IDRAULICA E IMPIANTI IDRAULICI

A.A. di erogazione 2020/2021
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2019/2020)

Docenti

Anno di corso: 
2
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Settore disciplinare: 
IDRAULICA (ICAR/01)
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72
Dettaglio ore: 
Lezione (72 ore)

OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO
L’insegnamento si propone di fornire la conoscenza:
1. delle grandezze fisiche di interesse e dei principi basilari dell’idraulica,
2. dell’applicazione di tali principi al funzionamento ed al calcolo di alcuni impianti idraulici.
All’interno del percorso formativo in ISLA, l’insegnamento rientra tra le materie ingegneristiche di base.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:
1. calcolare la distribuzione delle pressioni in sistemi liquidi in quiete;
2. calcolare spinte idrostatiche su superfici piane;
3. calcolare le perdite di carico nelle condotte in pressione;
4. effettuare verifiche idrauliche di schemi semplificati per captazione, trasporto, distribuzione di acqua potabile;
5. effettuare il dimensionamento di massima di schemi semplificati di reti di drenaggio urbano.

Vincoli di propedeuticità: Analisi Matematica B (SCV 0007) e Fisica (SCV 0023) devono essere stati obbligatoriamente superati.

Congruentemente al titolo dell’insegnamento, il corso è suddiviso in due blocchi principali, rispettivamente IDRAULICA e IMPIANTI IDRAULICI, i cui contenuti sono dettagliati di seguito. Tra parentesi è riportato il numero di ore di lezione frontale in aula indicativamente dedicato a ciascun argomento. Il numero complessivo di tali ore è pari a 72.

Prima metà del corso - IDRAULICA [36]
- sforzo in un mezzo continuo [2],
- legge di Stevino, misura della pressione [2],
- calcolo di spinte idrostatiche su superfici piane [8],
- equazione di continuità [2],
- fluido perfetto, teorema di Bernoulli e principali applicazioni [4],
- quota piezometrica e carico totale di una corrente gradualmente variata [4],
- perdite di carico distribuite nelle correnti in pressione, abaco di Moody [4],
- perdite di carico localizzate nelle correnti in pressione, formula di Borda [2],
- calcolo idraulico di condotte in pressione [8].

Seconda metà del corso – IMPIANTI IDRAULICI [36]
- approssimazione delle “lunghe condotte” [2],
- formule monomie per il calcolo delle perdite di carico distribuite [2],
- pompe e valvole di regolazione [2],
- moti filtranti, legge di Darcy [2],
- calcolo idraulico di sistemi di captazione da pozzo [4],
- calcolo idraulico di sistemi di adduzione in pressione [10],
- calcolo idraulico di reti di distribuzione in pressione a maglie chiuse, metodo Hardy/Cross [6],
- elementi basilari di pluviometria [2],
- moto uniforme nei canali a pelo libero [4],
- dimensionamento di massima di un sistema di drenaggio urbano [2].

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Esercizi tipo forniti dal docente.
Soluzione di alcuni problemi anche mediante utilizzo di fogli di calcolo.
Tutto il corso è curato personalmente dal docente.

- Al fine di verificare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento, l’esame è articolato su due prove scritte, rispettivamente relative alla prima e alla seconda parte del corso. La prima prova scritta ha durata di 2-2.5 ore, la seconda di 1-1.5 ore.
- Le prove scritte non comprendono domande di teoria, ma richiedono la soluzione di problemi pratici, ossia il calcolo di schemi semplificati con il solo ausilio della calcolatrice. Al fine di ottenere una valutazione positiva è pertanto fondamentale ottenere risultati numerici quantitativamente corretti. Durante le prove è possibile consultare testi, appunti, ecc.
- Le due prove scritte sono equipollenti ai fini della formazione del voto finale.
- La prova orale è facoltativa, purché entrambe le prove scritte siano state “classificate” (vedi sotto).
- Il voto finale è in trentesimi.
- Entrambe le prove scritte devono essere “classificate” (voto maggiore o uguale a 12/30); se la media aritmetica dei due voti è maggiore od uguale a 18/30 il risultato può essere direttamente verbalizzato; se la media aritmetica dei due voti è inferiore a 18/30 l’integrazione orale è necessaria; la prova orale può essere comunque richiesta anche nel caso in cui la media aritmetica dei due voti sia maggiore od uguale a 18/30.
- Il risultato della prova orale può concorrere alla formazione del voto finale per un massimo del 25-30%.

Esercizi distribuiti dal docente su piattaforma e-learning

Testi suggeriti per apprendimento standard:
- M Gallati, S Sibilla. Fondamenti di Idraulica. Carocci
- G Becciu, A Paoletti. Esercitazioni di Costruzioni Idrauliche. CEDAM

Testi suggeriti per apprendimento avanzato:
- M Mossa, AF Petrillo. Idraulica. CEA (in alternativa: D Citrini, G Noseda. Idraulica. Ambrosiana Milano)

Il Docente è generalmente a disposizione in aula dopo le lezioni. È inoltre disponibile nel suo ufficio o in remoto (su piattaforma Teams), previo appuntamento (e-mail: paolo.espa@uninsubria.it).

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2020/2021

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2017/2018

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2016/2017

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2015/2016

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE

A.A. 2014/2015

Anno di corso: 2
Curriculum: PERCORSO COMUNE