ADATTAMENTO E MITIGAZIONE AL CAMBIAMENTO CLIMATICO

A.A. di erogazione 2020/2021

Laurea Magistrale in SCIENZE AMBIENTALI
 (A.A. 2020/2021)
L'insegnamento è condiviso, tecnicamente "mutuato" con altri corsi di laurea, consultare il dettaglio nella sezione Mutuazioni
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
BOTANICA SISTEMATICA (BIO/02)
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
36
Dettaglio ore: 
Lezione (36 ore)

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base relative alle tematiche della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico attuale. Infatti, a livello internazionale, le nuove tematiche emergenti riguardano non più solo lo studio, la quantificazione ed il monitoraggio degli impatti del cambiamento climatico, ma anche lo sviluppo di strategie e di modelli ambientali e socio-economici per il suo contenimento, attraverso lo sviluppo di azioni di mitigazione che interessano sia le attività antropiche, come forzante riconosciuta tra le cause scatenanti del cambiamento climatico attuale, sia azioni di carattere ambientale che promuovano il sequestro di carbonio e primariamente il contenimento e la riduzione delle emissioni di gas serra. La mitigazione non risulta però sufficiente per contrastare gli effetti avversi del cambiamento climatico, previsti in forte incremento nelle prossime decadi, rendendo necessario lo sviluppo di strategie che promuovano l’adattamento sia a livello ambientale che a livello antropico (dalle attività antropiche, alle infrastrutture, alla salute umana, agli aspetti socio-culturali) rispetto ai più importanti e probabili impatti del cambiamento climatico. Il corso sarà tenuto a completamento del corso di Biodiversità Vegetale e cambiamenti Climatici, fornendo una chiave di analisi e di interpretazione più legata ad aspetti pratici e normativi rispetto alla visione più legata alla ricerca scientifica ed alla conoscenza della problematica e delle metodologie di studio affrontate nell’ambito del primo corso.
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
1. Identificare e descrivere le principali strategie relative al contenimento degli impatti del cambiamento climatico attuale in termini di mitigazione degli impatti del cambiamento climatico e di adattamento agli stessi
2. Identificare e descrivere le principali problematiche ambientali esposte ai maggiori rischi e meritevoli di priorità di intervento relativamente sia alla mitigazione che allo sviluppo di piani di adattamento al cambiamento climatico attuale
3. Utilizzare le conoscenze acquisite per valutare criticamente casi di studio reali e sviluppare strumenti di pianificazione e gestione delle problematiche ambientali connesse al cambiamento climatico
4. Esporre in modo adeguato gli argomenti trattati, usufruendo di un linguaggio scientifico appropriato
5. Attivare collegamenti tra le varie tematiche e argomenti trattati nel corso delle lezioni

Gli studenti che accedono a questo corso dovrebbero possedere conoscenze relative agli impatti del cambiamento climatico recente, agli impatti dei cambiamenti climatici del passato ed al loro ruolo nell’evoluzione del biota del nostro Pianeta che vengono specificatamente trattati nel corso di Biodiversità Vegetale e Cambiamento Climatico. A tal fine l’erogazione dell’orario delle lezioni dei due corsi sarà effettuata in modo che chi seguirà entrambi i corsi (entrambi al secondo semestre) possa seguire il completo percorso formativo in quanto saranno erogati in batteria (uno nella prima parte del semestre ed uno nella seconda parte del semestre per quanto riguarda le lezioni frontali).
Poiché le diapositive ed i testi scientifici di riferimento saranno in lingua inglese (anche se il corso sarà erogato in lingua italiana), sarebbe desiderabile che gli studenti possedessero un’idonea capacità di comprensione della lingua inglese almeno scritta.
Non sono comunque richieste propedeuticità.

