METODI MATEMATICI PER LA GESTIONE FINANZIARIA

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2020/2021)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40
Dettaglio ore: 
Lezione (40 ore)

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivi dell’insegnamento sono:
- acquisire le conoscenze metodologiche e gli strumenti quantitativi per la valutazione di attività finanziarie in condizioni di incertezza. Utilizzando alcune nozioni fondamentali di calcolo delle probabilità, si descriverà il Teorema fondamentale di valutazione e si approfondiranno i modelli di pricing delle principali tipologie di strumenti finanziari.
- fornire allo studente gli strumenti quantitativi per la gestione del portafoglio, la valutazione delle performance degli investimenti finanziari, il controllo del rischio (sia ex-ante sia ex-post).

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di
- applicare i modelli di pricing per valutare attività finanziare
- risolvere problemi di allocazione di portafoglio
- calcolare gli indicatori di performance e di rischio (ex.post ed ex-ante) e gli indicatori di risk-adjusted performance dei portafogli di attività finanziarie
- effettuare la performance attribution.

Nozioni di base di matematica finanziaria. Non sono previste propedeuticità

1. Gli strumenti finanziari: obbligazioni, azioni e strumenti finanziari derivati:
a. Definizione e proprietà
b. Obiettivi di investimento e fattori di rischio.
2. Il pricing degli strumenti finanziari
a. Teorema fondamentale di valutazione
b. Processi stocastici markoviani e Lemma di Ito
c. Pricing degli strumenti finanziari derivati
3. La gestione del portafoglio:
a. Modelli di asset allocation: obiettivi e vincoli
b. Indicatori di rischio (ex post ed ex-ante): volatilità, VaR, TEV, coefficiente beta
c. Indicatori di Risk adjusted performance (Indice di Sharpe, Indice di Sortino, Tracking Error e Tracking Error Volatility, ecc.)
d. Capital Asset Pricing Model e alfa di Jensen
e. Performance attribution (modello uni-periodale)

L’insegnamento si articola in:
1. Lezioni frontali di illustrazione della teoria ed esempi numerici dei modelli teorici trattati. Le lezioni frontali consentono un'interazione diretta con gli studenti, permettendo così di verificare la comprensione dei temi trattati e chiarire eventuali dubbi sorti durante le spiegazioni del docente.
2. Applicazioni pratiche / case studies. Al termine della presentazione teorica di ciascun argomento, saranno descritti casi aziendali nei quali trovano applicazione i modelli teorici illustrati. L’obiettivo è spiegare agli studenti come impostare e risolvere problemi concreti, utilizzando quanto studiato da un punto di vista teorico. I case study verranno svolti con il supporto di file excel preimpostati dal docente, nei quali gli studenti impareranno a organizzare i dati e le informazioni, impostare i calcoli in modo parametrico e svolgere analisi di sensitivity.

Alla fine del corso, il docente assegnerà agli studenti 3 case study, inerenti i principali argomenti trattati nelle lezioni frontali.

L’esame è orale: lo studente dovrà discutere lo svolgimento dei case study, illustrando le analisi e i calcoli svolti.

Verranno valutati: la capacità di contestualizzare i modelli e le metodologie appresi; la qualità dell’esposizione, inclusa la proprietà del lessico specialistico; la profondità dell’analisi e la capacità di ragionamento critico.

Il voto è espresso in trentesimi. l'esame sarà considerato superato con una votazione minima di 18/30. La commissione si riserva la facoltà di assegnare la lode a fronte di risposte esaustive e che dimostrano elevate capacità analitiche e senso critico.

Il colloquio orale avrà la durata di circa 1 ora.

Materiale fornito dal docente e disponibile sulla pagina e-learning del Corso.

Il docente riceve gli studenti nell’orario di ricevimento disponibile sul sito dell’Università.