METODI MATEMATICI PER LA GESTIONE AZIENDALE

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2020/2021)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

OBIETTIVI FORMATIVI
Obiettivo dell’insegnamento è acquisire le conoscenze metodologiche e gli strumenti quantitativi per la valutazione di attività finanziarie in condizioni di incertezza. Utilizzando alcune nozioni fondamentali di calcolo finanziario e di calcolo delle probabilità, si descriveranno i modelli di pricing delle principali tipologie di strumenti finanziari (obbligazioni, azioni, strumenti finanziari derivati).

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Alla fine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di:
1. applicare i modelli teorici per valutare le principali tipologie di attività finanziare.
2. calcolare i pay off e il ritorno delle strategie di investimento.

Nozioni di base di matematica finanziaria. Non sono previste propedeuticità.

1. Gli strumenti finanziari: obbligazioni, azioni e strumenti finanziari derivati
a. Definizione e proprietà
b. Obiettivi di investimento e fattori di rischio.
2. Il pricing degli strumenti finanziari
a. Pricing delle obbligazioni in contesto deterministico
b. Teorema fondamentale di valutazione in condizioni di incertezza
c. Formula di Black - Scholes
d. Pricing di Forward, Futures, Opzioni e Interest Rate Swap
3. Strumenti finanziari derivati: strategie di copertura in derivati (Forward, Futures, Opzioni e Interest Rate Swap)
4. Valutazione di bilancio degli strumenti finanziari secondo il principio contabile IFRS 9.

L’insegnamento si articola in:
1. Lezioni frontali di illustrazione della teoria ed esempi numerici dei modelli teorici trattati. Le lezioni frontali consentono un'interazione diretta con gli studenti, permettendo così di verificare la comprensione dei temi trattati e chiarire eventuali dubbi sorti durante le spiegazioni del docente.
2. Applicazioni pratiche / case study. Al termine della presentazione teorica di ciascun argomento, saranno svolti esercizi numerici e verranno descritti casi aziendali (case study) nei quali trovano applicazione i modelli teorici illustrati. L’obiettivo è spiegare agli studenti come impostare e risolvere problemi concreti, utilizzando quanto studiato da un punto di vista teorico. I case study verranno svolti con il supporto di file excel preimpostati dal docente, nei quali gli studenti impareranno a organizzare i dati e le informazioni, impostare i calcoli in modo parametrico e svolgere analisi di sensitivity.

Prova scritta consistente in domande di teoria ed esercizi numerici per verificare l’apprendimento dei modelli e delle tecniche di valutazione trattate nel corso.

La prova scritta si compone di tre esercizi, ciascuno suddiviso come segue:
- Una domanda di teoria con risposta aperta. Si valuteranno: la correttezza e completezza della risposta, la profondità dell’analisi, la qualità dell’esposizione e la competenza nell’impiego del lessico specialistico.
- Due quesiti numerici. Oltre alla correttezza dei risultati, verranno valutate le spiegazioni dei passaggi logici e numerici svolti ed il commento sui risultati ottenuti.

La prova scritta ha una durata di 90 minuti.

Ogni esercizio è valutato fino a 10/30 per un massimo di 30/30. La risposta alla domanda di teoria viene valutata fino a un massimo di 3 punti. La risoluzione dei quesiti numerici fino a un massimo di 3.5 ciascuno.

L’esame si considera superato se la valutazione complessiva degli esercizi è maggiore o uguale di 18/30. In funzione della completezza e profondità delle risposte potrà essere assegnata la lode.

È prevista la possibilità, su richiesta dello studente, di sostenere un orale integrativo con una valutazione massima di 2 punti.

 Materiale fornito dal docente e disponibile sulla pagina e-learning del Corso.
 Un Testo di Matematica Finanziaria per la parte relativa ai fattori di capitalizzazione, tassi spot e forward, calcolo del valore attuale, a scelta dello studente
 Per la parte relativa alle definizioni e alle caratteristiche degli strumenti finanziari riferirsi a un dei seguenti testi:
 BANFI(a cura di), I mercati e gli strumenti finanziari, Isedi, Torino, 2004
 CAPARRELLI F., Economia del mercato mobiliare, McGraw(Hill (Publishing Group Italia), Milano, 2004
 FABRIZI P.L., L’economia del mercato mobiliare, Egea, Milano, 2003
 Per la parte sugli strumenti derivati e le strategie di copertura:
 Hull - Opzioni, Futures e altri derivati

Il docente riceve gli studenti nell’orario di ricevimento disponibile sul sito dell’Università.

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2019/2020

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 1
Curriculum: ECONOMIA E DIRITTO DI IMPRESA