TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE 2

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2019/2020)

Docenti

Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
SCIENZE TECNICHE MEDICHE APPLICATE (MED/50)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
22
Ore di attivita' frontale: 
550
Dettaglio ore: 
Tirocinio (550 ore)

Il tirocinio professionale o Attività Formativa Professionalizzante (AFP) rappresenta la modalità formativa fondamentale per lo sviluppo di competenze specifiche, ragionamento e pensiero critico nell’ambito professionale di riferimento. A tale scopo, lo Studente dovrà frequentare le strutture previste dal percorso formativo e nei periodi definiti dal Consiglio di Corso per un numero complessivo di CFU pari a 22 pari a 550 ore di AFP, che si svolgono dal secondo semestre con carichi e complessità crescenti per permettere una integrazione graduale di teoria e attività pratica.
Lo studente agisce sempre sotto la direzione e il controllo del Direttore delle Attività Professionalizzanti che sovente vicaria la mancanza di Tutor, sebbene venga seguito da figure di supporto didattico e professionale (Assistenti di tirocinio).
Al termine del percorso lo studente sarà in grado di (dal generale al particolare):
Applicare le procedure per la preparazione e somministrazione dei mezzi di contrasto (sotto il diretto controllo del medico radiologo) ed il monitoraggio dei parametri correlati di
pertinenza; applicare gli strumenti di valutazione delle condizioni cliniche dell’assistito per quanto di competenza, a supporto dell’attività del medico radiologo per:
- l’utilizzo dell’iniettore automatico dei m.d.c.,
- conoscenza e applicazione dei princìpi di radioprotezione,
- conoscenza e applicazione dei protocolli di indagine radiologica con e senza m.d.c.,
- conoscenza e impostazione dei parametri di acquisizione,
- l’applicazione delle strategie di riduzione della dose,
- il riconoscimento degli artefatti e riduzione dei loro effetti.
Utilizzare e gestire i sistemi digitali per il trattamento, la trasmissione e l’archiviazione dell’imaging;
descrivere l’anatomia radiologica e le indicazioni cliniche utili allo svolgimento degli esami
diagnostici rivolti all’acquisizione dell’imaging senologico di I livello; spiegare i princìpi fisici alla base del funzionamento delle apparecchiature digitali oggetto di tirocinio in radiologia interventistica vascolare ed extra vascolare, neuroradiologia, emodinamica; illustrare l’organizzazione di un Servizio di Radioterapia; presentare gli aspetti generali e l’applicazione dei princìpi di funzionamento delle apparecchiature di Radioterapia; descrivere gli aspetti generali e dell’applicazione delle competenze necessarie nell’assistenza nei trattamenti di radioterapia e brachiterapia, descrivere l’organizzazione di un Servizio di Medicina Nucleare,applicare tecniche di imaging di Medicina Nucleare; applicare norme radio-protezionistiche in Medicina Nucleare, descrivere l’organizzazione di un Servizio di Fisica Sanitaria; utilizzare e gestire le apparecchiature utilizzate in un Servizio di Fisica Sanitaria; applicare le conoscenze connesse all’uso delle apparecchiature in materia di gestione della sicurezza e riduzione del rischio clinico.

Per accedere al Tirocinio lo studente deve partecipare ai laboratori e alle attività professionalizzanti di approfondimento con frequenza obbligatoria poiché tali attività integrative gli consentiranno di acquisire abilità e competenze specifiche in una situazione protetta e simulata preparandosi alle situazioni cliniche che sperimenterà sul campo. Inoltre lo studente dovrà acquisire conoscenze teorico-pratiche nelle discipline caratterizzanti previste (anatomia caratterizzante e la sicurezza del paziente e dell’operatore in diagnostica per immagini).

Il progetto formativo di tirocinio relativo al secondo anno potrà offrire allo studente l’opportunità di sperimentare concretamente la tecnica delle proiezioni radiologiche, le tecniche basilari della Radiologia con mezzi di contrasto, la consapevolezza della complessità multidisciplinare dell’iter diagnostico e terapeutico, la possibilità di individuare i bisogni del paziente rispondendo con adeguate abilità tecniche e relazionali.
Il programma del tirocinio pratico prevede una rotazione calendarizzata in tutti i settori della radiologia, in particolare nei servizi di Radiodiagnostica di base, traumatologica e di urgenza, senologica.
In particolare saranno approfonditi i seguenti temi:
- Definire gli elementi di complessità legati al rapporto fra professionista Tecnico sanitario di radiologia medica e utente;
- Individuare e capire gli elementi di criticità nell’ iter diagnostico terapeutico legati alla tutela della privacy;
- Individuare i principali dispositivi di protezione individuale dalle radiazioni ionizzanti descrivendone il corretto utilizzo;
- Saper collaborare con tutte le figure professionali coinvolte nel corso degli esami svolti in équipe.

Saranno effettuati laboratori professionalizzanti per facilitare lo studente nell’inserimento al percorso di tiro-cinio, inoltre attraverso prove teorico-pratiche in itinere (pianificate dal Direttore delle Attività Professiona-lizzanti, attraverso un corpo docente adeguatamente formato), atte a verificare le capacità di apprendimento professionalizzante e di comprensione, problem-solving e capacità comunicative.

La prova d’esame verterà sui contenuti del tirocinio professionalizzante espletato nei diversi ambiti operativi sopra menzionati. Tale prova prevede la presentazione e la discussione di Project Work a scelta dello studente su uno dei temi compresi negli obiettivi di tirocinio e in un colloquio orale, al fine di valutare opportunamente la preparazione dello studente relativamente alle conoscenze acquisite, all’autonomia di giudizio riguardo agli argomenti trattati, nonché alla capacità di apprendimento. Il punteggio della prova di esame deriverà dalla media dei voti ottenuti dall’esito della valutazione data dagli assistenti di tirocinio per ogni settore professionalizzante e dal giudizio del Project Work da parte dell’intera commissione di esame, costituita oltre al Direttore delle Attività Didattiche e Professionalizzanti e da un assistente di tirocinio, tenuto conto di tutte le abilità e gli obiettivi richiesti dal percorso formativo. Il punteggio massimo sarà 30/30 e lode.

 Carriero A, Papa A, Borraccino C, Diagnostica per immagini Radiologia Convenzionale. Tavole teorico-pratiche, Casa Ed. Idelson-Gnocchi srl, 2008
 Balducci M, Cellini F, D’Angelillo R.M, Mattiucci G.C, Cornacchione P, Pasini D, Elementi di Radioterapia Manuale per TSRM, SEU Roma; 2013
 Mitchell DG, Cohen M, Principi di Risonanza Magnetica, Saunders editore, 2004
 Donato L. (a cura di), Fondamenti di Medicina Nucleare. Tecniche e Applicazioni
 Volterrani D., Erba P.A., Mariani G. Fondamenti di Medicina Nucleare. Ed. Springer 2010

Il docente riceve gli studenti presso il suo studio di via Ottorino Rossi Varese, previo appuntamento richiesto scrivendo all’indirizzo e-mail del docente: roberto.dibella@uninsubria.it

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE