STORYTELLING E FORME DEL RACCONTO MEDIALE

A.A. di erogazione 2019/2020
Insegnamento obbligatorio

 (A.A. 2019/2020)
Anno di corso: 
1
Tipologia di insegnamento: 
Base
Settore disciplinare: 
CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONE (L-ART/06)
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
64
Dettaglio ore: 
Lezione (64 ore)

Il corso si propone di approfondire le principali questioni teoriche e pratiche relative alla realizza-zione, produzione e circolazione del racconto mediale, e in particolare della fiction televisiva se-riale contemporanea.
Le aree di indagine saranno tre:
- caratteristiche dell’ecosistema mediale contemporaneo (indicativamente 20 ore): logiche di organizzazione editoriale (reti televisive, OTT, servizi on demand), relazioni tra produzione e distribuzione, definizione del target di riferimento, peculiarità del mercato
- analisi socio-semiotica e narratologica delle fiction seriale (indicativamente 30 ore): generi e sottogeneri, ibridazioni e macro-tendenze di contenuto e linguaggio, tipolo-gie di storytelling e di struttura narrativa, immaginari, legami enciclopedici con il sistema mediale, coerenza con l’ambito editoriale di collocamento
- modalità di traduzione/passaggio (indicativamente 14 ore): traduzioni e adattamen-ti trans-mediali (da film, fumetto, romanzo.a serie tv), adattamenti trans-nazionali, spostamenti del singolo prodotto in territori (mercati nazionali) e sistemi editoriali (tipo-logie di offerta) differenti

I risultati di apprendimento attesi sono:
- conoscenza delle diversità e delle relazioni tra le diverse tipologie di offerta audiovisiva (tv, OTT, ambiente digital)
- capacità di collocare criticamente un prodotto di storytelling all’interno della tipologia edi-toriale corrispondente
- capacità di analisi testuale e narratologica di un prodotto di fiction seriale
- capacità di riconoscere e analizzare criticamente le potenzialità offerte da un fenomeno di traduzione, sia in chiave di accrescimento del potenziale sul target, che in chiave critica

Non è previsto alcun prerequisito

Il corso analizzerà nello specifico i seguenti argomenti:
- elementi di base dell’evoluzione storica del sistema televisivo (dal broadcasting all’OTT)
- caratteristiche editoriali, di target e di organizzazione del contenuto delle diverse forme di erogazione di prodotto audiovisivo
- elementi di base dell’evoluzione storica della fiction seriale televisiva
- segmentazione del prodotto di fiction seriale per contenuto, linguaggio, aderenza alle regole di genere
- tendenze della fiction televisiva contemporanea
- case histories esemplari di spostamento trans-mediale e/o trans-nazionale

Gli obiettivi formativi del corso verranno raggiunti attraverso la modalità delle lezioni frontali (per un totale di 64 ore)

La verifica di apprendimento finale prevede una prova scritta obbligatoria per tutti (senza l'ausi-lio di appunti o libri), valutata in trentesimi, con 6 domande aperte sui testi in bibliografia.
Ciascuna delle domande aperte è volta a verificare la conoscenza del sistema editoriale, produtti-vo ed economico della fiction seriale contemporanea, ed è valutata per un massimo di 5 punti.
Per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di elaborare un paper di analisi di un prodot-to di fiction seriale (da consegnare in formato digitale, via e-mail, entro la data dell’appello d’esame al quale lo studente si iscrive, e composta da 10 pagine ca. ciascuna da 3000 battute); le modalità di elaborazione del paper e i termini della sua validità verranno illustrati durante le le-zioni.
L’elaborazione del paper sostituisce la preparazione del testo a scelta (si veda la sezione “testi”) e quindi una delle domande aperte della prova scritta.
La valutazione del paper (per un massimo di 5 punti) terrà conto della capacità di analisi e di col-locamento editoriale di un prodotto di fiction seriale (60%) e della capacità di motivare adegua-tamente affermazioni e giudizi(40%).

Lo studente per superare la verifica di apprendimento deve aver raggiunto il punteggio totale di 18/30.

È richiesto lo studio integrale dei seguenti testi:
• A. D. Lotz, Post Network, minimum fax, Roma 2017
• G. Rossini, Le serie TV, Il Mulino, Bologna, 2016
• J. Mittel, Complex TV. Teoria e tecnica dello storytelling delle serie TV, Minimum Fax, Roma, 2017

È richiesto inoltre lo studio di uno dei seguenti testi a scelta (sostituibile dalla prova in itinere):
• A. Bernardelli, Cattivi seriali, Carocci, Roma, 2016
• S. Martin (a cura di), La costruzione dell’immaginario seriale contemporaneo, Mimesis, Milano, 2104
• G. Pescatore (a cura di), Ecosistemi narrativi, Dal fumetto alle serie tv, Carocci, 2018
• G. Grignaffini, A. Bernardelli, Che cos’è una serie televisiva, Carocci, Roma, 2017
• B. Martin, Difficult Men. Dai Soprano a Breaking Bad, gli antieroi delle serie tv, minimum fax, Roma, 2018
• A. Bellavita (a cura di), La Grande Storia e il piccolo schermo, Mimesis, Milano, in corso di pubblicazione
• S. Turnbull, Crime. Storia, miti e personaggi delle serie tv più popolari, minimum fax, Roma, 2018
• A. Bellavita – A. Bernardelli, Che cos’è la narrazione cinematografica, Carocci, Roma, in corso di pubblicazione
• F. Pasquali – F. Cleto, Tempo di serie. La temporalità nella narrazione seriale, Unicopli, Milano, 2018

Il docente riceve gli studenti su appuntamento via e-mail (andrea.bellavita@uninsubria.it), presso il Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate (Padiglione Rossi)

Cerchi il programma? Potrebbe non essere ancora stato caricato o riferirsi ad insegnamenti che verranno erogati in futuro.
Seleziona l‘anno in cui ti sei immatricolato e troverai le informazioni relative all'insegnamento del tuo piano di studio.

A.A. 2018/2019

Anno di corso: 1
Curriculum: PERCORSO COMUNE