Università degli studi dell'Insubria

METODOLOGIE CHIMICHE PER L'AMBIENTE

A.A. di erogazione 2019/2020

Laurea Magistrale in SCIENZE AMBIENTALI
 (A.A. 2019/2020)
L'insegnamento è composto da diversi moduli, consultare il dettaglio nella sezione Moduli.
Anno di corso: 
1
Crediti: 
12
Ore di attivita' frontale: 
96

Modulo A
Lo studente dovrà prendere consapevolezza del ruolo irrinunciabile della chimica nel fornire i prodotti richiesti dalla società, ma dovrà saper valutare comparativamente benefici e costi di tali prodotti in termini di consumo di materie prime e di rispetto sia per la salute dell’uomo sia per la salubrità dell’ambiente. Dovrà quindi possedere le conoscenze basilari per valutare l’impatto ambientale dei processi chimici.

Modulo B
Il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze e le abilità necessarie per l’esplorazione e il modellamento di dati complessi utilizzando le principali tecniche di analisi multivariata e tecniche di modellamento (regressione e classificazione).
Al termine del corso lo studente avrà appreso le seguenti conoscenze:
• Possibilità di applicazione di metodologie quantitative per lo studio di problematiche chimico-ambientali
• Struttura dei dati complessi
• Principali tecniche di esplorazione e modellamento di dati complessi mediante metodologie qualitative e quantitative
Lo studente arriverà di conseguenza a sviluppare le seguenti abilità:
• Esplorazione e gestione di sistemi di dati complessi mediante metodologie qualitative quantitative
• Identificazione dei modelli opportuni in base al problema oggetto di indagine
• Costruzione e validazione di modelli predittivi qualitativi e quantitativi
• Applicazione delle conoscenze in un contesto multidisciplinare, con particolare riferimento alle problematiche derivanti dall’impatto delle sostanze chimiche sull’ ambiente

Lo studente dovrà sviluppare un’adeguata abilità comunicativa relativamente all’esposizione dei problemi individuati, dei metodi utilizzati e dei risultati raggiunti, usufruendo di un linguaggio appropriato, oltre che la capacità di formulare un giudizio e di derivare conclusioni in funzione delle informazioni disponibili o derivate mediante l’applicazione delle metodologie di indagine multivariata e modellamento.

Modulo A
E’ richiesta la conoscenza delle basi di Chimica Generale e Inorganica e di Chimica Organica allo scopo di comprendere i processi di base della chimica industriale mondiale, le problematiche ad essi annessi e le logiche di evoluzione della tecnologia chimica.
Modulo B.
Conoscenza di chimica ambientale, in particolare delle problematiche derivanti dalla presenza di sostanze chimiche contaminanti ed inquinanti nei vari comparti ambientali. Elementi di base di Statistica. Familiarità con le funzioni base del software EXCEL.

Modulo A
L'Insegnamento è strutturato in 48 ore di didattica frontale a Como (videodidattica su Como). La frequenza alle lezioni frontali è facoltativa, consigliata, e la prova finale sarà uguale per frequentanti e non.

Modulo B
L'Insegnamento è strutturato in 56 ore di cui 40 sono di didattica frontale (docente a Varese, in video didattica con Como), e 16 di esercitazione in laboratorio di informatica (Varese). La frequenza al laboratorio di informatica è obbligatoria per il 75% delle ore. La frequenza alle lezioni frontali è facoltativa, consigliata, e la prova finale sarà uguale per frequentanti e non.

Modulo A
La verifica dell’apprendimento prevede una prova orale.

Modulo B
La verifica dell’apprendimento prevede una prova scritta (prova parziale) della durata di 2 ore con 3 domande di cui 2 a risposta aperta, ognuna su uno dei temi principali del programma del corso, ed un esercizio.
Necessario al superamento dell'esame è un corretto utilizzo della terminologia ed una chiara esposizione scritta, coerente rispetto alle domande proposte ed approfondita rispetto agli argomenti trattati a lezione. Lo studio basato sulle slides proposte a lezione deve essere necessariamente affiancato dall’utilizzo del testo consigliati per la parte di chemiometria.