Il corso si occupa del contenimento degli impatti del cambiamento climatico attuale sulla biodiversità vegetale e sull’ambiente terrestre oltre che sul contesto socio-economico attraverso una duplice strategia che prevede da un lato la Mitigazione degli impatti e dall’altro la promozione dell’Adattamento agli impatti stessi.
1. Cambiamento climatico
Forzanti del Cambiamento Climatico attuale e identificazione dei trend di impatto e delle criticità previsti per le prossime decadi
H. lezione: 4.
2. Mitigazione del cambiamento climatico attuale: definizione, riferimento ai principali ambiti di impatto, strategie. Analisi della letteratura scientifica relativa alla mitigazione del cambiamento climatico
H. lezione: 10.
3. Mitigazione del cambiamento climatico: esempi di casi di studio, progetti in attuazione e riferimenti normativi relativi alla mitigazione del cambiamento climatico sia riferiti alle attività antropiche che al comparto ecosistemico in diverse condizioni ambientali, climatiche e socio-economiche.
H. lezione: 10.
4. Adattamento al cambiamento climatico: definizione, riferimento ai principali ambiti di impatto, strategie. Analisi della letteratura scientifica relativa all’adattamento al cambiamento climatico. Le strategie di adattamento promosse dall’Unione Europea.
H. lezione: 10.
5. Adattamento al cambiamento climatico: esempi di casi di studio, progetti in attuazione e riferimenti normativi relativi all’adattamento al cambiamento climatico sia riferiti a diversi ambiti ambientali, climatici e socio-economici.
H. lezione: 12.
6. Adattamento, mitigazione, processi funzionali e servizi ecosistemici.
H. lezione: 2.

I risultati di apprendimento del corso verranno raggiunti tramite lezioni frontali (supportate dalla proiezione di diapositive) erogate in videoconferenza alternando le sedi di erogazione. Durante le lezioni, l’interesse degli studenti sarà stimolato, individuando alcune problematiche di maggior rilevanza e discutendo della realizzazione di uno specifico progetto pilota con la realizzazione di un elaborato che sarà organizzato con la medesima struttura e metodologia di un articolo scientifico. In tal modo gli studenti saranno indotti a sviluppare anche un approccio critico rispetto sia alle problematiche scientifiche che alle metodologie di analisi ed intervento. Nell’ambito del corso saranno analizzati specifici casi di studio, approfondita la conoscenza della letteratura scientifica, degli aspetti progettuali e normativi relativi a queste tematiche ed alla loro interazione con altri ambiti sia scientifici che socio-economici. A tal fine, gli argomenti del corso sono stati individuati e selezionati in funzione della loro importanza per lo studio e l’applicazione delle tematiche trattate e fornendo agli studenti un’esauriente casistica sia di esempi pratici che di metodologie di studio, analisi e monitoraggio delle problematiche prescelte.

L'obiettivo della prova finale è quello di verificare il livello di raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi, valutando in primo luogo il possesso degli elementi conoscitivi di base e quindi la capacità dello studente di utilizzarli in autonomia per la risoluzione di problematiche reali. La prova finale sarà scritta con tre domande aperte relative agli argomenti trattati durante il corso. La prova finale avrà la durata di due ore. Ad ogni domanda sarà attribuito un massimo di 10 punti, per un totale di 30 punti (30/30). Per avere la sufficienza (6/10) per ciascuna domanda lo studente dovrà indicare le principali conoscenze relative alla problematica, sottolineando gli aspetti fondamentali trattati a lezione. La valutazione sarà incrementata in funzione della completezza delle risposte, del dettaglio delle informazioni fornite, della capacità espressa dallo studente di effettuare collegamenti tra gli argomenti trattati. La lode sarà attribuita quando il grado di preparazione sarà più che eccellente.

Slides e articoli scientifici di riferimento verranno resi disponibili durante lo svolgimento del corso al termine delle lezioni frontali relative ad ogni specifico argomento trattato. Le slide delle lezioni saranno caricate su e-learning.

Ricevimento su appuntamento da prendere via mail contattando direttamente la docente (nicoletta.cannone@uninsubria.it)

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2021/2022

Anno di corso: 1
Curriculum: CAMBIAMENTO CLIMATICO E GLOBALE
Anno di corso: 1
Curriculum: CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA BIODIVERSITA'
Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO GEOLOGICO

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 1
Curriculum: RISCHIO GEOLOGICO
Anno di corso: 1
Curriculum: CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA BIODIVERSITA'