti e non frequentanti. Non sono previste prove intermedie durante il corso.

Il testo di riferimento del corso è: Gitti, Maugeri, Notari, I contratti per l’impresa, vol. II, Banca, mercati, società, Il Mulino, Bologna, 2012, limitatamente ai capitoli I, II, III, IV, V, VI, VII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV, XV e XVI. E’ indispensabile la consultazione di un codice civile aggiornato. Si consiglia: Codice civile e leggi collegate, a cura di G. De Nova, Zanichelli, ultima edizione. E’ altresì indispensabile la consultazione dei test normativi e regolamentari rilevanti ai fini del programma, quali il d.lgs. n. 385/93 (Testo Unico Bancario) e il d.lgs. n. 58/1998 (Testo Unico della Finanza) nonché la disciplina di relativa attuazione, reperibili in versione aggiornata sui siti web della Banca d’Italia (www.bancaditalia.it) e della Consob (www.consob.it)

L’orario di ricevimento è pubblicato sulla home page del docente; si prega di verificare eventuali avvisi di variazione. Il docente riceve comunque al termine di ogni lezioni oppure, qualora l’orario di ricevimento ufficiale non fosse fruibile dallo studente, anche su specifico appuntamento, previa richiesta via e-mail all’indirizzo camilla.ferrari@uninsubria.it. Il docente risponde solo alle e-mail firmate e provenienti dal dominio@studenti.uninsubria.it.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: FINANZA, MERCATI E INTERMEDIARI FINANZIARI